Arbore e Bollani per la Giornata Mondiale del Jazz: questa sera su Rai3 a partire dalle 21:05

Renzo Arbore torna in tv e lo fa a ritmo di jazz. Rai3 dedica alla prima Giornata Mondiale del Jazz, indetta dal’Unesco, una serata speciale con due grandi artisti: Renzo Arbore, per l’appunto, che sarà protagonista alle 21:05 dello speciale di Sfide Renzo Arbore, la vita e’ tutta un Jazz, in cui racconta se stesso e il proprio modo di fare “l’altro spettacolo” in un’intervista esclusiva; e Stefano Bollani, alle 23:00, con Sostiene Bollani Speciale, un viaggio musicale in diretta, in compagnia di Caterina Guzzanti e di grandi interpreti del Jazz.

Si parte con il programma dedicato ad Arbore (firmato da Simona Ercolani) che racconta il percorso nella vita e nella carriera dell’artista che ha portato il ritmo e l’improvvisazione del jazz nella televisione italiana: un mondo raccontato da Arbore stesso e da uno speaker “speciale”, Nino Frassica. Scorrono, così, quarant’anni di carriera radiotelevisiva, caratterizzata da opere televisive, cinematografiche, musicali e radiofoniche piene di “invenzioni”: dalla scoperta dei Beatles a Speciale per Voi, il primo talk show tv; dal karaoke di Indietro Tutta a L’Altra Domenica, il primo contenitore domenicale. E ancora, Telepatria International e Quelli Della Notte. Tutti programmi diventati cult per molte generazioni e che hanno fatto nascere personaggi come Roberto Benigni, Milly Carlucci, Isabella Rossellini e molti altri.

A fare da “coro” al racconto televisivo molti artisti e collaboratori che hanno accompagnato Arbore, tra i quali Mario Marenco, Marisa Laurito, Gianni Boncompagni, Milly Carlucci, Roberto D’Agostino. E anche un intervento inatteso: quello di Walter Veltroni che, appena quindicenne, era un assiduo frequentatore di Speciale per Voi.

Alle 23:oo poi la linea passa allo spazio musicale in rigorosa diretta di Sostiene Bollani Speciale: Stefano Bollani, con Caterina Guzzanti nei panni dell’allieva un po’ impertinente e pronta a incursioni estemporanee, apre la sua “casa del jazz”: un lungo racconto musicale sulle note del pianoforte di Stefano, tra “contaminazioni” e incontri con alcuni grandi ospiti, tra i quali Paolo Rossi, il fisarmonicista francese Richard Galliano, la cantante spagnola Concha Buika e il quintetto di Stefano, i Visionari: Mirko Guerrini al sax, Nico Gori al clarinetto, Stefano Senni al contrabbasso, e Cristiano Calcagnile alla batteria.

Bollani, al riguardo, dice:

Celebriamo il jazz che a sua volta e’ una celebrazione della vita. Da quando e’ nato si e’ voluto mescolare e confrontare con tutte le più diverse culture. Uscendone sempre arricchito, diverso. Una giornata per riflettere su quanto la musica possa avvicinare, stimolare, renderci più vivi.