Linea Blu – Puntata del 17/11/2012 – Viaggio nel mondo dell’acqua.

Come consuetudine, al sabato pomeriggio, ecco una nuova puntata di Lineablu, il programma condotto da Donatella Bianchi con la partecipazione di Fabrizio Gatta, che da vent’anni naviga lungo gli 8.000 chilometri di coste della penisola italiana, esplora l’infinito mondo sommerso, ci rende familiari le isole più lontane raccontando storie di mare e di pescatori, dai luoghi più suggestivi del Mediterraneo. L’obiettivo, come sempre, è quello di promuovere la cultura del mare, ponendo grande attenzione ai problemi ambientali, di vita e di lavoro.

Grande attenzione viene dedicata alle riprese subacquee per conoscere più da vicino un mondo affascinante, ricco di magia e avventure e ancora quasi sconosciuto. In ogni puntata con il telegiornale del programma vengono diffuse le news più importanti: curiosità,  normative, fatti di cronaca, appuntamenti. Anche la puntata di oggi ci riserva un viaggio alla scoperta del mare, della natura e delle antiche tradizioni, alla scoperta dell’acqua, l’elemento che regola la vita di tutti gli esseri viventi, la risorsa più preziosa presente sulla terra.

Dallo scioglimento dei ghiacci in Artico, alle importanti conseguenze che questo fenomeno determina sul clima mondiale, dall’incredibile resoconto della spedizione italiana nel passaggio a nord – ovest, alla scoperta, nel cuore del Mediterraneo, dei “vortici di profondità”, grandi strutture d’acqua del diametro di circa dieci chilometri. Lo stato dell’arte delle acque dolci in Italia e una visita all’acquedotto di Santa Maria di Leuca, che con i suoi 15.000 km  di rete idrica, rappresenta una delle strutture più grandi al mondo  e la prima in Europa.

Per la rubrica Vita di Mare, realizzata in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Fabrizio Gatta e il prof. Piccinetti sono a Treviso per seguire l’intera filiera di produzione del caviale: dall’allevamento degli storioni all’inscatolamento del prezioso “oro nero”.