WIDG – La tv che vorrei: dal 27 febbraio al 4 marzo anche su UnDueTre.com

Stanchi di interrogarci sul ‘mondo in cui vorremmo abitare‘, ci concediamo qualche istante per riflettere sulla ‘tv che vorremmo poter vedere‘ e che, talvolta, è lontana dalla tv che scala le vette dello share. WIDGWeb Indice Di Gradimento, è l’acronimo scelto per lanciare un progetto ambizioso, lo stesso che intende raccontare la tv da una prospettiva altra, che si allontani dalla sola considerazione dei dati statistici diffusi dall’Auditel. WIDG è anche e soprattutto una piattaforma condivisa online in cui si parla della “tv che vorrei” e si propongono modelli alternativi di valutazione qualitativa della televisione.

WIDG – La tv che vorrei nasce dall’iniziativa di CineTivu.com, Realityshow.blogosfere.it, Televisionando.it, TvBlog.it, a cui oartecipano anche c2.iobloggo.com – www.isaechia.it – www.lanostratv.it – www.matteoblog.it – www.mondoreality.com – telefilmcult.blogspot.com (Accademia dei Telefilm) – www.televisionando.it – www.tvblog.it – tvblog.girlpower.it – www.tvzoom.it – vicolodellenews.forumfree.it – www.webl0g.net ed, ovviamente, www.unduetre.com, ovvero i principali blog e forum a tema.

WIDG propone una settimana di confronto sul tema: la tv che vorrei e la qualità televisiva, l’analisi Auditel, gli ascolti. Dal 27 febbraio al 4 marzo, sui blog che aderiscono all’iniziativa verranno prodotti contenuti a tema, interviste ai protagonisti della televisione italiana, pezzi sull’Auditel, sul Qualitel, sulla qualità televisiva. Potrete prendere visione dei contenuti riguardanti l’iniziativa sulla pagina Facebook (clicca qui), inoltre, su Twitter, potrete esprimere la vostra idea sulla tv in 144 caratteri, usando l’hashtag #WIDG.

Dunque, vi invitiamo a restare sulle nostre pagine, nei prossimi giorni, ed a partecipare attivamente sui social network seguendo le indicazioni sopra riportate.