Le Iene – Ventiseiesima puntata del 13 maggio 2018 – Con Nadia Toffa, Nicola Savino, Giulio Golia, Matteo Viviani, Andrea Agresti.

iene1In prima serata su Italia1 sono tornate le Iene. Come ormai tradizione degli ultimi anni ancora due appuntamenti settimanali alla domenica e stavolta al giovedì. Stasera va in onda la ventiseiesima puntata, la dodicesima della domenica.

I conduttori

Alla domenica il programma è condotto da Nicola Savino, Nadia Toffa, Matteo Viviani e Giulio Golia, mentre al giovedì la celebre coppia Ilary Blasi e Teo Mammucari con la voce fuori campio della Gialappa’s.

Ancora assente dalla conduzione Nadia Toffa che, intervenuta telefonicamente ha detto torna domenica prossima.

Temi e servizi di stasera | Ventiseiesima puntata

1 – Continua l’inchiesta di Giulio Golia sul caso di Marco Vannini, il 20enne morto a Ladispoli il 17 maggio 2015 dopo una serata trascorsa a casa della fidanzata Martina Ciontoli. Per il delitto, è stata condannata tutta la famiglia della ragazza: il padre Antonio a 14 anni per omicidio volontario, a 3 anni per omicidio colposo la madre Maria Pezzillo e i due figli Martina e Federico. La fidanzata di quest’ultimo, Viola, è stata assolta.

La Iena prova a raggiungere alcune delle persone coinvolte nella vicenda e, successivamente, intervista un perito balistico sugli elementi che, secondo la famiglia di Marco, restano oscuri.

iene2 2 – Lo scorso febbraio, la Iena Cizco è entrata a San Patrignano, una delle comunità di recupero più grandi al mondo, per raccontare la storia di tre ragazzi alle prese con il percorso di riabilitazione reso possibile nella struttura: uno era in procinto di iniziarlo, l’altro era “a metà”, il terzo era nella fase conclusiva. Qualche tempo dopo, il ragazzo che allora stava entrando in comunità ha deciso di abbandonarla, facendo quindi perdere le proprie tracce.

Cizco e la famiglia del giovane ipotizzano che, essendo senza soldi, il giovane non sia andato troppo lontano: infatti, dopo alcuni giorni di ricerche, riescono a rintracciarlo e provano a convincerlo dell’importanza di rientrare in comunità.