La prova del cuoco – Puntata del 22/12/2014 – Rubrica di Bigazzi, ricette di Spisni, Mainardi, Moroni e Messeri.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 22 dicembre 2014, con Antonella Clerici.

PP1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Anteprima con Marco insieme ad Anna intenta a spiegare come si preparano i pomodorini confit: tagliamo a metà i pomodorini dopo ovviamente averli ben lavati, li mettiamo su una placca foderata con carta da forno e mettiamo sopra ad ognuno un  filo di sale, di zucchero, un pochino di origano o peperoncino tritato e li inforniamo a 100° per un’ora e mezza o anche due ore. La sigla, ecco Antonella, particolarmente acclamata dal pubblico, e subito raggiunge Beppe Bigazzi pronto per la rubrica La conoscenza fa la differenza. Oggi Beppe parla del pesce, quello usato nei piatti natalizi. Deve essere pesce pescato fresco, del Mediterraneo, dobbiamo vedere anche l’allevamento, vanno bene purchè siano italiani ed estensivi o semiestensivi o intensivi. E’ importante anche la dimensione, perchè se troppo grande è troppo anziano, dobbiamo poi stare attenti anche a prendere i pesci di stagioni, perchè così come per le verdure e ortaggi, anche per i pesci ci sono le stagioni.

 PP1

Antonella si cimenta in prima persona ai fornelli, nello spazio che prima era di Casa Clerici ed ora si chiama più semplicemente Le ricette di Antonella, come il nuovo libro della conduttrice. Quest’oggi Antonella è affiancata da Anna Moroni, che preparerà la ricetta con lei, o meglio Anna prepara prendendo subito il comando della situazione e mettendo in riga Antonella. Le due propongono un primo piatto colorato e  molto gustoso: gli gnocchi con sugo vegetariano e camembert.

Ingredienti:

  • Per gli gnocchi: 600 g di patate lesse, 200 g di farina, 1 uovo, 2 cucchiai di grana, noce moscata
  • Per il condimento: 4 carote 3 porri semi di finocchio q.b., mezzo bicchiere di vino bianco, 200 ml di brodo vegetale, 20 g di grana, 80 g di camembert, olio extravergine d’oliva, sale e pepe

PP3

Lessiamo le patate in acqua bollente e salata, le sbucciamo, le schiacciamo e le lasciamo ben raffreddare. A questo punto uniamo la farina, un uovo, la noce moscata, il formaggio grana e impastiamo bene tutto per ottenere gli gnocchi. E’ importante fare l’impasto quando le patate schiacciate sono fredde altrimenti assorbiranno molta più farina.

PP2

Stendiamo il composto, tagliamo a striscioline, quindi a pezzetti e ne ricaviamo gli gnocchi che lessiamo in acqua bollente e salata. In una padella antiaderente scaldiamo un goccio di olio, uniamo le carote tritate, i porri tagliati finemente, un pizzico di semi di finocchio e facciamo soffriggere il tutto per due minuti, poi sfumiamo con il vino e lo lasciamo evaporare. Uniamo quindi il brodo, saliamo, copriamo e a fuoco basso lasciamo cuocere 15 minuti, poi scopriamo, alziamo la fiamma e lasciamo ben asciugare. Scoliamo gli gnocchi, li condiamo con il sugo fatto e ultimiamo con il formaggio fatto a pezzetti. Buon appetito.

PP1

La cucina della pasta fresca ha un nome: Alessandra Spisni, che si scatena sulle note dell’ormai classico balletto che la introduce. Come noto, ad Alessandra piace mangiare, e bene, e di certo non ci prepara un piatto dietetico, ma un piatto godurioso, consistente e anche molto allegro alla presentazione, questi infatti sono gli ingredienti di grande successo della simpaticissima cuoca, che questa volta propone un classico del Natale bolognese:  i tortellini in brodo.

Ingredienti:

  • Per la sfoglia: 4 uova, 400 g di farina

  • Per il ripieno: 100 g di mortadella, 100 g di lombo di maiale, 100 g di prosciutto crudo, 100 g di grana grattugiato, 1 uovo, 1 noce di burro, 1,8 l di brodo, vino q.b., noce moscata e sale q.b.

