Il calcio riparte. Al via con la Coppa Italia su Raiuno.

Era il 9 marzo quando col 3-0 con il quale il Sassuolo vinse sul Brescia, nell’ultima gara ufficiale giocata in Serie A (in B si giocò, in contemporanea, ChievoVerona-Cosenza) il calcio si fermò per l’emergenza sanitaria e il lockdown dell’intera nazione. Ora, a 93 giorni da quella data, si torna al calcio giocato, ma con spirito e regole decisamente diverse. Stasera il pallone riprenderà a rotolare, e lo farà con una partita dal grande fascino, Juventus-Milan.

Calcio coppa Italia | Si riprende | Semifinali

Sarà la prima semifinale di ritorno di Coppa Italia, con le due squadre che ripartiranno dall’1-1 di San Siro, firmato Rebic e Cristiano Ronaldo. Il fischio d’inizio, alle 21, sarà di Daniele Orsato: al 90’, in caso di parità, niente supplementari ma direttamente i rigori, modifica regolamentare valida solo per questa stagione, per evitare sovraccarichi di fatica ad atleti che giocheranno una partita ogni tre giorni per un mese e mezzo.

Juve-Milan | 12 giugno 2020 | Raiuno

Juventus-Milan sarà trasmessa in diretta, su Rai1, a partire dalle 20.35 (con un ampio prepartita dalle 19.30 su Raisport+HD) a cura di Rai Sport: la telecronaca sarà di Stefano Bizzotto e Antonio Di Gennaro, con il contributo a bordocampo di Aurelio Capaldi e Andrea Riscassi. Due gli studi previsti: quello esterno, allo Juventus Stadium, con Luca De Capitani e Domenico Marocchino, e quello a Saxa Rubra, con Simona Rolandi, Enrico Varriale, Gianfranco Teotino, Paolo Rossi e Tiziano Pieri che giudicherà la prestazione del direttore di gara. A Dario Di Gennaro, infine, il compito di analizzare la gara dal punto di vista tattico, con l’ausilio di una lavagna virtuale di ultima generazione.