I Medici – Lorenzo il Magnifico – Prima puntata del 23 ottobre 2018. Trama e anticipazioni.

La prima stagione è stata un grande successo, di ascolti e di critica. E ora per quattro prime serate al martedì ecco la seconda serie, stavolta incentrata su Lorenzo il Magnifico. Ecco quindi I Medici – Lorenzo il Magnifico.

“I Medici. Lorenzo il Magnifico” comincia nel 1469 e ci porta nel cuore del Rinascimento attraverso una delle figure storiche più importanti di tutti i tempi, Lorenzo Il Magnifico. Il nonno di Lorenzo, Cosimo, è ormai morto, la nonna Contessina si è ritirata a vita privata e sono Piero e Lucrezia a guidare la famiglia, mentre il figlio illegittimo di Cosimo, Carlo, è un monsignore che vive a Roma.

I Medici | Prima puntata martedì 23 ottobre 2018

Vecchi rancori – 1469. Dopo anni di solido potere instaurato dal defunto Cosimo, la Banca Medici, guidata dall’ormai cinquantenne Piero De Medici, è in difficoltà. Piero è vittima di un violento agguato: ferito, viene salvato dai figli ventenni Lorenzo e Giuliano, che accusano Jacopo Pazzi (nemico storico della loro famiglia) del tentato omicidio.

Con l’accentuarsi della tensione in città, Piero richiede l’intervento dell’esercito di Galeazzo Sforza, duca di Milano: i Medici dovranno prevalere ad ogni costo. Ma Lorenzo teme che questa scelta possa essere disastrosa per l’intera Firenze e per salvare la città sarà costretto a prendere una delle decisioni più sofferte della sua vita.

Un uomo solo – Dopo aver comunicato al padre di aver preso il suo posto a capo della famiglia, Lorenzo e la madre, Lucrezia, si recano a Roma per chiedere sostegno economico al Papa. Informati di questa decisione, i Pazzi contattano il cugino Francesco Salviati, membro della curia romana, per opporsi alla richiesta d’aiuto dei Medici. Nel frattempo a Firenze Giuliano e l’amico Botticelli incontrano la bellissima Simonetta Vespucci: Botticelli ha una nuova musa e Giuliano ha un nuovo amore.

A Roma Lucrezia risolve la situazione organizzando le nozze tra Lorenzo e la devota Clarice Orsini, nipote di un influente cardinale. Nonostante sia da anni legato alla bella (ma sposata) Lucrezia Donati, Lorenzo appoggia l’accordo. Il Papa si convince così ad aiutare la famiglia fiorentina. Tornato a Firenze, Lorenzo può festeggiare con Giuliano la vittoria nella giostra cittadina contro i nipoti di Jacopo Pazzi, Francesco e Guglielmo, ma la gioia è presto infranta dalla morte di Piero.

“I Medici –  Lorenzo il Magnifico”

Il giovane Lorenzo è costretto a prendere le redini della banca, dopo un attentato alla vita di Piero. Scopre, così, che il padre ha gestito male gli affari della banca, mandandola quasi in rovina. Lorenzo è considerato il più grande dei Medici. Sotto la sua guida illuminata cresce il potere della famiglia mentre egli sostiene e incentiva artisti come Botticelli e Poliziano (e in seguito Leonardo e Michelangelo), che stabiliscono un canone di bellezza destinato a restare insuperato fino a oggi.

Nel frattempo Lorenzo deve negoziare con i nemici della banca e scegliere una moglie
ricca e nobile, Clarice Orsini, che è molto diversa da lui. Tuttavia i due impareranno ad amarsi e rispettarsi. Con il matrimonio si conclude la lunga relazione con la bella, ma anch’ella sposata, Lucrezia Donati. Intanto Giuliano, fratello di Lorenzo, comincia una storia appassionata con un’altra giovane donna sposata, Simonetta Vespucci, mettendo a repentaglio la sua amicizia con Botticelli, che considera Simonetta la sua musa.

Nel frattempo la guerra incombe e Lorenzo è fortemente ostacolato dai Pazzi, gli odiati banchieri rivali di Firenze, guidati da Jacopo, e da Papa Sisto IV. Ma il tradimento e la violenza si insinuano nelle trame della famiglia Medici e per Lorenzo è sempre più difficile mantenersi fedele ai suoi ideali. La seconda stagione culmina con la famosa e terribile “Congiura dei Pazzi”, quando il Papa dà un consenso ufficioso al progetto dei Pazzi di assassinare Lorenzo e suo fratello Giuliano nel Duomo di Firenze.