La prova del cuoco – Puntata del 15 maggio 2018 – Le ricette di oggi.

La prova del cuocoMartedì 15 maggio 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

39469A4C-F8CF-4465-BA86-2050B214B97C

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna  a Maratea alla scoperta dei prodotti del territorio si parte, entra Antonella, i saluti inziali e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Renato Salvatori  e per il peperone Ambra Romani.

0814EDFD-B76D-40D7-BB93-36956792A624In 10 minuti, sul tema degli involtini di verdure, Renato propone gli involtini di zucchine con pancetta, rana pescatrice su un letto di insalata, mentre Ambra  propone gli involtini di peperone con caprino, capperi e olive.

4333A86A-CFCB-4F0F-B00B-D8791FADE2CCA giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Renato. Quella di Ambra un’ottima idea, ma erano troppo freddi e il gusto si sentiva poco. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

11BBE149-B907-4552-B66F-32C2F7EA8C12

Rose di maggio | Anna Moroni

Annina Moroni, oggi, prepara un piatto salato, dal nome poetico, preparato con le lasagne ricce partenopee. Ecco le rose di maggio.

  • 250 g lasagne ricce, 500 g ricotta mista, 300 g piselli, 1 scalogno, 3 cucchiai di olio evo
  • 500 ml latte, 40 g burro, 40 g farina, noce moscata
  • 80 g formaggio grattugiato, 200 g passata di pomodoro, 150 g prosciutto cotto, 30 g scaglie di mandorle, sale e pepe

roseLessiamo le lasagne ricce in acqua bollente e salata. Le scoliamo e le facciamo asciugare su un canovaccio pulito. Prepariamo la besciamella. In un pentolino, sciogliamo il burro ed uniamo la farina. Facciamo soffriggere qualche minuto, fino a far dorare il roux. Aggiungiamo il latte, caldo o freddo, mescoliamo e portiamo a bollore. Profumiamo con la noce moscata ed aggiustiamo di sale. Teniamo da parte.

ECD7242D-5148-4FF3-BDB8-6CF79E606F0BPrepariamo un sugo di pomodoro semplice, con pomodori freschi, passata ed un fondo di olio ed aglio. Aggiungiamo la besciamella al sugo e mescoliamo. In una padella, facciamo soffriggere lo scalogno tritato con un filo d’olio. Mettiamo a cuocere i piselli sgranati. Attendiamo che cuociano, circa 10 minuti.

rose2In una ciotola, mescoliamo i piselli freddi con la ricotta, il formaggio grattugiato ed il prosciutto cotto a dadini. Sovrapponiamo 2 lasagne lessate, spalmiamo un po’ di composto di ricotta sopra ed arrotoliamo.

5FAC9721-9977-45F8-B347-2C040C2DE668Mettiamo le rose negli stampini monoporzione imburrati e spolverati con pangrattato. Copriamo con un po’ di sugo e spolveriamo con le mandorle a lamelle ed inforniamo a 180° per 20-25 minuti.

rose3

Karaaghe di sogliola al curry | Hiro Shoda

Dopo il primo italianissimo di Annina Moroni, il secondo di pesce di Hiro Shoda. Il cuoco nipponico ci insegna a preparare la sogliola al modo orientale, seguendo una ricetta di sua mamma. Ecco il karaaghe di sogliola al curry.

  • 2 sogliole fresche
  • Marinatura: 30 g salsa di soia, 30 g vino bianco, 3 g radice di zenzero
  • Impanatura: 40 g farina, 40 g fecola di patate, 5 g curry in polvere

Mettiamo la sogliola in una teglietta e la irroriamo con salsa di soia e vino bianco. Profumiamo con zenzero fresco grattugiato e lasciamo marinare per 1 ora in frigorifero. In un piatto, mettiamo la farina di grano tenero, la fecola di patate ed il curry in polvere. Mescoliamo. Scoliamo il pesce intero dalla marinatura, lo tamponiamo leggermente con la carta assorbente e la infariniamo su entrambi i lati.

7D3D6B29-2FF3-415A-B044-E9181797BA55Immergiamo in olio profondo e bollente e lasciamo friggere qualche minuto. Rigiriamo e lasciamo cuocere fino a doratura. Sgoccioliamo su carta assorbente. Per la salsa di accompagnamento, mescoliamo lo yogurt greco con la menta tritata finemente, olio evo e sale. Mescoliamo per bene e serviamo con la sogliola.

karaaghe3

Biscotti zuccherino di Vernio | Luisanna Messeri

Infine, prepariamo il dolce con Luisanna Messeri. La cuoca brociona prepara il piatto più goloso, dei dolcetti secchi da gustare in ogni momento della giornata. Ecco gli zuccherini di Vernio.

  • 500 g farina 00, 4 uova, 50 g burro, 100 g zucchero, 1 bustina di lievito per dolci, 20 g semi di anice, aroma anice, 1 limone
  • Glassa: 300 g zucchero semolato, acqua

zuccheriniIn una ciotola o in planetaria, lavoriamo le uova intere (con la foglia) con lo zucchero, il il burro morbido a pezzetti, la scorza grattugiata del limone, i semini d’anice, se vogliamo la vaniglia ed il lievito per dolci. Lavoriamo il tempo necessario per ottenere un composto omogeneo. Avvolgiamo il panetto ottenuto nella pellicola e lo lasciamo riposare per un po’.

928B8E9E-AF82-41F8-B0FB-683DFC9EDCB0Formiamo dei salsicciotti con l’impasto. Tagliamo dei serpentelli lunghi come un dito ed uniamo le estremità, in modo da formare delle ciambelline. Le disponiamo su una teglia con carta forno ed inforniamo a 200° per 20-30 minuti. Non devono essere troppo scuri. Lasciamo raffreddare.

Per la glassa, in un pentolino portiamo a bollore lo zucchero con un po’ d’acqua. Ottenuto uno sciroppo, spegniamo e lasciamo raffreddare. Immergiamo le ciambelline e le rigiriamo. Lasciamo a bagno per un paio di minuti. Li preleviamo e li lasciamo asciugare su una gratella. Una volta asciutti, se vogliamo, possiamo ripetere l’operazione.

B713A5C4-E934-4983-BB3A-CFB868A59AFE

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Renato Salvatori/ Adelina Cascone
  • Peperone: Ambra Romani/ Salvatore Pellino
  • Giurato Enzo e Paolo Vizzari.  Giudizi – Tecnica: 88  Gusto: 85  Impiattamento: 8 Per 20 a 24 vince il pomodoro.

pdc1