SuperQuark – Sesta puntata del 8 agosto 2018 – Anticipazioni, temi e servizi.

Estate= SuperQuark. Sesta puntata, in prima serata su Raiuno, con Piero Angela e il suo programma di divulgazione scientifica, tecnologica e storica, che torna con un nuovo ciclo di nove puntate e una novità: un altro programma in seconda serata, subito al termine della versione classica, intitolato SuperQuark Musica.

SuperQuark |Sesta puntata | 8 agosto 2018

La puntata si apre con un documentario della serie “Blu Planet” della BBC che porterà i telespettatori nel punto in cui gli oceani e le coste si incontrano. E dove gli animali di terra vengono a contatto con quelli marini.

Temi | Nuova tecnica genica | Longobardi | Bistecca artificiale

Come funziona la nuova tecnica genica, per sconfiggere i tumori modificando geneticamente le cellula del sistema immunitario? Giovanni Carrada e Giulia de Francovich sono andati al Bambino Gesù per mostrarlo a Superquark.

Durante i lavori per la posa di un gasdotto nel territorio di Gambolò, in provincia di Pavia, è venuta alla luce la prima di una serie di sepolture degli antichi Longobardi. Poi ne state scoperte e scavate altre 27. Giampiero Orsingher è andato a seguire gli scavi e racconta così dei Longobardi a Pavia.

Qualche anno fa la notizia aveva fatto scalpore. Un’impresa olandese aveva messo a punto una bistecca artificiale in laboratorio senza bisogno di macellare animali. Oggi start up in USA ed Europa stanno lavorando alla bistecca artificiale. Gli inviati di Superquark sono andati a fare il punto della situazione.

Temi | Vita nello spazio | Anidride carbonica

Trapianto di valvole: quando una valvola del cuore non funziona spesso è necessario sostituirla. Ma è possibile avere valvole che durino per sempre? I primi risultati di un progetto europeo nel servizio di Paolo Magliocco e Daniela Franco.

Esiste la vita nello spazio? Marco Visalberghi e Barbara Bernardini sono andati negli Stati Uniti per seguire un esperimento della Nasa, che mostra come gli ingredienti necessari alla nascita della vita sono disseminati ovunque nell’universo.

Ogni volta che usiamo l’automobile soffochiamo il pianeta con la sua anidride carbonica. In soccorso del pianeta arriva oggi una nuova tecnologia che promette di assorbire il CO2 in eccesso comportandosi come una vera spugna. Marco Visalberghi e Barbara Bernardini sono andati negli Stati Uniti per vedere come funziona.

Rubriche:

  • Questione di ormoni” il professor Emmanuele Jannini parlerà uso e dell’abuso degli androgeni;
  • Dietro le quinte della storia” con il professor Alessandro Barbero, cos’è il diritto d’autore? Si scoprirà come è stato inventato il copyright;
  • Psicologia delle bufale”, con Massimo Polidoro, segretario del CICAP,  parlerà delle bufale nelle diete. Tutte le truffe sull’alimentazione,
  • con la dottoressa Elisabetta Bernardi, in “La scienza in cucina” si parlerà di Fast food e di obesità infantile.

SuperQuark Natura | In seconda serata

A partire dalle 23:45, terminata la classica puntata e terminato il ciclo di cinque puntate di Musica, ne inizia un altro dedicato alla natura. Piero Angela presenta una serie di serate dedicate alla predazione: quattro appuntamenti con altrettanti documentari di grande qualità realizzati dalla BBC in varie parti del mondo, con grandi mezzi e lunghi appostamenti, riproposti ora in versione integrale.

Ben prima di noi, gli animali sono stati grandi cacciatori, inventando strategie di ogni tipo per procurarsi il pranzo quotidiano. In natura, la lotta tra predatore e preda è un evento decisivo. “La sfida più ardua” rivela la straordinaria varietà di tecniche impiegate dai predatori per catturare la loro preda, da un leopardo che sfrutta appieno la propria capacità di passare inosservato per inseguire un impala in pieno giorno ai cani selvatici, la cui tattica è quella di logorare la preda su lunghe distanze; dai coccodrilli del Nilo, i predatori più pazienti del pianeta, alle orche, che fanno ricorso al lavoro di squadra e all’intelligenza per poter affrontare le megattere. Nonostante tutte queste strategie raffinate, l’esito è tutt’altro che scontato. Sorprendentemente la maggior parte dei predatori, il più delle volte, fallisce nell’impresa.