L’Onore e il Rispetto 3 – Quarta puntata del 25/09/2012 – Anticipazioni e foto

Canale 5 ha calato l’asso, Raiuno ha ritirato le sue carte. L’entusiasmo che ha accompagnato la messa in onda delle prime due puntate del terzo capitolo de L’Onore e il Rispetto ha suscitato nel competitor, la prima rete Rai, il timore che la platea televisiva potesse preferire l’improbabile accento siculo di Garko, alla cadenza partenopea di Sergio Assisi, protagonista de Il Commissario Nardone, la serie che avrebbe dovuto fermare l’avanzata della corazzata Ares, spostandosi dal giovedì al martedì. I vertici di Raiuno, però, hanno deciso di battere in ritirata, programmando Nardone solamente al giovedì.

Nelle puntate precedenti, Tonio Fortebracci è volato a New York, per entrare nel giro della Mafia americana, che fa capo alla famiglia del Burattinaio. Carmela torna dal fratello, Fortunato Di Venanzio, e rivela di aspettare un figlio da Tonio, provocando l’ira del ragazzo, che fa recludere la sorella, costringendola ad accettare la possibilità di abortire. Con l’arrivo di Mancuso, tuttavia, Carmela riesce a lasciare la casa del fratello ed a rifugiarsi nella casa di Tonio, con il quale vive una notte di passione. La giovane Venere, figlia di Tripolina, ex prostituta, viene violentata da Fortunato. Il giovane Di Venanzio, infine, uccide la ragazza quando scopre il suo tentativo di avvisare la madre, invocando il suo aiuto. Tripolina non si dà pace e, quando ritrova la figlia, non crede all’ipotesi del suicidio. Scoperto quanto accaduto a Venere, chiede ai figli di vendicarla sorella. La testa di Fortunato finisce sul sagrato della chiesa, dove finisce sotto gli occhi sbigottiti dalla sorella Carmela, la quale crede sia stato Tonio ed è intenzionata a vendicarsi.

Nella quarta puntata, in onda martedì 25 settembreTonio e Tripolina stringono un accordo per effetto del quale, dopo aver freddato sistematicamente i figli dei padrini, uno dei fratelli De Nicola sposerà Santina Mancuso in modo da trasferire la proprietà dei beni della Cupola a Tripolina e Tonio.

La giudice De Santis sta per compiere un gesto eroico e l’incontro tra il suo ex marito, il commissario Renè Rolla, e Tonio sta per avere luogo.

La gelosia di Angelica fa saltare gli accordi tra lo zio, il barone De Nisi, e Tonio.