Archimede – La Iena Niccolò Torielli ‘racconta’ la scienza, ma con ironia.

Piccole iene crescono e guadagnano una prima serata. Niccolò Torielli, Iena nell’omonimo programma di Italia 1, veste i panni di  uno scienziato sui generis in Archimede, la nuova trasmissione di divulgazione scientifica pensata per la ‘rete giovane‘ del gruppo Mediaset. Toccherà a Niccolò, già conduttore dello spin off dello storico show di Italia 1Le iene trip, in onda nell’agosto 2011 sulla neonata Italia 2, evocare, con esperimenti spesso riproducibili anche tra le mura domestiche, l’incredibile fascino della scienza. Per la Iena, Archimede rappresenta soprattutto “una possibilità che mi viene data“, racconta a Sorrisi:

Ho chiesto subito l’autorizzazione a Parenti, perché noi là siamo una famiglia. Raccontiamo la scienza in modo divertente: dal sistema solare allo ioduro di potassio. In studio ci sono io, con la mia gallina Berta, l’unica gallina intelligente, e l’alter ego, il mio gemello pedante, Nardo, che ha sulla spalla Pascal, il Drago barbuto; una specie di iguana immobile, che stimo molto.

Come già con Focus 1, affidato anch’esso ad una Iena, Giulio Golia, ed inspiegabilmente cancellato dal palinsesto, Italia 1 si propone di rivoluzionare il concetto di divulgazione scientifica, tentando di ‘spiegare‘ la scienza senza per questo tediare gli spettatori, soprattutto i più giovani, piuttosto promettendo di divertirli. Da questa sera, con un linguaggio ironico e leggero, ma allo stesso tempo preciso e competente, Niccolò ci condurrà nel labirinto del sapere, proponendo reportage,

interviste e documentari di produzione internazionale. Inevitabile il confronto con gli show di divulgazione trasmessi dalla concorrenza:

‘Eva’ non l’ho visto e ‘Voyager’ un paio di volte: begli argomenti, ma noi saremo più spiritosi, allegri. Su queste cose, se ci si prende troppo sul serio, la noia ti ammazza. Noi faremo esperimenti da riprodurre a casa, ci saranno filmati nostri e altri presi dall’America. Parleremo di sistema solare da un mercato rionale, e di cibo come non è mai stato fatto in tv. Quattro puntate ora, e altrettante in autunno.

Archimede, insieme a Pirati e Mammoni, rappresenta un primo tentativo di ‘riaccendere‘ l’estate televisiva, un obiettivo perseguito con apprezzabile tenacia da Italia 1, che in questo si conferma pioniera.