Linea Blu – Seconda puntata del 20 aprile 2019 – La Costiera Amalfitana.

Linea Blu, il programma di Raiuno dedicato al mare, al suo ambiente e a tutto ciò che lo circonda, è tornato con la 25° edizione, sempre con Donetella Bianchi e Fabio Gallo. L’appuntamento è per tutti i sabati dalle 14 alle 15 fino alla fine del mese di novembre.

Linea Blu 2019 | Seconda puntata |20 aprile 2019 | Temi e mete

Oggi facciamo un viaggio lungo la Costiera Amalfitana, un territorio magico, che, come nessun altro, riesce a concentrare un’incredibile molteplicità e varietà di ambienti, che spaziano dal mare agli scogli a picco, alle valli isolate, alle cascate, alle montagne, fino a formare un tutt’uno che arricchisce il paesaggio del fascino e della suggestione della storia.

Donatella Bianchi si muoverà per mare tra Positano, il fiordo di Furore, la Marina di Praiano, Amalfi, il borgo di Conca dei Marini. Incontrerà pescatori e marinai, racconterà storie e leggende, si confronterà con i pericoli del dissesto idrogeologico causato da frane ed erosione. Si scoprirà con lei il fascino di spiagge e grotte inaccessibili e, tra i misteri dei fondali, si visiterà a 80 metri di profondità, grazie alle suggestive immagini subacquee di Roberto Rinaldi, il relitto del piroscafo italiano Valsavoia, silurato – insieme al Salemi – tra Positano e Capri dal sommergibile britannico Safari nel febbraio del 1943.

Linea Blu | Costiera Amalfitana

A terra Donatella Bianchi percorrerà il Sentiero degli Dei, tra Nocella e Agerola, e condurrà il pubblico all’interno della Villa Romana di Positano, una delle ville destinate all’otium dei patrizi romani lungo la costiera amalfitana, sommersa dall’eruzione del Vesuvio del 79 d,C. Un incredibile tesoro storico-artistico, tornato alla luce grazie agli scavi degli ultimi decenni e, da pochi mesi, riaperto dopo un prezioso lavoro di restauro.

Nel tradizionale spazio di Fabio Gallo, protagonista sarà invece la Valle delle Ferriere, che dalla Riserva dei Monti Lattari arriva fino ad Amalfi. Una passeggiata in mezzo alla natura, tra piante del periodo pre-glaciale e singolari specie animali e, lungo il torrente Canneto, tra i mulini a vento e le antiche ferriere che rifornivano di chiodi i cantieri navali della Repubblica Marinara. Tra gli ospiti della puntata, l’archeologo subacqueo Francesco Tiboni, lo scrittore Roberto Pellecchia, il pasticciere Sal De Riso.