La prova del cuoco – Puntata del 24 maggio 2018 – Le ricette di oggi.

La prova del cuocoGiovedì 24 maggio 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna a Monsano, Salerno, alla scoperta della crostata ricotta e lamponi si parte, entra Antonella, i saluti inziali e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Renato Salvatori e per il peperone Riccardo Facchini.

In 10 minuti, sul tema del pesto alla siciliana, Renato propone le pennette con acciughe, pomodorini, mandoele e scalogno, mentre Riccardo propone i ravioli ripieni di mandorle, ricotta e pomodoro.

A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Riccardo.Ha rispettato di più il sugo originale anche se lo ha usato come ripieno, in quello di Renato l’acciuga ha alterato i sapori. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

Pizza con i peperoni | Gino Sorbillo

Il re della pizza napoletana, Gino Sorbillo, torna a proporre un’altra delle sue golosità. Prossimo all’apertura di una nuova pizzeria a Roma, Gina propone una pizza estiva, a base di peperoni. Ecco la pizza con i peperoni.

  • 200 g di acqua, 1 g di lievito di birra fresco, 300 g di farina setacciata, 10 g di sale

Cuociamo i peperoni, puliti e a listarelle, in padella con olio, uno spicchio d’aglio e delle olive denocciolate. Prepariamo l’impasto. In 200 g di acqua sciogliamo 1 g di lievito di birra fresco.

Aggiungiamo 300 g di farina setacciata e mescoliamo con un cucchiaio. Inseriamo 10 g di sale ed impastiamo per circa 10-15 minuti. Dividiamo in due panetti, uno da 350 g ed uno da 150 g circa. Lasciamo lievitare all’interno di un contenitore ermetico (circa 8 ore).

Stendiamo le due pagnotte, in modo da ottenere due dischi sottili. Sul disco più grande, mettiamo al centro del fior di latte tritato, i peperoni saltati in padella e copriamo con il dischetto più piccolo, sigillando per bene i bordi. Spennelliamo con olio e spolveriamo con del pepe nero macinato.

Mettiamo del fior di latte e dei peperoni rossi frullati a crema. Inforniamo al massimo della temperatura per 15 minuti circa. Fuori dal forno, finiamo con dei peperoni gialli saltati e frullati a crema e del patè di olive nere.

Spaghetti con le telline | Gianfranco Pascucci

In vista del venerdì e dell’estate, dove a farla da padrone sono i piatti a base di pesce, Gianfranco Pascucci ci insegna a preparare degli spaghetti con le telline da ricordare!

  • 300 g spaghetti, 400 g telline, 1 spicchio d’aglio, olio evo, prezzemolo
  • Acqua di pomodoro: 1 Kg pomodoro, 300 g acqua, 5 foglie di basilico, 2 rametti di timo, pepe nero schiacciato

Per prima cosa facciamo aprire le telline in padella, con un filo d’olio, aglio, olio e peperoncino. Sfumiamo con il vino bianco, copriamo e lasciamo che si aprano. Prepariamo l’acqua al pomodoro, in cui cuocere gli spaghetti. Tagliamo i pomodori freschi a cubettoni e li mettiamo in una pentola capiente con del ginepro, basilico, pepe, timo ed acqua quanto basta a coprire i pomodori. Lasciamo bollire piano piano per 40 minuti. Filtriamo, allunghiamo l’acqua con altra acqua, saliamo e ci cuociamo gli spaghetti.

Frulliamo il prezzemolo con acqua fredda e filtriamo. Mettiamo in un pentolino e la scaldiamo leggermente. La clorofilla del prezzemolo salita in superficie. Scoliamo la pasta al dente e la mettiamo in padella con le telline. Mettiamo un po’ di clorofilla del prezzemolo affiorata in superficie e saltiamo.

Torta di pesche e mandorle | Anna Moroni

Chiudiamo in bellezza, con uno dei cavalli di battaglia di Anna Moroni, che si prepara all’addio alle cucine, fissato il 1° giugno, riproponendo le sue ricette migliori. Oggi, in particolare, Annina prepara un dolce, una torta di pesche da rifare più e più volte: è la torta di pesche e mandorle.

  • 4 pesche, 250 g farina 00, 100 g farina di mandorle, 150 g zucchero, 150 g burro morbido, 3 uova intere, aroma di limone, 1 bustina di lievito per dolci

In una ciotola, mettiamo le uova intere a temperatura ambiente con lo zucchero. Lavoriamo con una frusta manuale per qualche istante, quindi aggiungiamo il burro morbido a pomata, l’aroma scelto e mescoliamo ancora. Ottenuto un composto omogeneo, aggiungiamo la farina di mandorle e mescoliamo. Infine, incorporiamo la farina 00 ed il lievito, meglio se setacciati insieme.

Tagliamo le pesche a fettine e le uniamo all’impasto, tenendone da parte qualcuna. Mescoliamo delicatamente e trasferiamo all’interno di una tortiera quadrata (o rotonda) ben imburrata ed infarinata. Disponiamo sopra le fettine di pesca tenute da parte. Inforniamo a 180° per 45-50 minuti.

Fuori dal forno, decoriamo con zucchero a velo e pesche a fettine. Variante: possiamo sostituire le pesche con le prugne, le albicocche, le ciliegie ed altra frutta di stagione.

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Renato Salvatori/ Claudia Bevilacqua
  • Peperone: Riccardo Facchini/ Sara Romani
  • Giurato Paola Ricas e Franco Martinetti. Giudizi – Tecnica: 79 Gusto: 88 Impiattamento: 89 Per 23 a 26 vince il peperone.