Superbrain – Le supermenti – Seconda puntata del 18 gennaio 2019 – Con Paola Perego.

Questa sera, in prima serata su Raiuno, secondo appuntamento con la quarta edizione Superbrain – Le Supermenti, il talent dedicato alle abilità della mente umana condotto da Paola Perego. Al suo fianco in questa edizione c’è Francesco Paolantoni. Gli ascolti della prima puntata di venerdì scorso sono stati solo del 13,8% di share.

SuperBrain | Seconda puntata | 18 gennaio 2019

Nella seconda puntata di stasera, in giuria ci sono Amanda Lear, Antonino Cannavacciuolo e Giampaolo Morelli.

Le supermenti di stasera: un ragazzo di soli 14 anni dalla memoria stupefacente e dalle capacità di calcolo straordinarie, una studentessa di veterinaria capace di memorizzare le impronte di 20 cani e poi abbinarle al giusto proprietario, un uomo capace di riconoscere un bicchiere tra 500 solo guardando le bolle d’acqua che si sono create al suo interno.

E poi, una prova dal grande sforzo fisico e mentale: una ragazza, appesa a 7 metri da terra, dovrà memorizzare una selva di corde aeree da percorrere dall’inizio dalla fine, senza sbagliare, visto che le corde sbagliate si staccano dal soffitto e prenderle per errore significherebbe precipitare a terra con loro. Un altro concorrente sarà poi alle prese con la memorizzazione di episodi memorabili del Festival di Sanremo e un altro concorrente dovrà riconoscere, tra decine di altri, i dettagli del volto di una ballerina, appena conosciuta, scelta a caso tra 30 ballerine.

La sfida internazionale di stasera è tra Italia vs USA: in una gara di velocità e di precisione i due sfidanti, posti su due fronti opposti di un gigantesco domino di 100 tessere, dovranno sommare, il più rapidamente possibile, tutti i numeri posti sulle tessere prima che l’ultima tessera cada.

Le “ExtraBrain” della seconda puntata è una concorrente che, bendata, dovrà riconoscere erbe rare e difficili, solo assaggiandone la foglia. Ma non sarà l’unica a doverla assaggiare: la stessa sorte, supportato da Chef Cannavacciuolo, toccherà infatti, con risvolti decisamente comici, anche allo stesso  Paolantoni.