La prova del cuoco – Puntata del 3 maggio 2018 – Le ricette di oggi.

2092BD99-B2F3-4575-AB50-BA3B346EC3D9Giovedì 3 maggio 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

A6348E3D-FD8A-4BA1-957B-B64F51826370

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna  a Sant’Antonio Abate alla scoperta della pizza napoletana si parte, entra Antonella, i saluti inziali e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Cristian Bertol  e per il peperone Roberto Valbuzzi.

7C90CD42-97E9-400B-BAC6-FEFE59E567ADIn 10 minuti, sul tema delle omelette con erbe aromatiche, Cristian propone la omelette con menta, erbe e funghi, mentre Roberto  propone la omelette con prezzemolo, prosciutto cotto, pomodorini, cipolla rossa e yogurt.

8EA6BA0B-F7D7-477B-B844-564E3F9E2F9BA giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Roberto. Entrambe belle idee, a Cristian però è scappato troppo sale. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

92EBCECF-8B45-4C72-9D74-49756A6DEDA8

Crostata alla frutta | Natalia Cattelani

A rendere più dolce questo giovedì è la dolcissima Natalia Cattelani, che prepara una torta di frutta per celebrare l’arrivo della primavera. Un dolce semplice, coloratissimo e, manco a dirlo, goloso. Ecco la crostata alla frutta, una sua versione personalissima della cream tart.

  • Frolla: 250 g farina 0, 100 g zucchero semolato, 100 g burro, 1 uovo, 2 cucchiaini di lievito, buccia grattugiata di limone
  • Crema: 200 g panna montata, 200 g ricotta, 100 g formaggio spalmabile, 100 g zucchero a velo, buccia grattugiata di limone
  • 1 cestino di fragole, mezza vaschetta di mirtilli, 3 kiwi, pesche sciroppate

Partiamo dalla frolla. Lavoriamo il burro morbido con lo zucchero. Aggiungiamo l’uovo e mescoliamo. Infine, aggiungiamo la farina mescolata al lievito per dolci. Lavoriamo poco, fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto. Stendiamo la frolla su un foglio di carta forno e ricaviamo un disco grande quanto la teglia da crostata scelta. Formiamo il buco al centro, utilizzando un bicchiere.

32784A6E-C65B-4F1E-9D23-F3D1D5E73931Imburriamo lo stesso bicchiere e lo posizioniamo all’interno del buco, in modo che mantenga la forma anche in cottura. Con delle strisce alte 1 cm circa, formiamo un bordino ai lati ed intorno al bicchiere. Bucherelliamo il fondo con una forchetta ed inforniamo a 180° per 20 minuti. Lasciamo raffreddare, quindi sfiliamo il bicchiere.

crostata2Per la crema, lavoriamo la ricotta ben asciutta con il formaggio spalmabile, lo zucchero a velo e la scorza grattugiata del limone. Ottenuta una crema setosa, incorporiamo delicatamente la panna montata. Trasferiamo in una sacca da pasticciere con bocchetta liscia.

98F97888-CDF2-48EB-9759-93E39C6D1951Laviamo e tagliamo a spicchi la frutta scelta. Formiamo sulla base di frolla fredda dei ciuffi di crema, uno accanto all’altro, fino a coprire tutta a superficie. Decoriamo con la frutta.

crostata3

Campanile italiano

Come tradizione di venerdì, ma oggi eccezionalmente al giovedì, spazio al campanile italiano. Il narratore in studio con Antonella  è Federico Quaranta il voto per decretare la località vincitrice viene espresso attraverso facebook e ogni volta la squadra sfidante viene presentata in esterna e direttamente sul posto da  Lorenzo Branchetti.

Oggi abbiamo i campioni del Veneto contro il Lazio Pove del Grappa contro Grottaferrata. Enrico e Andrea, per la prima località, alle prese con la polenta e seppie alla veneta. Orietta e Maria del Lazio, invece, fanno le pappardelle divine. E per il popolo del web a vincere anche stavolta è il Veneto.

Yakitori | Hiro Shoda

Hiro Shoda torna con uno dei piatti più amati in Giappone. Un piatto a base di pollo, semplice, veloce e goloso, oltre che conviviale. Prepariamo lo yakitori.

  • 150 g macinato di pollo, 20 g cipolla bianca tritata, 2,5 g radice di zenzero grattugiata, 1 g aglio grattugiato, 2,5 g fecola di patate, sale e pepe
  • 150 g petto di pollo, 30 g pomodorini secchi sott’olio, 5 foglie di basilico

yakitoriPrepariamo le polpette. In una ciotola, mescoliamo il macinato di carne con la cipolla tritata finemente, la fecola di patate, lo zenzero fresco grattugiato e l’aglio fresco grattugiato (pochissimo). Saliamo, pepiamo e mescoliamo per bene. Ottenuto un composto omogeneo, formiamo delle polpettine grandi come una noce.

B1D230A8-C3B6-4F2E-A15C-6A214BFE2C0DPassiamo agli involtini. Tagliamo il petto di pollo a fettine sottili. Tritiamo finemente i pomodori secchi e mettiamo un cucchiaino di trito su ogni fettina di pollo. Profumiamo con qualche foglia di basilico fresco spezzettata ed arrotoliamo stretto, in modo da ottenere degli involtini.

yakitori2Formiamo gli spiedini: sullo stecco, alterniamo fette di limone, cubetto di pollo, pezzo di cipolla rossa, involtino di pollo, ancora cipolla o limone e infine la polpettine preparata in precedenza. Inforniamo a 200° per 15 minuti. Spennelliamo il tutto con salsa di soia e serviamo.

AD6F93E0-86C3-49D7-A99D-884C44A8196D

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Cristian Bertol/ Claudia Bevilacqua
  • Peperone: Roberto Valbuzzi/ Attilio Cucci
  • Giurato Antonella Ricci.  Giudizi – Tecnica: 98  Gusto: 98  Impiattamento: 9 Per 24 a 27 vince il pomodoro.

pdc1