Archimede, la scienza secondo Italia1 – Terza puntata del 06/11/2012 con Niccolò Torielli.

Terzo appuntamento con Niccolò Torielli e la nuova serie di Archimede – la scienza secondo Italia1, il programma che racconta la scienza adottando un linguaggio semplice, ‘giovanile’ conducendoci all’interno del labirinto del sapere, della storia e della tecnologia e che questa settimana raddoppia perchè oltre  alla puntata di stasera il programma andrà in onda anche domenica sera, spostandosi poi definitivamente nella serata di domenica, quella che ha decretato lo scorso anno il successo del programma. Anche stasera Niccolò indossa i panni di uno scienziato sui generis preda dell’incredibile fascino della scienza, una passione che tenterà di trasmettere attraverso reportage, interviste e documentari di produzione internazionale.

In questa nuova edizione le sorprendenti scoperte di Dean Kamen, uno dei più grandi inventori dei nostri tempi, che spiegherà come l’uso della tecnologia e della robotica potranno semplificare la vita degli uomini del terzo Millennio. Inoltre, Greg Foot, audace scienziato, spiegherà le leggi della fisica e curiosi fenomeni naturali con esempi pratici che prevedono spiccate capacità di reazione e di sopportazione. E poi William Shatner, il mitico capitano Kirk di Star Treck, cercherà di trovare spiegazioni logiche o scientifiche a storie curiose e eventi bizzarri apparentemente incomprensibili; esperti scienziati commenteranno i meravigliosi fenomeni legati al sistema solare.

Nella puntata in onda stasera come mai i mappamondi non sono mai dritti ma stanno sempre leggermente inclinati? Questo perchè la Terra gira attorno ad un asse leggermente inclinato, asse che può cambiare l’inclinazione a causa di grandi eventi che possono capitare sul pianeta, come ad esempio lo Tsunami del 2006 che fu talmente forte da riuscire a spostarlo di un pochino. Ma l’uomo potrebbe modificarlo se ad esempio tutti saltassimo insieme? Ce lo spiega Greg Foot. Il passaggio diretto dallo stato solido a quello gassoso si chiama sublimazione ed Erik, la cavia umana, va alla scoperta di tutti i poteri del ghiaccio. Il freddo conserva, ma già prima gli uomini avevano trovato altri modi di conservare come il sale, che asciuga l’acqua dagli alimenti e rallenta i processi di decomposizione, ma non è nulla contro la potenza del freddo. Alcuni animali, infatti, sono stati scoperti sepolti nel ghiaccio e ancora intatti, come i celebri ritrovamenti di Mammut in Siberia che hanno permesso di scoprire degli strani fenomeni naturali come la grandine, che può diventare una minaccia terrificante. Vediamo quindi come si forma questo strano fenomeno atmosferico che si forma da cumulonembri dove la temperatura fredda forma dei cristalli di ghiaccio. Cosa accade quando proviamo la classica ‘botta di adrenalina‘?  Brendan e Morgan ci spiegano come fa il nostro cervello a recepire e farci vedere le immagini in 3D?

Che il calore potesse costituire una fonte di energia l’uomo lo sa da quando si è impadronito del fuoco, ma come è fatto un pannello solare fotovoltaico che converte i raggi del sole in elettricità? E’ composto da celle fotovoltaiche che formano un modulo e, maggiore sarà la superficie,  maggiore sarà l’energia prodotta. Ogni cella ha una sottile lamina di un materiale semiconduttore, come il silicio, ed in genere è di colore nero o blu, mentre la superficie di supporto è fatta di materiale isolante. Trasformare il calore in energia è l’obiettivo dell’uomo da sempre ed oggi la fisica ci dà una mano con la produzione fotovoltaica. Perchè il cielo è blu? Ce lo spiega Greg Foot. E ancora: che cosa succede durante le Eclicci? I Ninja contro Spartani per i duelli impossibili della storia.