La prova del cuoco – Puntata del 06/05/2013 – Ricette e rubriche.

Sigla ed ecco Antonella pronta ad inaugurare una nuova, la quartultima, settimana di questa tredicesima edizione de La prova del cuoco, prima delle vacanze estive e in attesa di settembre quando partità la nuova edizione del programma.  Antonella ringrazia per gli ascolti del cuoco, sempre protagonista del mezzogiorno e si inizia con Anna Moroni che, dopo la sua canzoncina del tutti a tavola, propone lo strudel di erbe di campo e bacon.

Lessiamo in acqua salata le verdure di campo, poi le mettiamo in acqua fredda affinchè mantengano il colore, in una padella facciamo ben abbrustolire il bacon, lo trasferiamo in un’altra padella in cui abbiamo sciolto del burro e uniamo anche le erbe di campo.

Prepariamo la pasta per lo strudel mettendo nel mixer 300 gr di farina, 80 gr di olio, un pizzico di sale, acqua tiepida qb. Facciamo riposare l’impasto un po’ e poi lo stendiamo come se fosse una normale sfoglia. Uniamo al composto di verdure la robiola, il groviera grattugiato, versiamo il composto sulla pasta stesa e la arrotoliamo e chiudiamo formando lo strudel. Spennelliamo con l’uovo, mettiamo su una teglia foderata con carta forno e inforniamo a 200° per circa 30 minuti. Buon appetito!

Dopo Annina è il momento di scatenarsi con Andrea Mainardi ed il suo cooking show. Andrea è abbronzato e svela di essere stato al mare la scorsa settimana, nel deserto, tanto da mostrare una foografia in cui è vestito da beduino. Oggi propone una rivisitazione dell’insalata di riso, il riso a colori. La ricetta passa in secondo piano perchè subito parte la musica ed entra la fidanzata di Andrea, una delle professoresse dell’Eredità di Carlo Conti. E con lei si parla ovviamente di Andrea e della loro storia.

Passando alla ricetta facciamo bollire tre tipi di riso in tre altrettanti tipi di tè, ossia il riso carnaroli lo cuociamo nel tè verde ottenendo un riso giallo; altro riso lo cuociamo nel tè al carcadè ottenendo un riso rosso, infine altro riso nel tè alla menta ottenendo quindi un risotto verde.  Condiamo i risotti rispettivamente con spada affumicato patate e limone, pollo e gamberi, tutti fatti a pezzetti e rosolati in altrettante padelle. Condiamo anche con olio extraergine, sale.  Buon appetito!

Viva la mamma è la canzoncina che introduce Natalia Cattelani che propone il plum cake della mamma.

Mettiamo nel mixer lo zucchero a velo, il burro, le uova, il latte, la buccia e il succo di un limone, amalgamiamo tutto, uniamo la farina e frulliamo ancora tutto. Per la salsa ai lamponi frulliamo i lamponi con lo zucchero e il succo di mezzo limone, li passiamo al colino e facciamo cuocere per rassodare la salsa ottenendo così una confettura espressa di lamponi. Dividiamo l’impasto del plum cake mettendone un terzo in una ciotola a cui uniamo la salsa di lamponi, uniamo il lievito, amalgamiamo, stendiamo su una placca foderata con carta forno e inforniamo 15 minuti a 180° e poi nericaviamo dei cuoricini.

Al restante composto uniamo il lievito, amalgamiamo, trasferiamo in un sacco a poche, imburriamo uno stampo da plunm cake da 26 cm , facciamo uno strato di composto,mettiamo sopra i cuoricini in fila, ricopriamo con l’altra parte di composto e inforniamo per 30 minuti a 180°. Glassiamo con zucchero a velo amalgamato a burro fuso e un pochino di acqua. Decoriamo con dei lamponi e …buon appetito!

Antonella raggiunge ora i fornelli del suo spazio di Casa Clerici per cucinare in prima persona una delle sue ricette tratte dal libro del programma, quella delle tasche di tacchino con prosciutto e fontina.

Battiamo le fette di tacchino e mettiamo su di ognuna una fetta di prosciutto e qualche pezzetto di fontina. Chiudiamo le fette a libro e fissiamo con gli stecchini. Infariniamo, passiamo nell’uovo, nel pangrattato e cuociamo in padella con del burro ben caldo. Serviamo con verdura a piacere tagliata a listarelle, sbollentata e ripassata in padella con il burro.