La prova del cuoco – Puntata del 10 aprile 2018 – Le ricette di oggi.

La prova del cuocoMartedì 10 aprile 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

A2F45A0C-B20A-4DF8-8BA6-221169454FC7

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna sui castelli Romani alla scoperta delle puntarelle si parte, entra Antonella, i saluti inziali e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro GianPiero Fava  e per il peperone Diego Bongiovanni.

D8827EF9-1389-4E4F-8300-33C42C5807BFIn 10 minuti, sul tema del tonno sott’olio, GianPiero propone le fettuccine al limone con crema di tonno, pomodori secchi, capperi e acciughe, mentre Diego propone le polpette di tonno.

27797805-D535-4C0A-87DE-2AA83D774FD1A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince GianPiero. E’ stata sorpresa dal vigore delle polpette di Diego perchè avendole cotte a vapore le credeva molli e senza sapore invece erano buonissime, la ma pasta di GianPiero e la salsa sono divine. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

FFA9ABE3-3EF0-4A62-93F0-0D3FF63A8984

Ingànapuvrett in salsa di gamberi e rabarbaro | Daniele Persegani

Daniele Persegani pesca una ricetta della tradizione, conferendole un tocco gourmet. Prepara un primo piatto povero, tipicamente emiliano, che si fa raffinato e ricco nella nuova versione del cuoco. Ecco gli ingànapuvrett in salsa di gamberi e rabarbaro.

  • Pasta: 300 g farina 00, 3 uova, olio di semi
  • Salsa: 700 g gamberi grandi con la testa, 2 scalogni, 3 pomodori ramati, 1 bicchiere di vino bianco, 50 g burro, farina 00, 3 coste di rabarbaro, 1 mazzo di basilico, olio evo, sale e pepe

persegani3Prepariamo la pasta all’uovo, lavorando la farina con le uova ed un filo d’olio. Ottenuto un panetto liscio, lo facciamo riposare mezz’ora, avvolto nella pellicola. Tiriamo la sfoglia non troppo sottile e ritagliamo dei quadratini con la rotella. Li ripieghiamo come nella foto, unendo i 4 angoli. Lessiamo in acqua bollente e salata.

persegani2In padella, facciamo soffriggere gli scalogni tritati con un filo d’olio. Mettiamo gli scarti dei gamberoni ed una spolverata di farina. Sfumiamo con il vino bianco ed aggiungiamo i pomodori a cubetti o i pelati. Bagniamo con l’acqua calda fino a coprire il tutto, copriamo e lasciamo cuocere per 2 ore circa, a fiamma bassa.

A0AD6011-FD1F-491D-9EDA-526A44A916F9Dopo la cottura, filtriamo il tutto e schiacciamo le teste dei gamberi, in modo da ricavarne il succo. Rimettiamo in padella il liquido filtrato ed uniamo il burro, i gamberi puliti in precedenza, il rabarbaro tritato e le foglie di basilico fresco spezzettate. Facciamo insaporire. Scoliamo la pasta al dente e la ripassiamo in padella con il condimento.

persegani

Sformato di verdure multicolore | Andrea Mainardi

Come ogni martedì, la follia dei cuochi la fa da padrone in cucina. Dopo Persegani, arriva il fratellone, Andrea Mainardi, con uno dei suoi piatti esagerati. Prepariamo lo sformato di verdure multicolor.

  • 6 fette di pane per tramezzini, 4 uova, 50 g burro, 200 g ricotta, 1 mazzetto di erba cipollina, 300 g cime di rapa, 1 filetto di acciuga sott’olio, 5 carote, 100 g prosciutto cotto a fette, 100 g formaggio grattugiato, noce moscata, olio evo, sale e pepe

sformatoIn una pirofila, sbattiamo le uova intere con sale e pepe, come fosse una frittata. Imburriamo una padella e la scaldiamo sul fuoco. Intingiamo velocemente il pane in cassetta nell’uovo sbattuto, senza inzupparlo, su entrambi i lati e lo facciamo cuocere 1 minuto per lato sulla padella già calda. Sbollentiamo le cime di rapa e le carote.

E8BC2BC9-C31D-4649-8B10-9F753A85B41CIn una padella, scaldiamo un generoso filo d’olio con un’acciuga sott’olio. La facciamo sciogliere e mettiamo a soffriggere le cime di rapa precedentemente sbollentate. Saliamo e pepiamo. In un’altra padella, saltiamo le carote lesse e a rondelle con una noce di burro. In una ciotola lavoriamo la ricotta con una forchetta ed aggiungiamo l’erba cipollina tritata, olio, sale, pepe e noce moscata in polvere.

sformato2All’interno di una pirofila di ceramica mettiamo un primo strato di pane in cassetta tostato. Sopra spalmiamo un po’ di ricotta condita. Sovrapponiamo un po’ di cime di rapa saltate, formaggio grattugiato e prosciutto cotto affettato. Copriamo ancora con uno strato di pane. Proseguiamo con la ricotta, le carote saltate, formaggio grattugiato, prosciutto cotto e finiamo con il pane o con quello che preferiamo. Inforniamo a 180° per 10 minuti. Sformiamo su un piatto da portata e serviamo a fette.

sformato3

Torta di fragole | Anna Moroni

Chiudiamo in dolcezza, con la proposta di Annina Moroni. Oggi, la cuoca prepara un dolce semplice, ma particolare. Prepariamo la torta alle fragole.

  • 300 g fragole, 280 g farina, 50 g burro, 50 g zucchero, 100 g formaggio cremoso, 3 uova, 150 g dulce de leche, 1 bustina di lievito per dolci

fragole2Tagliamo le fragole a metà. In una ciotola, mescoliamo con una frusta manuale il burro morbido con lo zucchero semolato ed il formaggio morbido. Successivamente, aggiungiamo i tuorli delle uova. Mescoliamo, quindi aggiungiamo il dulce de leche (una sorta di mou).

pdc1Incorporiamo la farina setacciata insieme al lievito per dolci. A parte, intanto, montiamo a neve gli albumi con un pizzico di sale. Infine, incorporiamo quest’ultimi all’impasto, mescolando delicatamente. Aggiungiamo all’impasto anche le fragole, tenendone da parte qualcuna per la decorazione. Trasferiamo l’impasto in una tortiera imburrata ed infarinata. Disponiamo sopra le fragole rimaste ed inforniamo a 180° per 40 minuti. Una volta fredda, possiamo decorare con altro dulce de leche e zucchero a velo.

fragole

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: GianPiero Fava/ Elena Guioato
  • Peperone: Diego Bongiovanni/ Franco Pacchiana
  • Giurato Gegè Mangano.  Giudizi – Tecnica: 86  Gusto: 75  Impiattamento: 8 Per 16 a 23 vince il pomodoro.

pdc2