Cocaina a Mediaset: 22 arresti. Tra i vip coinvolti Maurizio Costanzo e Paola Barale.

In manette Marco Damiolini, 35 anni, il pusher che rimpinguava di hashish e cocaina le tasche di tre dipendenti Mediaset i quali, successivamente, si occupavano di piazzarne una parte negli uffici di Cologno Monzese.

L’indagine era già stata avviata nel 2008, ma nelle ultimissime ore gli arresti sono saliti a 22 tra Bergamo, Milano e Varese, e il Nucleo investigativo di Milano è arrivato sino ai vertici di quella che si è rivelata, a tutti gli effetti, una maxi associazione che importava droga in Italia da Marocco, Equador, Spagna e Olanda.

Tra i clienti finali dello smercio, pare ci fossero anche alcuni volti noti di Mediaset: Damiolini, intercettato mentre parla con un il socio in affari, infatti racconta di un amico che riforniva di “barella” Maurizio Costanzo e Paola Barale. Parla di due etti e mezzo di cocaina, ad ogni “Buona Domenica”. La Procura tuttavia, in mancanza di ulteriori riscontri, non ha ritenuto di dover interrogare i due e considera Mediaset del tutto estranea alle indagini.

Nel frattempo, Costanzo si dichiara totalmente estraneo ai fatti. Anzi, attribuisce la colpa di quanto emerso dalle intercettazioni a un “colpo del sole africano”.