Volo in diretta – Ad ottobre la nuova stagione; questa sera l’ultima puntata.

Giunge al termine questa sera, la prima stagione di Volo in diretta, il programma di Fabio Volo in onda in seconda serata su Raitre. Lo show è riuscito a raggranellare magri consensi, ma un’audience di discreta entità, soprattutto nelle serate in cui ha potuto contare su un traino degno di tale definizione, come Ballarò o Chi l’ha visto?, seppur significativamente inferiore a quella che, lo scorso anno, regalava alla rete Serena Dandini con il suo Parlaconme.

Il direttore di rete, Antonio Di Bella, alla vigilia del debutto si era raccomandato “con Fabio: leggero, ma non scemo. Oggi gli dico: grazie Fabio, ci sei riuscito. Riposati un po’ che a ottobre si ricomincia”.

Fabio Volo è stato quindi promosso, perlomeno dal direttore. Lo scrittore ed attore, questa sera, condurrà l’ultima puntata della prima stagione, in onda alle 22:40. Sogni, quelli realizzati e quelli da realizzare, questo il tema dell’ultimo appuntamento, di cui Volo discuterà con gli ospiti in studio: Neri Marcorè, Paolo Villaggio, Arisa e Anita Caprioli, i quali declineranno, ciascuno a proprio modo, il ‘sognare‘. In sommario, inoltre, spazio a un collage di riflessioni, anche inedite, proposte da alcuni grandi testimoni del nostro tempo che hanno accompagnato il programma, da Rifkin a Chomsky e Latouche.

Di Bella ha, inoltre, sottolineato quello che, a suo giudizio, è il merito più grande di Fabio Volo:

“Sono tempi difficili i nostri. Ed è ancora più difficile, in questi tempi, rivolgersi con un sorriso a chi ci guarda la sera da casa dopo giornate che per la stragrande maggioranza degli italiani sono dure e problematiche. Fabio Volo è riuscito a farlo. Con leggerezza ma senza superficialità ha affrontato allo stesso tempo temi seri e lievi. Ha conversato con Latouche, il teorico della decrescita felice, e ha ballato sulle vecchie immagini delle gemelle Kessler. Ha proposto le orazioni civiche di Gherardo Colombo e cantato i Beatles assieme a Violante Placido. Ha scherzato con Vasco Rossi e discusso con Corrado Augias”.