La prova del cuoco – Puntata del 17 maggio 2018 – Le ricette di oggi.

10DF8BEA-3394-414C-B012-5D8B6DBA5654Giovedì 17 maggio 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

E7A722BA-EF5B-4256-982E-A672E91375A6La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna  a Maratea alla scoperta della zuppa di pesce si parte, entra Antonella, i saluti inziali e al via con il 1° round della gara. Prima però Antonella, come sempre, saluta il pubblico in studio, oggi la scuola di cui fa parte Davide Zambelli, presente in studio, che lo scorso anno ha vinto i 30mila euro della gara finale.

la prova del cuocoI cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Roberto Valbuzzi  e per il peperone Mauro Improta.

22849F51-D9A9-40A7-8B21-3CAC6F4D487CIn 10 minuti, sul tema delle zuppe fredde, Roberto propone la zuppa di melone con battuta di gambero rosso, lime e rosmarino, mentre Mauro  propone la zuppa di pomodoro con alici e agrumi.

874E2250-5D5D-4DF0-B401-43BD711A5E06A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Mauro. Due modi e saporti completamente diversi e quindi non paragonabili. Entrambe belle idee, Roberto però ha messo anche del pane che ha nascosto troppo il gusto anzichè esaltarlo. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

B962BBE7-5F32-4267-BA89-C60FE4810BDD

Pizza con parmigiana di melanzane | Gino Sorbilllo

Dopo lunga assenza torna il re della pizza napoletana, Gino Sorbillo. Oggi prepara una delle sue pizze sensazionali: la pizza con parmigiana di melanzane.

  • 200 g acqua, 1,5 g lievito di birra fresco, 10 g sale marino, 300 g farina setacciata, 2 melanzane lunghe, sugo di pomodoro, olio di girasole, scamorza affumicata, parmigiano qb

F47665D8-1596-4C2B-AF7B-49783A5B2C7DPartiamo dall’impasto. In una boulle mettiamo 200 g di acqua, 1,5 g di lievito di birra, mescoliamo. Uniamo 300 g di farina, 10 g di sale e impastiamo il tutto per 13 minuti. Lasciamo quindi lievitare il tutto per 8 ore, quindi stendiamo l’impasto in due cerchi. Prendiamo le melanzane quelle grosse, le tagliamo a fettine per il lungo come fossero bistecche. Le passiamo nella farina e le friggiamo in abbondante olio di girasole caldo a 130°. Scoliamo e asciughiamo. Facciamo un classico sugo di pomodoro con olio e basilico.

9576D2D7-93E9-4631-BC5A-EEDF9256A0F9Alla base di un cerchio di impasto che abbiamo steso mettiamo delle fettine di provola affumicata, sopra uno strato di melanzane e un po’ di salsa di pomodoro. Ricominciamo con uno strato di provola ripetendo il tutto. Stendiamo sopra l’altro disco di impasto e chiudiamo il tutto sigillando i bordi. Spennelliamo la base con l’olio, spolveriamo di parmigiano e inforniamo a 180° per circa 15/20 minuti.

pizza parmigiana

Polpette alla cacciatora | Anna Moroni

 Da oggi e qanche per le prossime due settimane, ossia quelle che portano alla fine di questa edizione e al suo pensionamento da cuoca televisiva,  Anna Moroni, prepara i suoi cavalli di battaglia e le sue ricette divenute e che resteranno storiche. Prepariamo le polpette alla cacciatora.

  • per le polpette: 400 g di macinato misto di carne, 1 uovo intero, 1 tuorlo, 50 g di formaggio grattugiato, 100 g di pane raffermo, 1 bicchiere di latte, scorza di un limone, 1 spicchio di aglio, prezzemolo tritato, 50 g di pane grattugiato, olio evo, sale e pepe
  • per la salsa alla cacciatora: 2 spicchi di aglio, 2 rametti di rosmarino, mezzo bicchiere di aceto di vino bianco, 1 bicchiere di vino bianco, peperoncino, 1 filetto di acciuga

Partiamo dall’impasto per le polpette. In una ciotola mettiamo il macinato di carni miste, 1 uovo intero e 1 rosso, il pecorino e il parmigiano grattugiato. Uniamo un pochino di scorza di limone grattugiata oppure in alternativa un pizzico di cannella, il pane ammollato nel latte e strizzato oppure in alternativa una patata bollita e schiacciata, infine il prezzemolo tritato. Ci strofiniamo le mani con l’aglio e mescoliamo bene il tutto con le mani.

