#Adrian – La serie evento di Adriano Celentano, su Canale 5.

Promo assordanti – e innumerevoli proteste e commenti al vetriolo sui vari social, scenari apocalittici, filmati registrati in bagno con un lipdub molto “particolare” di Prisencolinansinainciusolretroscena che hanno rivelato più cosa non ci sarà, rispetto a ciò che vedremo. Questo è Adrian, la serie evento ideata da Adriano Celentano e disegnata da Milo Manara, che debutta questa sera su Canale 5.

ADRIAN | Lo show

Adrian sarà due cose in una. Da un lato, infatti, c’è uno show, trasmesso in diretta dal Teatro Camploy di Verona, nel quale non si sa se il Molleggiato apparirà o meno. Nelle prime due puntate, in onda stasera e domani, avrebbero dovuto essere presenti Michelle Hunziker prima e Teo Teocoli dopo. Entrambi hanno dato forfait a seguito delle incertezze più complete che hanno circondato i contenuti dello spettacolo, i quali sono custodite gelosamente dal Clan Celentano che ne sta tessendo le fila.

Più avanti, invece, sono previste le apparizioni di Nino Frassica (il quale ha girato uno spot che ironizza sull’eventuale presenza di Celentano) e di Giovanni Storti. In più, si è anche parlato della possibile varia umanità che salirà sul palco, non si sa a quale ruolo. Si è accennato all’eventualità che il cantante, 80 anni appena compiuti, salga sul palco a fare il suo mestiere. Ma è il mistero ad accompagnare questo spettacolo, celentaniano nella sua forma più pura.

ADRIAN | La serie evento

Dall’altro lato, c’è la serie. Un Celentano 3.0, che si muove in un futuro distopico – nel 2068. Un eroe moderno, che prende forma grazie ai disegni di Milo Manara, alle musiche del Premio Oscar Nicola Piovani, ai testi di Vincenzo Cerami (scomparso nel 2013) e le sceneggiature degli allievi della Scuola Holden di Alessandro Baricco.

Un lavoro certosino, al quale Celentano lavora dal lontano 2008 (anno del suo ultimo spettacolo su Rai 1La situazione di mia sorella non è buona) e al quale ha continuato a lavorare probabilmente fino alle ore immediatamente precedenti la messa in onda dello spettacolo. In questo futuro distopico, l’alter ego del Molleggiato, orologiaio nella vita di tutti i giorni, si ritrova ad affrontare il Potere e l’omologazione che questi vorrebbe imporre.

Nella serie, articolata in nove puntate da 45′ ciascuna, Adrian racconterà tutte le tematiche più volte sviscerate da Celentano nel corso della sua carriera, già a metà degli Anni Sessanta, quali l’ecologia, la politica, il consumismo, la lotta alla violenza contro le donne. Una serie in cui si mescoleranno ironia, azione, amore e tanta musica.

L’appuntamento con Adrian è per questa sera domani sera, alle 21:35, su Canale 5.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter