Linea Verde – Tredicesima puntata del 9 dicembre 2018 – Temi e anticipazioni.

Linea VerdeUna nuova puntata, precisamente la tredicesima, con la nuova stagione 2018-2019, in onda come ogni domenica alle 12:20, di Linea Verde, il programma di Raiuno dedicato all’agricoltura, all’ambiente e a tutto ciò che lo circonda. Alla conduzione ritroviamo sempre Daniela Ferolla con, direttamente dalla versione estiva, le new entry Federico Quaranta e Peppone.

Linea Verde Domenica

La Domenica il programma conferma la sua vocazione di programma itinerante nei territori nazionali attraverso il racconto della moderna agricoltura italiana. Una trasmissione che, partendo dal campo attraversa tutte le fasi della filiera fino al mercato, riuscendo a focalizzarsi sui temi di maggior attualità del settore.

Linea Verde | Tredicesima puntata 9 dicembre 2018

Nella tredicesima puntata, si fa tappa nel territorio intorno al Lago di Vico, nella cornice dei Monti Cimini, in provincia di Viterbo. Federico Quaranta, Daniela Ferolla e Peppone partono e arrivano a Sutri, antichissima città di confine fra Etruschi e Romani, compiendo un vero e proprio giro intorno al lago di origine vulcanica.

Partendo proprio da Sutri, con la sua splendida zona archeologica, caratterizzata dall’anfiteatro romano e dalla necropoli, il percorso prevede poi una tappa a Vetralla per la raccolta delle olive e la preparazione dell’olio nuovo. Segue una sosta sulle sponde del lago per conoscerne caratteristiche geografiche ed ambientali e una finestra sull’antica coltura della canapa a Canepina. Non poteva mancare una visita al magnifico Palazzo Farnese di Caprarola prima di fare ritorno a Sutri, già pronta per le feste natalizie con il suo storico presepe vivente.

Uno sguardo al passato per raccontare la storia della rete idrica pensata fin dai tempi dei Romani per dare impulso all’economia, e poi vere innovazioni in campo agricolo: pascoli razionali strappati alla monocoltura della nocciola, un progetto di allevamento di chiocciole e conosceremo le abitudini degli ultimi pastori rimasti in riva al lago.