Linea Verde – Trentacinquesima puntata del 19 maggio 2019 – Temi e anticipazioni.

Una nuova puntata, precisamente la trentacinquesima, con la nuova stagione 2018-2019, in onda come ogni domenica alle 12:20, di Linea Verde, il programma di Raiuno dedicato all’agricoltura, all’ambiente e a tutto ciò che lo circonda. Alla conduzione ritroviamo sempre Daniela Ferolla con, direttamente dalla versione estiva, le new entry Federico Quaranta e Peppone.

Linea Verde Domenica

La Domenica il programma conferma la sua vocazione di programma itinerante nei territori nazionali attraverso il racconto della moderna agricoltura italiana. Una trasmissione che, partendo dal campo attraversa tutte le fasi della filiera fino al mercato, riuscendo a focalizzarsi sui temi di maggior attualità del settore.

Linea Verde | Trentacinquesima puntata 19 maggio 2019

Nella trentacinquesima puntata di oggi  si va in Friuli-Venezia Giulia, terra di frontiera e baluardo difensivo sin dall’alba della storia italiana.  Federico Quaranta partirà dall’isola della Cona, dove sfocia l’Isonzo, e risalirà il fiume prima a cavallo, poi in bici, raccontando le eccellenze agricole che incontrerà lungo le sue sacre sponde, come gli asparagi bianchi, la rosa di Gorizia e dell’Isonzo, o i fantastici vini del Collio.

Daniela Ferolla e Peppone Calabrese partiranno invece da Gorizia, la Berlino d’Italia, che scopriranno attraverso i suoi emblemi e le sue peculiarità, per proseguire verso il monte San Michele, caro al poeta Giuseppe Ungaretti che, tra le sue trincee, è riuscito a trasformare in sublime poesia, una sciagura come la guerra.

Daniela, intanto, scoprirà lungo il percorso, un’azienda che coltiva l’aronia naturalis, un cespuglio che produce una bacca miracolosa, quasi magica, per poi finire il suo viaggio a Palmanova, città ideale del Rinascimento e baluardo difensivo per eccellenza dai nemici materiali e spirituali. Federico e Peppone si riuniranno sul finale per incontrare Fabrizio Nonis, chef friulano, che ha preparato una grigliata di maiale tipica di queste terre.