“Dentro la notizia”: da questa sera, il nuovo settimanale del Tg4. Immigrazione, Concordia e Snuff movie nella prima puntata.

“Dentro la notizia”: da questa sera, il nuovo settimanale del Tg4. Immigrazione, Concordia e Snuff movie nella prima puntata.

Dentro la notizia

Quinta Colonna vivacchia, Quarto Grado annaspa, Matrix rovina e Mediaset che fa? Sforna un altro programma d’informazione, piazzandolo sulla rete che, nelle intenzioni dei vertici, sarebbe dovuta diventare una “La7 più popolare e meno radical chic” (e invece, cos’è, se non una TeleKabul qualsiasi?): Dentro la Notizia.

Uno dei marchi storici dell’informazione Mediaset (andò in onda dal 1988 al 1990), torna rinnovato, proponendosi come un’appendice del Tg4: 14 puntate in onda, a partire da questa sera, ogni mercoledì, in seconda serata.

I fatti al centro delle cronache nazionali e internazionali raccontati attraverso reportage, inchieste e interviste realizzate dai giornalisti del tg diretto da Giovanni Toti, che, tra l’altro, si alterneranno alla conduzione: Giuseppe Brindisi, Benedetta Corbi, Monica Gasparini, Angelo Macchiavello.

Nel corso della prima puntata, le telecamere di Dentro la Notizia danno conto delle due facce dell’immigrazione nel nostro Paese: dalla disperazione dei profughi che sbarcano in Sicilia dall’inferno della Siria, fino alla scalata cinese all’economia italiana. Nel servizio, l’intervista ad una donna siriana fuggita incinta e con un figlio di otto anni, e la documentazione di un sito Internet che aiuta investitori cinesi ad acquistare in Italia.

Il recupero della Concordia, le emozioni e le paure degli abitanti del Giglio, assieme ad un’intervista ad una passeggera della nave, sintetizzano l’evento mediatico ormai riconosciuto come ‘parbuckling’.

Chiude il programma, un’inchiesta sugli ‘snuff movie’, un mondo che fa da sfondo all’omicidio di una giovane rumena, filmata e uccisa durante un gioco erotico a Lodi.