La prova del cuoco – Puntata del 30/10/2012 – Sfide e ricette.

Aspetta che mi metto a posto, qua…“, una camicetta un po’ troppo aperta rende l’ingresso della conduttrice alquanto ‘pepato‘: “devo chiudere un bottone…? Si apre troppo?“, domanda. Antonella anticipa che, sabato, dovrà ballare sulle note de La notte vola, insieme a Lorella Cuccarini, e, per questo, sta affrontando delle prove sfiancanti…

Passeggia avanti e indietro, come una che aspetta di salire sul ring“, è Anna Moroni, pronta a sferrare il suo destro contro l’avversaria del nuovo match di Anna contro tutte. Quest’oggi, a sfidare Annina “una che secondo me ti fa un mazzo così“, la viterbese Giovanna. L’oggetto del contendere è la crostata. Anna prepara una deliziosa crostata di farina di castagna alle e pere. La sfidante, invece, si cimenta nella preparazione di una golosa crostata di marroni.

Annina mette nel mixer le uova, lo zucchero ed il burro. Amalgamiamo ed uniamo la farina di castagne. Ottenuta “la palla“, la facciamo riposare in frigorifero per mezz’ora. Foderiamo una teglia da crostata con la frolla.

La signora Giovanna, invece, “fa tutto a mano“. Forma, sulla spianatoia, una fontana di farina ed unisce lo zucchero, le uova, l’olio, la vanillina ed il lievito. La donna tiene a sottolineare che, nel suo caso, si tratta di marroni e non di semplici castagne. Utilizza il pregiato frutto per preparare una deliziosa marmellata: mette sul fuoco 200 gr di acqua, nella quale sciogliamo lo zucchero ed uniamo la polpa delle castagne. Lasciamo cuocere per mezz’ora a fuoco basso e profumiamo, a fine cottura, con rum e vaniglia.

Torniamo ad Annina, la quale, intanto, ha affettato le pere, bagnandole con del succo di limone, per evitare che anneriscano. Le disponiamo sulla frolla e le copriamo con del cioccolato fondente. Chiudiamo, infine, con uno strato di frolla. Prepariamo, intanto, la salsa di pere, che otteniamo facendo cuocere le pere con lo zucchero (possiamo arricchire la salsa con una grattugiata di zenzero).

Giovanna farcisce la frolla con la marmellata di castagne. Inforniamo 20 minuti a 180°. La torta di Anna, invece, necessita di 30 minuti. Le due rivali estraggono dal cilindro il dolce pronto, i giurati, Renato Salvatori e Lorenzo Santi, assaggiano e decretano che a vincere sia Giovanna. Annina incassa il colpo, ma fa sapere: “sono contenta di perdere…“.

Il maestro Barzetti non segue le indicazioni del nostro coreografo“, spiega Antonella, giustificando l’improbabile balletto accennato dal maestro in cucina di oggi. Martedì, anticipa Antonella, uscirà il libro scritto da Alessandra Spisni e Sergio Barzetti. Quest’oggi, il cuoco prepara delle caramelle di pasta fresca con crema alla salvia.

“Caramelle, perchè? Perchè è la stagione adesso, Halloween…”, spiega Barzetti, che comincia dal tagliare a dadini il prosciutto. Possiamo anche decidere di usare il frullatore. Mettiamo in padella il prosciutto con la cipolla ed il radicchio tritati, due foglie d’alloro ed un filo d’olio. Sfumiamo con un po’ di vino rosso. Una volta cotto, togliamo le foglie d’alloro e trasferiamo in un frullatore, insieme al quartirolo ridotto a tocchetti e il parmigiano.

Stendiamo la pasta all’uovo. Ricaviamo dei rettangoli, che spennelliamo con l’uovo. Disponiamo al centro di ogni rettangolo il ripieno, arrotoliamo e diamo la forma di caramelle. Cuociamo per 5-6 minuti in acqua salata. Per il sugo, prepariamo del brodo vegetale, unendovi la buccia di cipolla, per dare il colore ambrato, la salvia ed addensiamo con pangrattato. Lasciamo addensare qualche minuto, mescolando. Una volta tolto dal fuoco, aggiungiamo il parmigiano. Condiamo le caramelle e serviamo.

Lo gnomo, Augusto Tocci, attende Antonella con un delizioso (?) giochino con “la fotografia di Tocci quando va bel bosco“. Lo gnomo propone un ottimo surrogato del caffè, le ghiande verdi, essiccate e tostate, quindi macinate ed utilizzate per preparare una sorta di caffè.

Al termine della preparazione, Barzetti è l’unico che “ha il coraggio di assaggiarlo...”. I panini di Cristian Milone, invece, in molti vorrebbero addentarli. Il ‘paninaro‘ propone quest’oggi un primo panino con: salsa tonnata, uovo sodo, lattuga iceberg e vitella. Spalmiamo la salsa tonnata (maionese e tonno) sul pane, disponiamo le fette di vitella, le fettine di uova sode, l’iceberg affettato, sale ed olio.

Secondo panino: spalmiamo la ricotta su una ‘faccia‘ del panino, marmellata di amarene sull’altra. Arricchiamo con tocchetti di cioccolato fondente e chiudiamo il panino, spalmando sulla superficie ricotta, coprendo di cioccolato fondente a scaglie e zucchero al velo.

IN SERATA IL RESOCONTO DELLA GARA.