La prova del cuoco – Puntata del 16 maggio 2018 – Le ricette di oggi.

La prova del cuocoMercoledì 16 maggio 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna a Maratea alla scoperta del bocconotto si parte, entra Antonella, i saluti inziali e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Natale Giunta e per il peperone GianPiero Fava.

In 10 minuti, sul tema delle cozze ripiene, Natale propone le cozze gratinate al limone e pistacchi, mentre GianPiero propone le cozze fritte con pomodoro e quenelle di patate.

A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Natale. Buone entrambe, premia l’idea e il sapore più consistente. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

Tortelli di crescenza con salsa ai peperoni | Daniele Persegani

Mercoledì folle, con il duo Persegani – Mainardi. Il cuoco emiliano, in particolare, propone un piatto estivo, fresco e goloso. Prepariamo i tortelli di crescenza con salsa di peperoni.

  • Tortelli: 330 g farina 00, 3 uova, 50 g purea di spinaci, 1 cucchiaio di olio di semi
  • Ripieno: 400 g crescenza, 1 mazzetto di basilico, timo ed erba cipollina, 100 g formaggio grattugiato, 1 tuorlo
  • Salsa: 1 peperone rosso, 1 peperone giallo, 3 filetti di acciughe, 70 g mascarpone, sale e pepe

Prepariamo la pasta all’uovo, lavorando la farina con l’uovo e gli spinaci lessati, strizzati e frullati. Possiamo anche impastare la pasta con l’estratto degli spinaci, che sostituisce la purea di spinaci. Avvolgiamo il panetto nella pellicola e lasciamo riposare per mezz’ora.

Prepariamo il ripieno dei tortelli. In una ciotola mescoliamo la crescenza con le erbe aromatiche tritate, il tuorlo e metà del formaggio grattugiato (basilico, erba cipollina, maggiorana ecc). Aggiustiamo di sale e spolveriamo con il pepe macinato. Tiriamo la sfoglia sottile e su metà sfoglia formiamo delle noci di ripieno. Copriamo il ripieno con l’altra metà di sfoglia e sigilliamo per bene i ravioli, facendo uscire l’aria. Ritagliamo i tortelli con una rotella o coppapasta. Lessiamo in acqua bollente e salata.

Prepariamo la salsa. Cuociamo i peperoni in forno a 250° per 8 minuti circa, in modo da arrostirli. Appena sfornati, li buttiamo in acqua e ghiaccio, in modo che si pelino più facilmente. Scaldiamo un filo d’olio in padella, con l’acciuga sott’olio. Uniamo i peperoni spellati e tagliati a striscioline. Dopo qualche istante, aggiungiamo il mascarpone, saliamo e pepiamo. Scoliamo i tortelli e li passiamo in padella con i peperoni.

tortelli3

Cheesecake salata | Andrea Mainardi

Dopo Persegani, inevitabilmente, arriva Mainardi. Andrea prepara una torta salata, che non prevede l’utilizzo del forno ed è quindi perfetta per l’estate. Ecco la cheesecake salata.

  • Base: 100 g grissini, 100 g cracker, 120 g burro, 4 foglie di salvia, 1 spicchio d’aglio
  • Farcitura: 500 g formaggio spalmabile, 100 ml panna fresca, 50 g pistacchi sgusciati, sale e pepe
  • Decorazione: 5 fette di mortadella affettata, 20 pomodorini, 50 g formaggio grattugiato, 50 g pangrattato, 1 mazzo di basilico, olio evo, sale e pepe

 

Prepariamo la base. In un mixer, mettiamo i grissini o i crackers avanzati. In un pentolino, facciamo fondere il burro con uno spicchio d’aglio e la salvia. Dopo qualche minuto, uniamo il burro fuso ed aromatizzato ai grissini, eliminando l’aglio. Tritiamo il tutto finemente, fino ad ottenere un composto omogeneo. Distribuiamo il composto ottenuto sulla base di una tortiera imburrata di 28 cm circa, pressando con un cucchiaio. Mettiamo in frigorifero ad indurire, per almeno 10 minuti.

Tagliamo i pomodorini a metà e li priviamo dei semi e la polpa, utilizzando uno scavino. Li disponiamo su una teglietta, saliamo, pepiamo e spolveriamo con pangrattato e formaggio grattugiato. Inforniamo a 160° per 15 minuti.

Per la crema, in una ciotola mescoliamo il formaggio spalmabile con la panna fresca montata con le fruste elettriche. Aggiungiamo i pistacchi interi e mescoliamo. Mettiamo la crema sulla base di grissini ormai fredda. Mettiamo nuovamente in frigorifero per 15 minuti. Copriamo con della mortadella affettata disposta in rose ed i pomodorini appassiti in forno. Finiamo con del basilico fresco. Conserviamo in frigorifero.

cheesecake3

Caramelle di frutta al ragù di fragole | Anna Moroni

Infine, chiudiamo in dolcezza, con il dolcetto sciuè sciuè di Anna Moroni, da preparare in pochi minuti con la pasta sfoglia già pronta. Prepariamo le caramelle di frutta al ragù di fragole.

  • 1 rotolo di pasta sfoglia, 500 g fragole, 1 banana matura, 150 g cioccolato bianco, 3 dl sciroppo di zucchero, 1 limone, 2 uova, 2 cucchiaio di aroma di rhum, zucchero a velo

caramelle2Sbucciamo le banane, le schiacciamo con la forchetta e le irroriamo subito con del succo di limone, per evitare che annerisca. Addolciamo la polpa con lo zucchero a velo, mescoliamo e teniamo da parte.

Prendiamo la pasta sfoglia già pronta. Ritagliamo dei rettangoli di 8 x 4 cm. Su ogni rettangolino, mettiamo al centro un po’ di polpa di banana (1 cucchiaino abbondante). Mettiamo al centro, in piedi, mezza fragola e richiudiamo la caramella intorno a quest’ultima. Disponiamo le caramelle sulla teglia, spennelliamo con uovo sbattuto e mettiamo su ogni fragola un cucchiaino di cioccolato bianco. Inforniamo a 200° per 10 minuti, poi abbassiamo e completiamo la cottura. Da fredde, le decoriamo nuovamente con il cioccolato bianco fuso.

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Natale Giunta/ Adelina Cascone
  • Peperone: GianPiero Fava/ Salvatore Pellino
  • Giurato Paolo Vizzari. Giudizi – Tecnica: 89 Gusto: 97 Impiattamento: 79 Per 25 a 24 vince il peperone.