La prova del cuoco – Puntata del 29 maggio 2018 – Le ricette di oggi.

La prova del cuocoMartedì 29 maggio 2018, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quasi diciotto anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La gara | Primo round

Dopo la breve anteprima in cui Tinto era in esterna a Sansa, in Campania, alla scoperta del pane cuot ossia cotto si parte, entra Antonella, i saluti inziali e al via con il 1° round della gara. I cuochi in gara oggi sono per il pomodoro Natale Giunta e per il peperone Cesare Marretti.

In 10 minuti, sul tema della panzanella, Natale propone la panzanella nel pane svuotato con insalata di cipolla, mentre Cesare propone la panzanella dentro al pomodoro guarnita con fragole.

A giudicare poi la stessa Antonella, che assaggia e decreta un vincitore. Chi perde ha una penalità nella gara finale, scelta dallo sfidante vincitore tra cinque opzioni di scelta. E per Antonella, vince Natale. Le fragole hanno rovinato la panzanella, non ci azzeccavano nulla. Cesare, toscano, su un piatto toscano si fa così battere da un siciliano. Qui non viene data la ricetta, con gli ingredienti precisi, ma si seguono solo le gesta dei cuochi.

Rotolo freddo di pasta e peperoni | Luisanna Messeri

Oggi tocca alla cuoca brociona Luisanna Messeri salutare Antonella, che venerdì, con il termine di quest’edizione, lascia La prova del cuoco. Luisanna propone uno dei suoi piatti del casale, rustico e delizioso, perfetto per l’estate. Ecco il rotolo freddo di pasta e peperoni.

  • Pasta: 400 g farina 0, 4 uova
  • Ripieno: 2 peperoni rossi, 400 g mozzarella di bufala, 10 acciughe sotto sale, 6 uova, sale e pepe
  • Sugo: 1 Kg pomodori maturi, 300 g pomodori datterino, aglio, timo, basilico, origano, olio evo

Cuociamo le lasagne già pronte in acqua bollente e salata. Quando è ben cotta, la lasciamo asciugare su un canovaccio pulito. In una padella, scaldiamo l’olio con 2 spicchi d’aglio schiacciati. Aggiungiamo i pomodorini a pezzetti e facciamo cuocere per qualche minuto. Sfilacciamo una mozzarella di bufala, la mettiamo in un colino e lasciamo che perda un po’ della sua acqua. Laviamo i peperoni e li disponiamo su una teglia. Inforniamo a 160° per 20 minuti.

Spegniamo e lasciamo raffreddare nel forno. Una volta freddi, li spelliamo e li puliamo. Tagliamo a falde. Disponiamo i peperoni a falde su ciascun foglio di lasagna, che abbiamo adagiato su un foglio di pellicola. Mettiamo sui peperoni un po’ di mozzarella, le acciughe sott’olio, se vogliamo delle uova sode a pezzetti, basilico fresco, origano secco e timo. Arrotoliamo stretto, aiutandoci con la pellicola. Fermiamo con la pellicola e mettiamo ad indurire in frigorifero. Tagliamo ciascun rotolino a tocchetti alti circa 4-5 cm. Li disponiamo, freddi, sul sughino di pomodorini freschi. Finiamo con olio a crudo e pepe.

Gamberoni al sale | Gianfranco Pascucci

Nell’inedita collocazione del martedì, Gianfranco Pascucci ricorda il suo arrivo a La prova del cuoco riproponendo la sua prima ricetta. Ecco i gamberoni al sale.

