Vero Tv: il nuovo canale del digitale terrestre con Columbro, Laurito, Freddi, Zanatta.

Dal 28 maggio (l’11 giugno partirà la programmazione), sul canale 137 del digitale terrestre, ha avuto inizio quello che promette di essere un esperimento dai risvolti interessanti, poiché porterà ad una maggiore contaminazione tra due realtà sinora lontane, perché diversificate, quella della tivvù commerciale e quella del digitale terrestre, appunto.

La nascita di Vero TV, avvenuta per opera di Guido Veneziani Editore, il medesimo che edita la rivista gossippara omonima, con la consulenza editoriale di Maurizio Costanzo e la direzione creativa di Riccardo Pasini,  già impegnato nel secolo scorso nella direzione di programmi, tra cui il celeberrimo Stranamore,  rappresenta un nuovo modo di concepire il mezzo ed i canali del nuovo mezzo, pensati non più e non solo come opportunità di evasione ai canali tradizionali, ma alla stregua di essi, capaci, quindi, di competere anche sui contenuti. Il palinsesto di Vero TV, infatti, prevederà anche sei ore di diretta giornaliere, avvalendosi della conduzione di personaggi televisivi vintage come Columbro, Freddi, Laurito, Tedeschi accanto ad altri più vicini all’universo dei giovani, Margherita Zanatta, concorrente della scorsa edizione del GF.

Vero TV nasce con grandi ambizioni: riuscire a coprire un target ampio, dai teenager agli under 60,  cercando di strappare pubblico soprattutto alle fasce della mattina e del pomeriggio della tv generalista attraverso la realizzazione di ben quindici format e la messa in onda di classici, tra cui le serie cult Beverly Hills e Dynasty. Non sappiamo se l’obiettivo sarà centrato (impresa molto ardua!) o se si tratterà la solita minestra riscaldata,  nel frattempo non ci resta che apprezzare lo spirito d’iniziativa dei dirigenti.