“Non dirlo al mio capo 2” – Seconda puntata del 20 settembre 2018 – Anticipazioni e trama.

Non dirlo al mio capo, seconda stagione, in onda nel giovedì sera di Raiuno. Protagonisti  Vanessa Incontrada e Lino Guanciale, nella serie commedia che ironizza sulle disavventure, gli intoppi e le piccole e grandi bugie necessarie a volte per conciliare carriera e doveri genitoriali.

Non dirlo al mio capo 2

Lisa ormai è ufficialmente per tutti la mamma di due creature con tanto di foto sulla scrivania, ed è ormai noto anche che Enrico è sposato, anche se il tradimento di lei li ha fatti allontanare. Insomma ora che tutto è chiaro a tutti e che ogni piccolo segreto, anche sentimentale, è venuto alla luce, allo studio Vinci le cose sembrano andare finalmente al meglio…o almeno così appare. Dietro l’angolo, infatti, si scorgono per tutti nuove insidie, tra ex che ritornano, figli che crescono, nuovi amori che sbocciano e ospiti inattesi che diventano ingombranti.

Non dirlo al mio capo 2 | Seconda puntata 20 settembre 2018

Veniamo alla trama dei due episodi della seconda puntata in onda questa sera.

Di chi è la colpa– Nina ha scoperto che la donna con cui Enrico ha avuto una relazione è Lisa ed è pronta a vendicarsi. Massimo affronta i! suo primo caso, ma dovrà lavorarci con Cassandra, l’assistente di Nina appena giunta da Londra, con la quale il giovane avvocato ha già fatto conoscenza. Nel frattempo Perla cerca di mettere ì bastoni tra le ruote a suo marito Rocco che, assegnato agli arresti domiciliari, tenta di occuparsi dei ragazzi e della casa di Lisa mentre Mia scopre che Aurora nasconde un segreto.

Genitori e figli – Lisa è confusa dal cambiamento di atteggiamento di Enrico che improvvisamente la tratta con gentilezza, sotto lo sguardo sempre più furente di Nina. Intanto tra Massimo e Cassandta inizia una competizione agguerrita e scorretta mentre Mia diventa sempre più gelosa del rapporto che s’è instaurato tra Aurora e Romeo e svela a tutta la classe il problema di Aurora attirandosi la disapprovazione di tutti.