Il Segreto: le trame dal 21 al 26 maggio 2018 – Anticipazioni

segretoIl Segreto torna ad accompagnare i telespettatori con le sue storie. L’appuntamento con la celebre soap di Canale5 questa settimana è da lunedì a venerdì dalle 16:30 alle 17:10, e il sabato dalle 15:10 alle 16:10.

Il Segreto | Le trame della settimana dal 21 al 26 maggio 2018

Donna Francisca, dal suo letto d’ospedale, convoca Saul per metterlo davanti a una scelta definitiva. Il ragazzo non ha ancora accettato di essere l’unico responsabile di quanto accaduto alla donna. Carmelo si fa coraggio e segue il consiglio di Severo: chiede ad Adela di diventare sua moglie, ma la donna rifiuta la proposta di matrimonio.

Julieta è in pensiero per Saul, non riesce a capire il motivo della sua assenza, ma una volta che i due si incontrano iniziano a litigare in piazza davanti a tutti i paesani. Saul si trova ad un bivio: seguire il proprio cuore o assecondare le pretese assurde della Montenegro. La vita e la felicità di diverse persone dipende dalla sua scelta.

Ma quella di Julieta e Saul non è l’unica coppia in crisi: Severo si comporta in modo strano nascondendo qualcosa a Candela. Dopo essere stato messo alle strette dalla moglie, decide di svelarle una sorpresa. Candela non apprezza il regalo che le ha riservato Severo e gli confessa che loro, ormai, non sono più felici insieme. Intanto Adela racconta a Candela, Emilia e Gracia del suo incontro con Aquilino. Quest’ultimo ha deciso di cedere alle minacce della donna che festeggia assieme ai suoi cari. 

Carmelo non si capacita del rifiuto di Adela alla sua proposta di matrimonio. La donna si giustifica dicendo di esserci rimasta molto male perchè le è sembrato che lui gliel’abbia chiesto solo per convenienza. Dolores interroga Julieta sulla sua relazione con Saul, poi però si chiude in emporio a piangere per Pedro. Prudencio insiste per informare Francisca di quanto sta facendo Carmelo, ma Raimundo, fermo sulla sua decisione, gli vieta di parlarle. L’insistenza del ragazzo comincia a insospettirlo.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter