Urbano Cairo cancella il nuovo programma di Rita Dalla Chiesa: “porterò Cairo in tribunale”.

Cancellato il nuovo programma di Rita Dalla Chiesa, su La7: “non commento la decisione di Urbano Cairo”.

Rita Dalla Chiesa

Aggiornamento: Rita Dalla Chiesa torna a parlare, e lo fa duramente: “Se dovessi ricevere una conferma scritta e l’ipotesi di cancellazione dovesse risultare ufficialmente, allora sarò costretta a portare Cairo e la sua rete davanti ai giudici“, avverte la conduttrice. “Voglio augurarmi che questo non abbia seguito e che non debba essere costretta a tutelare il mio buon diritto in tribunale“.

Lucio Presta, il suo manager, aggiunge: “Se La7 dovesse cassare Settima Onda sarà scontro. Dopo aver rinunciato alle reiterate proposte di Mediaset, non si può credere che all’ultimo momento, pare per motivi di budget, l’attività artistica e l’immagine di Rita possano subire un danno tanto grave quanto ingiustificato“.

La7, infine, replica: “La7 comunica di aver preso atto con stupore delle dichiarazioni della Sig.ra Dalla Chiesa e precisa che l’azienda non ha alcun obbligo contrattuale relativamente alla produzione e alla messa in onda di uno specifico programma, essendo le decisioni in merito rimesse esclusivamente alla propria valutazione“.

Ho imparato che le decisioni più importanti della vita vanno sempre prese ‘il giorno dopo’…“; lo ha imparato a caro prezzo, Rita Dalla Chiesa, che solo ieri, su Facebook, ha ufficializzato la cancellazione del programma che avrebbe dovuto condurre su La7, al pomeriggio, da gennaio: La settima onda. Sul social network, la conduttrice, già nelle scorse settimane, aveva esternato un certo malessere, lasciando intendere d’essersi pentita della sua scelta: il passaggio da Mediaset a La7. Ieri, ha aggiunto:

4

Non commento la decisione dell’editore di cancellare la mia trasmissione su La7. Ma voglio ringraziare tutte le persone che ci hanno creduto e che ci hanno lavorato fino a stamattina. Persone che adesso, come tantissimi altri, purtroppo, si ritrovano senza lavoro. A loro tutto il mio affetto e la mia riconoscenza per l’entusiasmo, i sorrisi e la professionalita’. Grazie a tutti, ragazzi!

La decisione dell’editore, Urbano Cairo, deve aver sorpreso parecchio la conduttrice, impegnata, con la sua squadra, fino allo scorso 28 novembre (fa fede una foto, postata su Facebook), nei casting per il nuovo programma. Pare che la scelta di cancellare il programma sia stata dettata da ragioni meramente economiche: Cairo ha giudicato eccessivo l’impegno economico che la messa in onda del programma, in una fascia difficile, con una concorrenza fortissima, avrebbe comportato.

Rita Dalla Chiesa, tuttavia, rimane un volto de La7: c’è un contratto a sancirlo. Potrebbe farsi carico di altri progetti, oppure, rimanere ai box sino alla scadenza dello stesso, com’è avvenuto per Cristina Parodi, che, perlomeno, il suo ‘esperimento‘ l’ha fatto. Gli spettatori de La7, al pomeriggio, dovranno accontentarsi de Le strade di San Francisco, il poliziesco dei primi anni Settanta con un giovanissimo Michael Douglas: a Cairo, il telefilm piace, eccome: gli assicura un 3% di share a costo zero.