  • Piastra di sale: 1 Kg sale grosso, 1 Kg sale fino, 200 g acqua
  • Gamberi: 12 gamberi viola, olio essenziale di limone, 10 g olio evo, 20 g rosmarino essiccato, 5 g timo essiccato

Prepariamo la piastra di sale dove andremo a cuocere i gamberoni. Su una padella calda, formiamo uno strato uniforme e spesso di sale fino. Spruzziamo con dell’acqua, che vaporizziamo con uno spruzzino. Formiamo sopra uno strato di sale grosso, spruzziamo e ne facciamo ancora uno di sale fino e sale grosso, fino a raggiungere uno spessore di 4 cm circa. Spruzziamo con l’acqua in modo da compattare il sale. Attendiamo che si scaldi e, quindi, si asciughi. Adagiamo sopra i gamberoni interi, copriamo con un coperchio e lasciamo cuocere per un paio di minuti. Li giriamo e li facciamo cuocere ancora qualche istante.

Su una teglia mettiamo dei rami di rosmarino e/o timo. Inforniamo a 160° per 3 minuti, in modo che si secchi. Lo sbricioliamo e mettiamo le foglie in una ciotolina. Sul piatto da portata, formiamo una base di insalatina ed erbette aromatiche. Adagiamo sopra i gamberoni al sale, che finiamo con un filo d’olio e dell’olio essenziale di limone. Con una cannello, bruciamo un ciuffo di rosmarino secco che mettiamo nel piatto, a fianco dei gamberoni. Copriamo con un coperchio e serviamo.

Bomboloni alla crema | Anna Moroni

Oltre ad Antonella, anche Anna Moroni lascerà il programma, venerdì. In vista del congedo, Annina ripropone le sue ricette più amate. Oggi, in particolare, prepara un dolce fritto, un classico della pasticceria nostrana. Ecco i bomboloni alla crema, preparati nell’ormai lontano 2003.

  • 250 g farina manitoba, 250 g farina 0, 150 g zucchero, 25 g lievito di birra fresco, 125 ml latte tiepido, 125 ml acqua, scorza grattugiata di un limone, 80 g burro, sale, olio per friggere
  • Crema pasticcera: mezzo l latte, 160 g zucchero, 80 g farina, 4 tuorli, 1 stecca di vaniglia, zucchero a velo

In una ciotola, misceliamo il latte e l’acqua. Sciogliamo il lievito fresco nella miscela di liquidi ed aggiungiamo lo zucchero e la scorza grattugiata di limone (facoltativa). Mescoliamo. Aggiungiamo le farine e mescoliamo. A questo punto cominciamo ad impastare con le mani, aggiungendo anche il burro morbido ed un pizzico di sale.

Dopo qualche minuto di impasto, ottenuto un composto omogeneo, liscio ed elastico, lo copriamo e lo lasciamo lievitare fino al raddoppio. A questo punto stendiamo l’impasto con un matterello all’altezza di mezzo cm circa. Ricaviamo dei dischetti con un coppapasta e li disponiamo su una teglia infarinata. Copriamo con pellicola e/o canovaccio pulito e lasciamo lievitare nuovamente fino ad raddoppio.

Per la crema, scaldiamo il latte con la vaniglia e/o il limone. In una ciotola, intanto, lavoriamo i tuorli con lo zucchero. Aggiungiamo la farina e mescoliamo. Stemperiamo con il latte caldo. Rimettiamo sul fuoco e, continuando a mescolare, facciamo addensare.

Trasferiamo in un contenitore largo e freddo, copriamo con la pellicola a contatto e facciamo raffreddare. Scaldiamo l’olio a 160°. Quando l’olio è a temperatura (non troppo caldo), immergiamo i bomboloni ben lievitati. Lasciamo dorare, rigirandoli. Li facciamo sgocciolare su carta assorbente, quindi li passiamo, ancora caldi, nello zucchero semolato. A questo punto possiamo scegliere di farcirli o meno.

Gara dei cuochi

  • Pomodoro: Natale Giunta/ Salvatore Pellino
  • Peperone: Cesare Marretti/ Sara Romani
  • Giurato Cristina Bowerman. Giudizi – Tecnica: 87 Gusto: 97 Impiattamento: 78 Per 24 a 22 vince il pomodoro.