PP2

Per la sfoglia impastiamo la farina con le uova, quindi stendiamo con il mattarello ottenendo una sfoglia molto sottile. Passiamo ora al ripieno e per prima cosa in una padella antiaderente mettiamo a scottare il pezzo di lombo di maiale con una noce di burro fuso e un po’ di vino. Una volta ben rosolata mettiamo la carne, con il sugo di cottura rimasto, nel mixer, aggiungiamo anche la mortadella, il prosciutto crudo, il grana, un uovo, un pizzico di sale e di noce moscata e tritiamo il tutto.

PP1

Trasferiamo in una ciotola e amalgamiamo ancora bene per ottenere un composto omogeneo. Ritagliamo dalla sfoglia dei rettangolini molto piccoli, li riempiamo mettendo sopra ad ognuno un cucchiaino di ripieno fatto, li chiudiamo confezionando i tortellini. Li cuociamo nel classico brodo di carne, fino a che non verranno a galla. Buon appetito.

PP3

In vista delle festività natalizie, Andrea Mainardi, prima delle abbuffate dei prossimi giorni, cerca di tenerci leggeri con un panino di ispirazione nordica con ingredienti da “grande freddo”. Una creazione che è un piccolo capolavoro di sapori e profumi di stagione, per rendere più ghiotta l’attesa del Natale. Prepariamo quindi il panino del 23.

Ingredienti:

  • 4 ciabatte di pane, 100 g di burro salato, 1 noce di burro, 1 fetta spessa di prosciutto di Praga, 4 chiodi di garofano, 4 bacche di ginepro, 1 limone, 1 arancia, 200 g di frutti rossi, 200 g di mandorle a lamelle, zucchero a velo q.b.

PP2

Su un foglio di carta stagnola mettiamo la fetta spessa di prosciutto di Praga, profumiamo con le bacche di ginepro, i chiodi di garofano, la scorza grattugiata di arancia e limone, chiudiamo il pacchetto e inforniamo per 15 minuti a 200°.  Tagliamo a metà per la lunghezza le ciabatte di pane, le spolveriamo all’interno con lo zucchero a velo e le mettiamo a caramellare sopra una piastra bollente.

PP1

In una padella antiaderente sciogliamo una noce di burro, uniamo  i frutti rossi e li facciamo appassire, poi li frulliamo ad immersione. Spalmiamo il pane con il burro, glassiamo con qualche cucchiaio di salsa ai frutti rossi, lo farciamo con la fetta di prosciutto e infine guarniamo con le mandorle tostate. Buon appetito.

PP4

La rossa preferita di Antonella, e non solo, la simpaticissima brociona Luisanna Messeri, introdotta dalla canzoncina “Luisanna dai capelli rossi“, all’interno della sua rubrica della cucina del casale, dopo aver detto di aver invidiato Antonella per tutto quello che ha mangiato durante la puntata, prepara un secondo piatto classico, perfetto per la nostra tavola di Natale: l’arrosto in salsa con cavolini di Bruxelles.

Ingredienti:

  • Per l’arrosto: 900 g di pezza, 80 g di prosciutto crudo, 5 foglie di salvia, 1 limone, 3 chiodi garofano, 1 cipolla, 1 costa sedano, pepe in grani, olio extravergine d’oliva q.b., sale, mezzo bicchiere di aceto bianco, 1 acciuga sotto sale, 1 cucchiaio di amido di mais, un mazzetto di coriandolo
  • Per il contorno: 500 g di cavolini di Bruxelles, 50 g di nocciole tostate

PP1

In un tegame capiente da forno mettiamo alla base le fette di prosciutto e le foglie di salvia, un po’ di buccia di limone, il sedano intero, la cipolla intera, il pepe e i chiodi di garofano. Mettiamo sopra il pezzo di carne che prima leghiamo con lo spago, saliamo, quindi uniamo l’acqua, l’olio e l’aceto. Chiudiamo il tegame con un foglio di carta paglia e sopra mettiamo il coperchio. Mettiamo il tegame sul fuoco, che deve essere a fiamma molto bassa, e facciamo cuocere senza mai scoprire il tegame per ben due ore.

PP2

Una volta cotta togliamo la carne, al fondo di cottura uniamo un’acciuga pulita e qualche foglia di coriandolo e frulliamo il tutto ad immersione unendo qualche cucchiaio di acqua calda e una cucchiaiata di amido di mais e il succo di mezzo limone.Tagliamo la carne a fette e la serviamo con il sugo fatto.

PP3

Accompagnamo con i cavolini di Bruxelles fatti prima lessandoli e poi passati in padella con una noce di burro fusa e guarniti con le nocciole tostate. Buon appetito.

PP4

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter