La prova del cuoco – Puntata del 8 maggio 2018 – Le ricette di oggi.

0010D0C0-5396-45CC-84CC-459B229AC549Martedì 8 maggio 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

DE745C93-9916-4EB8-89BC-C715C18C5839

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna  a Scalea in Calabria alla scoperta del pesce azzurro si parte, entra Antonella, i saluti inziali e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Marco Bottega  e per il peperone Mauro Improta.

pdc2In 10 minuti, sul tema della pasta alla norma, Marco propone le mezze maniche alla norma tradizionale, mentre Mauro  propone gli ziti spezzati con pesto di melanzane e ricotta salata.

pdc1A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Marco. Idee interessanti, molto diverse, ma quello di Mauro era veramente difficile da mangiare perchè gli ziti e il resto non erano amalgamati e sembravano due cose diverse. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

Crespelle con crema di ceci e gamberi | Daniele Persegani

Puntata scoppiettante, con il trio Persegani – Mainardi – Moroni. Ad aprire le danze è l’emiliano Persegani, che oltre alla consueta barzelletta, propone un primo piatto leggero ed estivo. Ecco le crespelle con crema di ceci e gamberi.

  • Crespelle: 500 ml latte, 3 uova, 175 g farina, burro
  • Ripieno: 200 g ceci cotti, 1 cucchiaio di pasta di sesamo, 1 cucchiaio di sesamo, 1 limone, 1 lime, 2 pomodori ramati, 200 g code di gamberi grosse, 100 g prosciutto crudo, 100 g insalata lollo, olio evo, sale e pepe

crespelleDapprima, prepariamo la pastella delle crespelle. In una ciotola mescoliamo le uova intere con il latte e la farina. Lavoriamo fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi. Copriamo e lasciamo riposare almeno mezz’ora o, meglio, una notte intera in frigorifero. Imburriamo una teglia rovente e coliamo sopra la pastella, la allarghiamo in modo da ottenere uno strato sottile e facciamo cuocere ogni crepes su entrambi i lati.

pdc5Per la crema di ceci, mettiamo i ceci precotti in un mixer con la crema di sesamo, la buccia grattugiata del lime, il succo del limone, l’olio, il sale ed il pepe. Frulliamo fino ad ottenere una crema setosa. Tagliamo il prosciutto crudo affettato a listarelle. Lo mettiamo a scaldare in una padella. Dopo qualche istante, uniamo i gamberi già puliti e sgusciati. Lasciamo insaporire qualche istante. Spolveriamo con i semi di sesamo tostati e lasciamo cuocere per qualche minuto.

crespelle2Su ciascuna crespella, spalmiamo la crema di ceci e disponiamo sulla crema le fettine di pomodoro fresco sottilissime. Finiamo con delle fettine di insalata riccia, sale, pepe ed una manciata di gamberi e prosciutto saltati insieme. Arrotoliamo stretto, come fosse un kebab. Tagliamo in obliquo.

crespelle3

Tortino di fiori di zucca ripieni | Andrea Mainardi

Dopo il Perse, arriva il Mainardone, che prepara uno dei suoi piatti esagerati. Oggi, una torta salata primaverile e golosa. Ecco il tortino di fiori di zucca ripieni.

  • Pastella: 100 g farina, 200 ml acqua gassata, 10 g lievito di birra, sale e pepe
  • 500 g carne macinata di vitello, 1 bicchiere di vino bianco, 1,5 l brodo di carne, 10 fiori di zucca, 300 g mozzarella di latte vaccino, formaggio grattugiato, 2 scalogni, 2 carote, olio evo, sale e pepe

Scaldiamo un filo d’olio evo. Mettiamo a soffriggere lo scalogno tritato finemente e la carota a pezzettini. Dopo qualche minuto, mettiamo a rosolare il macinato di vitello. Saliamo e lasciamo dorare. Sfumiamo con il vino bianco. Bagniamo con il brodo e lasciamo cuocere per 1 ora e mezza, bagnando con altro brodo al bisogno. Otterremo un ragù bianco.

DB19124A-B894-4C9C-8A61-30A58518B626Prepariamo la pastella: in una ciotola mettiamo la farina con il lievito sbriciolato e mescoliamo con le fruste elettriche, aggiungendo man mano l’acqua frizzante. Infine, aggiungiamo sale e pepe. Teniamo da parte la pastella.

Ungiamo un anello alto o una tortiera dai bordi alti e foderiamo i bordi ed il fondo con della carta forno. Alla base facciamo uno strato di pastella, alto pochi millimetri. Sporchiamo con la pastella anche un po’ i bordi. Uniamo al ragù bianco, ormai freddo, 2 cucchiai di pastella ed un po’ di formaggio grattugiato; mescoliamo per bene.

0D745F1D-59EF-4586-A765-ABE750E16E10Puliamo i fiori di zucca, eliminando la base ed il pistillo. Apriamo il fiore e lo farciamo con una cucchiaiata di ragù. Mettiamo anche un pezzo di mozzarella ed arrotoliamo il fiore sul ripieno. Adagiamo i fiori così farciti sul bordo della tortiera, rivolgendo i petali verso l’alto. Coliamo sopra la pastella rimasta. Spolveriamo con il formaggio e lasciamo lievitare circa 40 minuti. Inforniamo a 180° per 30 minuti.

tortino5

Torta caprese al limone | Anna Moroni

Chiude il folle menu di oggi il dolcetto di Anna Moroni, di ritorno da una lunga crociera negli Stati Uniti. Oggi, prepariamo una torta tipica del sud Italia, umida, morbidissima e di una profumo inebriante. Ecco la torta caprese al limone.

  • 300 g farina di mandorle, 5 uova a temperatura ambiente, 220 g zucchero di canna, 100 g burro, 40 g fecola di patate, mezza bustina di lievito per dolci, aroma di limone, 3 limoni (scorza), mezzo bicchiere di sciroppo di limone, sale, zucchero a velo

tortamoroni2Separiamo i tuorli dagli albumi. Montiamo a neve gli albumi. A parte, mescoliamo con una frusta manuale i tuorli con lo zucchero di canna ed il burro fuso. Ottenuta una miscela omogenea, aggiungiamo la farina di mandorle e la fecola.

Mescoliamo ancora. A questo punto aggiungiamo la scorza grattugiata dei limoni, lo sciroppo di limone e, infine, il lievito per dolci. Mescoliamo ancora. Incorporiamo, quindi, gli albumi montati a neve, poco per volta. Mescoliamo delicatamente fino ad ottenere un composto omogeneo.

tortamoroni3Trasferiamo all’interno di una tortiera imburrata e foderata con carta forno. Inforniamo a 180°, forno statico, per 40 minuti circa.

63C16DE8-760C-4E9C-A921-933007FCF4C0Vale la prova stecchino.  Per le mandorle sabbiate, mescoliamo 100 g di mandorle pelate a 2 cucchiai di albume montato a neve e 3 cucchiai di zucchero di canna. Mescoliamo e passiamo al forno fino a farle diventare dorate.

tortamoroni

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Marco Bottega/ Gilda De Benedictis
  • Peperone: Mauro Improta/ Sara Romani
  • Giurato Moreno Cedroni.  Giudizi – Tecnica: 1010  Gusto: 78  Impiattamento: 9 Per 25 a 26 vince il pomodoro.

pdc6