Questo nostro amore – Terza puntata del 04/11/2012 – Anticipazioni, trama.

Terza puntata per Questo nostro amore, la fiction di Raiuno che vede tra i protagonisti Anna Valle e Neri Marcorè. Ricordando a tratti Raccontami, una delle fiction Rai di maggior successo delle passate stagioni, soprattutto nel racconto dell’Italia degli anni ’60, la serie, alla seconda puntata, ha conosciuto un’accelerazione nel ritmo della narrazione, che ha illustrato, tra l’altro, le difficoltà affrontate a quei tempi da una coppia non sposata. Anche il pubblico sembra aver gradito, poiché gli ascolti, anziché registrare un calo fisiologico, come spesso avviene con la messa in onda della seconda puntata, sono cresciuti. La fiction narra le vicissitudini di un amore “irregolare”, quello tra un uomo già sposato, Vittorio, e la sua compagna Anna. Un amore bello, coronato dalla nascita di tre figlie, ma difficile e condannato a nascondersi agli occhi del mondo a causa dei pregiudizi e delle arretratezze culturali dell’epoca. Vediamo la trama della terza puntata in onda stasera.

Primo episodio –  I Costa, dopo questa scoperta, sono messi alla gogna dai vicini di casa. Anche Bernardo sembra schivare lo sguardo di Benedetta. La ragazza ne soffre perché, suo malgrado, sta cominciando a subire il fascino ombroso del giovane, ma è vittima di un equivoco. Bernardo la sfugge perché è attratto da lei, ma pensa che il suo amore sia senza speranza. Maurizio, spirito libero, si schiera invece subito dalla parte di Vittorio, che stavolta non può che apprezzare la solidarietà del giovane. I Costa decidono di non scappare, di non cambiare casa un’altra volta, vogliono affrontare la realtà. Non sono giorni facili, anche le piccole, a scuola, devono subire l’isolamento da parte dei compagni: i genitori non vogliono che i loro figli frequentino le figlie del peccato. Anna vorrebbe riprendere le lezioni con i bambini del coro, ma nessuno dei genitori aderisce alla sua richiesta. Allora decide di trovarsi un lavoro, subito. Riesce a farsi assumere come insegnante in una scuola serale, suscitando lo sgomento di Vittorio che si sente svilito nel suo ruolo di capofamiglia.

L’unica tra i condomini che dimostra solidarietà ad Anna è Teresa Strano. Anna, riconoscente, contro il parere di Vittorio che continua ad avere un pessimo rapporto con Salvatore, invita Teresa e tutta la famiglia ad un picnic in montagna. E in un idilliaco paesaggio montano, mentre Salvatore e Vittorio battibeccano anche sul tifo calcistico, Benedetta e Bernardo si baciano, per un attimo dimentichi di tutto. Ora Benedetta è combattuta tra l’amicizia amorosa con Maurizio e l’attrazione che sente per Bernardo.

Secondo episodio –   Vittorio non si arrende, non si rassegna al fatto che Anna lavori fuori casa e intenderebbe affittare lo stenditoio condominiale per organizzare una scuola di canto per Anna.  La sua richiesta è accolta dai condomini con un secco no. Vittorio allora abbandona la diplomazia e, dal cortile, proclama ad alta voce il suo amore per Anna che va ben oltre una promessa matrimoniale.

Questa romantica dichiarazione commuove tutte le donne del condominio: Anna avrà la sua scuola e le condomine le riaffideranno i loro figli. Ma, nonostante questa vittoria morale, Anna non intende rinunciare al lavoro alla scuola. Tra i suoi allievi c’è anche Bernardo, deciso ad ottenere la licenza media. Vittorio intanto si rivela sempre più brillante nel suo lavoro e fa una rapida carriera all’interno dell’azienda, a scapito dei venditori che lavoravano lì prima di lui. Ha un ottimo rapporto con il suo capo, l’ingegner Girola, sino a quando, durante una irruzione della Guardia di Finanza, Girola gli affida, a sorpresa, una borsa che scotta, contenente le fatture in nero dell’azienda.