Linea Blu – Sedicesima puntata del 28 luglio 2018 – Portofino – San Fruttuoso.

Linea Blu, il programma di Raiuno dedicato al mare, al suo ambiente e a tutto ciò che lo circonda, è tornato con la 24° edizione, sempre con Donatella Bianchi e Fabio Gallo. L’appuntamento è per tutti i sabati dalle 14 alle 15 fino alla fine del mese di novembre. Oggi va in onda la sedicesima puntata.

Linea Blu 2018 | Sedicesima puntata | 28 luglio 2018 | Temi e mete

La puntata di oggi è un viaggio nell’Area Marina Protetta di Portofino, in Liguria. Portofino, che da piccolo borgo affacciato sulla bellissima costa Ligure, è diventato da tempo meta di personaggi internazionali famosi e  di mega-yacht, con  ben 700 ormeggi annui e un servizio a terra che esaudisce ogni tipo di richiesta.

Dagli anni ‘60 Portofino è il salotto buono delle famiglie italiane più importanti, dagli Agnelli ai Mondadori e il ritrovo di famosissimi divi di Hollywood. Con Giorgio Devoto, due volte sindaco, e il pescatore Franco Gimelli, si scoprirà come è cambiato il paese negli anni e di come, ancora oggi, si ritirino le reti sotto il faro.

Linea Blu | Portofino | San Fruttuoso

A circa 7 miglia al largo di Portofino, si assisterà alla pesca del gambero rosso e alla successiva vendita che avviene nell’arco di solo 2 ore.

In mare, a Cala dell’Oro, si incontreranno rappresentanti dell’Area Marina Protetta di Portofino che, nell’ambito del progetto Europeo Re-life, si occupano di importanti interventi di salvaguardia del mare: dal ripopolamento di specie marine in via di estinzione, al rimboschimento di alghe la cui sopravvivenza è messa in crisi dal riscaldamento globale. In questo angolo di mare è stata sfatata una leggenda: è stato infatti ritrovato il relitto di un sommergibile tedesco che, con la sua sagoma posata sul fondo, mantiene intatta la sua aura.

Si andrà a San Fruttuoso, dove è possibile arrivare a piedi da Camogli: qui, sulla spiaggia, è stata scoperta da poco una sorgente di acqua dolce, un tempo utilizzata dai frati. Il luogo è famoso per la sua antica abbazia, ma soprattutto per la statua sommersa del “Cristo degli Abissi”.

A San Fruttuoso è avvenuto l’arrivo dei partecipanti della manifestazione “Nuoto in Paradiso”, che ogni hanno vede sfidarsi 180 concorrenti,  per una nuotata di 6 km.

Infine, con l’inviato Fabio Gallo, si assiste alla famosa regata delle 151 Miglia-Trofeo Cetilar che, attraverso un appassionante percorso da Livorno, taglia il traguardo a Punta Ala, in Toscana, dopo aver raggiunto l’isola della Giraglia