Nero a metà – Quinta puntata di giovedì 13 dicembre 2018 – Trama e anticipazioni.

Claudio Amendola è il protagonista del lunedì sera di Raiuno con la nuova fiction articolata in sei puntate, Nero a metà. La fiction racconta la storia di Carlo Guerrieri, un personaggio che unisce la grinta stropicciata e dolente dei detective d’altri tempi con le contraddizioni comiche e drammatiche degli italiani di oggi.

Stasera, eccezionalmente di giovedì, nuovo appuntamento, il quinto, con la fiction che questa settimana va quindi in onda due volte.

Nero a metà | Fiction | Trama generale | In cosa consiste

Carlo Guerrieri è un Ispettore di Polizia ormai stanco, uno a cui la vita non ha fatto sconti. Il Commissariato è diventato la sua casa, la squadra la sua famiglia: Muzo (Fortunato Cerlino) e gli altri lo temono e lo rispettano come un padre e lui ricambia con un sarcasmo puntuale ma affettuoso. Sotto la scorza da duro Carlo ha un cuore docile che batte soprattutto per la figlia Alba (Rosa Diletta Rossi), cresciuta sola con lui e con cui ha un rapporto strettissimo.

Nero a metà | Quinta puntata giovedì 13 dicembre 2018

Episodio 9Viva gli sposi – Il filmato di un uomo brutalmente assassinato viene inviato in contemporanea a due donne. Cosa ci sarà dietro? Alba scopre un segreto legato alla scomparsa di sua madre, mentre Carlo non riesce a digerire che Malik stia con sua figlia. La relazione con Alba rende sempre più difficile a Malik indagare sul caso Bosca. Tra Repola e Cantabella invece c’è sempre più affinità…

Episodio 10Le verità nascoste – Carlo e Malik indagano sulla morte del giovane rampollo di una ricca famiglia romana ritrovato sulla riva del Tevere. Carlo prova a nicucire il rapporto con Cristina, mentre finalmente riesce a trovare un nuovo tassello da aggiungere al caso Bosca. Malik deve prendere una decisione lavorativa molto difficile.