7331C1E0-EEFB-4A60-87B8-77DA26AB6D44Col composto ottenuto formiamo delle polpette che impaniamo passandole nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Le friggiamo in abbondante olio, quindi scoliamo e asciughiamo.

A54AA08C-29BB-45AD-85E0-0E29C524BD55Facciamo la salsa alla cacciatora: in una padella antiaderente mettiamo dei rametti di rosmarino, il peperoncino,l’aceto e il vino bianco, un filetto di acciuga. Facciamo scaldare bene il tutto e quando l’acciuga si è sciolta uniamo le polpette. Scaldiamo il tutto qualche minuto e …impiattiamo.

polpette alla cacciatora

Millefrolle alle pesche gialle e crema pasticcera | Sal De Riso

La grande pasticceria è sempre protagonista a La prova del cuoco, con la proposta di Sal De Riso. Oggi un altro dolce sperimentato dal celebre pasticcere proprio in anteprima per il programma a base delle prime pesche di stagione. Ecco la millefrolle alle pesche gialle e crema pasticcera.

  • Per la glee alle pesche gialle: 330 g di pesche a cubetti, 33 g di acqua, 130 g di zucchero, 6 g di amido, 4 g di amaretti, 3 g di succo di arancia
  • per la crema pasticcera: 350 g di latte fresco intero, 150 g di panna liquida, 6 tuorli d’uova, 150 g di zucchero, 40 g di amido di mais, 2 g di sale, buccia di 1 limone, 1/3 di bacca di vaniglia
  • per la frolla: 500 g di farina, 200 g di zucchero, 300 g di burro, 3 tuorli d’uovo, 1 uovo intero, 10 g di sale, bacca di vaniglia e buccia di mezzo limone

Partiamo dalla glee alle pesche: tagliamo le pesche a tocchetti, le frulliamo leggermente e mettiamo la purea ottenuta in un pentolino unendo l’amido, lo zucchero, l’acqua. Accendiamo il fuoco e facciamo scaldare unendo anche il succo di arancia e l’amaretto. Appena il tutto si raddensa togliamo dal fuoco e lasciamo raffreddare a temperatura ambiente.

0291A233-6BEB-4F9D-94CE-9D75827C4D44Facciamo una classica crema pasticcera, solamente un pochino più dura della solita di Sal, quindi basta aggiungere un pochino di amido di mais in più. Quindi facciamo bollire il latte con la panna, un pizzico di sale, la buccia del limone e i semini della bacca di vaniglia. A parte emulsioniamo tuorli d’uovo e zucchero, poi uniamo l’amido di mais e versiamo latte e panna bollenti. Mescoliamo e cuociamo facendo addensaee. Quindi facciamo raffreddare e mettiamo in un sacco a poche.

FA1E5CC6-CCE9-4E35-82FC-70A44BF32FC1Prepariamo la frolla, amalgamando la farina con tuorli, uovo intero, sale, zucchero, burro morbido, bacca di vaniglia, scorza di limone grattugiata. Lasciamo riposare avvolto nella pellicola trasparente e poi la stendiamo sottile con uno spessore di 3 millimetri e con un coppapasta ne ricaviamo 12 cerchietti. Li cuociamo in forno a 170° per 12 minuti. Sopra ad ogni cerchietto, tutto intorno, mettiamo delle spuntine di crema pasticcera aiutandoci con il sacco a poche e formando quindi una corona, al centro invece mettiamo la glee di pesche fatta. Formiamo la millefrolle sovrapponendo tre di questi cerchietti farciti ottenuti, uno sopra l’altro.

millefrolleUltimiamo con un cerchietto di frolla che prima splamiamo con la glee e appoggiamo in modo che quest’ultima faccia da collante. Infine decoriamo con una spolverata di frolla al cacao grattugiata, uno spuntone di crema pasticcera e un pezzetto di pesca.

D040E9D3-6980-4FC4-81C4-55C641537031Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Roberto Valbuzzi/ Adelina Cascone
  • Peperone: Mauro Improta/ Salvatore Pellino
  • Giurato Paolo Vizzari.  Giudizi – Tecnica: 89  Gusto: 97  Impiattamento: 8 Per 24 a 25 vince il pomodoro.

pdc1