La prova del cuoco – Puntata del 09/12/2011 – ‘Caccia al cuoco’, la ricetta di Alessandra Spisni, le lasagne di Casa Clerici e i consigli di Evelina Flachi.

Puntualissima alle 12 ecco la sigla e Antonella, che raggiunge il maestro di canto Andrea, con cu scambia qualche battuta e parla del cd in versione natalizia del programma. E subito si parte con ‘Caccia al cuoco’ dove oggi a sottoporsi alla prova ‘chef’ per entrare nel cast del programma c’è  Lorenzo Cogo, un cuoco veneto, della provincia di Vicenza, di 25 enne.

Come sempre a doverlo giudicare sono Paola Ricas e Nicola Santini e anche il pubblico in studio tramite il telecomando che lo può promuovere premendo il tasto verde, oppure bocciare con quello rosso. Lorenzo ha un curriculum di tutto rispetto nonostante la giovane età: tra le altre cose è infatti stato un anno in Australia e ha imparato molto cose. Dopo quell’esperienza è andato in Giappone dove ha imparato l’arte del pesce crudo e la grande cultura che offre quel paese, poi è stato a lavorare nei  Paesi Bassi, poi in Danimarca e infine a maggio di quest’anno, tornato in Italia, ha aperto un suo ristorante.

E’ fidanzato con una ragazza che fa tutt’altro lavoro e racconta come già suo padre sia un ristoratore, quindi lui continua questa tradizione. E parla anche del suo fratellino che è molto piccolo, avendo solo sei anni, ma che già sta iniziando a imparare a cucinare. Per la serie, se il buongiorno si vede dal mattino…

E’ il momento delle votazioni e dei giudizi:… Santini indecente vota rosso e difatti il pubblico si lamenta così come la Ricas che vota verde, stessa cosa anche per il pubblico.

Ed ora tutti dalla ballerina Alessandra Spisni e dalla sua mazurka.  Dopo aver parlato della rivista del cuoco e del Bologna che ieri sera ha dato filo da torcere nella partita contro la Juve, si passa alal ricetta che oggi è il polpettone con carote a burro. Ecco gli ingredienti.

Si inizia facendo il brodo matto mettendo in pentola sedano, carota e cipolla e l’acqua fredda. In una ciotola si mette  il parmigiano, il macinato di carne, 3 uova, si mescola bene tutto mentre si balla  il ciupy ciu, poi pian piano si aggiunge il latte, si amalgama e poi si aggiungono la mortadella e il prosciutto crudo tagliati a pezzetti. In una padella antiaderente con del burro una parte di carote lessate e tagliate a pezzetti.

Si mette su un cannovaccio il composto del polpettone, si mettono sopra le altre carote lessate e tagliate a pezzetti, l’uovo sodo tagliato a pezzetti e si arrotola e chiude tutto formando il polpettone, che si mette col cannovaccio a cuocere nel brodo matto almeno un’ora e mezza. Poi si lascia raffreddare, si mette in frigorifero due ore e poi si taglia a fette, si mette in una padella a scaldare con un pochino di brodo matto e si serve con le carote. Buon appetito!

Adesso è il momento della dottoressa Evelina Flachi, che spiega com earrivare in forma per i giorni di festa in cui sicuramente esagereremo col mangiare. Serve quindi un menu di recupero, per quei giorni tra un’abbuffata e l’altra. Un bicchiere di acqua e della verdura a pranzo, in modo da creare quel senso di sazietà.

E presenta dele regole da seguire per non accumulare troppe calorie in questi giorni festivi. Regole che comunque in linea di massima valgono sempre.

Tocca adesso ad Antonella cucinare, nel suo spazio di Casa Clerici.Questa volta prepara le lasagne con salmone e broccoletti. Ecco gli ingredienti.

Prima di tutto si mettono a bollire inacqua bollente e salata i brocolletti, o cime di rapa a seconda dei nomi che hanno nella varie regioni, dopo di che quando bollono se occorre sbollentarla si mette anche la sfoglia delle lasagne. Si prosegue tagliando a pezzettini il salmone fresco e mettendolo in una padella antiaderente dove abbiamo fatto rosolare dello scalogno a pezzetti con un goccio di olio, si aggiunge un po’ di  scorza grattugiata di un limone, si lascia cuocere qualche minuto e poi si incorporano le cime di rapa lessate e scolate.

Si amalgama bene e si sala e pepa. Adesso si compone la lasagna iniziando con uno strato di sfoglia, uno di besciamella (fatta nel classico modo), un po’ di composto di salmone e cime di rapa, si ricomincia con la sfoglia e così via finendo con la besciamella. Si spolvera con un po’ di pangrattato e si inforna a 200° per 20 minuti. E buon appetito!

Gioco della lotteria: vengono assegnati 5 mila euro con la forchetta e 30 mila euro con la frusta.  Alla ruota della fortuna esce la tazza , quindi nessun premio agguntivo.

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Paolo Zoppolatti e nel peperone Michele Potenza. Con loro le due concorrenti Adele e Gabriella, al loro ultimo giorno di sfida e che oggi si contendono i 5 mila euro. Ad ora Gabriella è in vantaggio per 3-1 su Adele. Gabriella è emozionata più del solito, si dice tesa per questa sfida. Adele invece è arrabbiata perchè suo marito non è nemmeno venuto a vederla per la finale e in questi giorni è sempre stato a casa senza mai raggiungerla.

Anto dice che dovrebbe essere al telefono, ma non c’è. In linea c’è invece il amrito di Gabriella, che sottolinea come la moglie sia una gran chiacchierona e simpaticamente ringrazia che l’hanno tenuta una settimana, ma sottolinea anche come sia buona come il pane. Ma ecco ora che anche Adele può sorridere, perchè entra in studio suo amrito con tanto di mazzo di fiori. Ora è contenta, e lo è ancor di più quando arriva anche il figlio.

La gara volge al termine, Paola Ricas che ha osservato tutto assaggia, e assegna 4 punti al pomodoro e 1 al peperone. Adele va quindi a 5 punti, Gabriella a 4. Il punteggio viene quindi scaravoltato e Adele vince i 5 mila euro.

A domani con La prova del cuoco, con una puntata speciale.

———————————————————————————————————————–

UnDueTre.com è anche su Facebook e su Twitter!

Se vuoi essere sempre informato sul mondo dello spettacolo clicca Mi piace su questa pagina e seguici su Twitter.

———————————————————————————————————————–