Il Segreto: le trame dall’8 al 14 marzo 2015 – Anticipazioni

“Il Segreto”: le anticipazioni delle puntate in onda dall’8 al 14 marzo 2015

segreto

Il Segreto accompagna i telespettatori tutti i giorni: questa settimana l’appuntamento con la celebre soap opera è per domenica e anche giovedì in prima serata con una lunga puntata, trasmessa dalle 21:10 circa, dal lunedì al venerdì alle 16:20 e il sabato alle 16:05 ovviamente su Canale5. Dunque, come consuetudine, vi anticipiamo quanto vedrete nella prossima settimana de Il Segreto.

Soledad riceve un telegramma da Pia e Roque. Questo fatto la spinge a parlare con Federico, il quale le confessa di non avere ucciso i due (come ordinatogli da Olmo) ma di averli lasciati liberi di fuggire in America. Soledad a questo punto cerca di convincere Olmo a non far fuori Federico, ma Olmo sembra sempre più determinato a volerlo fare. Raimundo impegna il suo tempo occupandosi dei lavori al Jaral. Aurora è sempre più possessiva con Tristan e chiede a Gonzalo di lasciarli soli per una settimana affinché si possano conoscere meglio. Aurora scopre che Rosario ha consegnato il telegramma a Soledad e la rimprovera duramente per non averlo prima fatto vedere a lei. Donna Francisca riceve una misteriosa lettera firmata da un certo Salvator Castro.

Aurora scopre che Rosario ha consegnato il telegramma a Soledad e la rimprovera duramente per non averlo prima fatto vedere a lei. Francisca riceve una misteriosa lettera firmata da un certo Salvator Castro. Olmo scopre che Pia ed Olmo sono ancora vivi e che Federico non ha eseguito i suoi ordini. Aurora continua a spadroneggiare al Jaral e non perde occasione per maltrattare ed umiliare Rosario. Francisca è terrorizzata dalla lettera ricevuta. Mariana scopre dei brutti lividi sul corpo di Maria e teme che Fernando la maltratti. La lettera ricevuta ha provocato in Francisca uno stato di grande agitazione, al punto che in paese si comincia a parlarne. La donna decide di convocare don Anselmo per farsi consigliare su come affrontare la situazione, che precipita all’improvviso con l’arrivo di una telefonata.

Mariana e Gonzalo sono molto preoccupati per i lividi di Maria e per il fatto che la ragazza non ricordi come se li sia procurati. Gonzalo ne parla con Fernando, il quale però sembra non preoccuparsi affatto. Hipolito e Quintina ricevono i loro primi regali di nozze da Emilia e Alfonso e più tardi anche da Mariana. Aurora dà una versione distorta al padre di quello che è successo con Rosario, e quest’ultima – vedendo come la ragazza manipola Tristan – alla fine le chiede scusa, ma allo stesso tempo litiga con il padrone che ha dubitato di lei. Mentre la domestica sta raccontando il fatto a Candela, arriva Gonzalo che dice di voler intervenire. Nonostante Rosario glielo vieti, il prete non può evitare di affrontare la sorella e capisce che Aurora sta cercando di tenere il padre solo per sè, allontanandolo da tutti. Soledad parte per proteggere Roque e Pía.

Emilia capisce che Alfonso nasconde qualcosa di grave riguardo alla morte di Salvador Castro e gli fa pressioni. Francisca teme che Salvador Castro possa comparire da un momento all’altro. Quintina ed Hipolito decidono di rinviare le nozze. Alfonso rivela ad Emilia la storia di Salvador Castro e le mostra il luogo dove è stato sotterrato. Non c’è spazio per ulteriori dubbi: non può essere lui che tormenta Francisca. Mariana è preoccupata per Soledad e ne parla con Gonzalo. Fernando chiede aiuto a Mauricio per trovare il padre. Maria teme di dover seguire Fernando a Madrid. Aurora continua a manipolare Tristan. Francisca crede che le telefonate e le lettere siano frutto di uno scherzo ad opera di Raimundo, ma in una notte tempestosa qualcuno si presenta alla villa: è Salvador Castro?

Francisca si trova nel suo studio di notte e viene sorpresa alle spalle da un uomo, che inizialmente scambia per lo spirito di Salvador Castro. In seguito scopre che si tratta invece di Leon Castro, il cugino del suo defunto marito. Ancora scossa, lo invita a cena per la sera seguente. L’uomo chiede una stanza alla locanda e Don Anselmo, Don Pedro e tutti iniziano a chiedersi con quali intenzioni Leon è tornato a Puente Viejo dopo tanto tempo. Durante la cena, Francisca gli rivela che Tristan è in realtà figlio di Raimundo, ma lui non sembra essere venuto per fare alcun rimprovero o intromettersi nella vita della signora. Hipolito annuncia ai genitori di voler rimandare le nozze perché i soldi dei festeggiamenti servono per portare Quintina da un importante medico di Barcellona che la guarirà dalla cecità.

Mariana è preoccupata per la scomparsa di Soledad. Appena si rifà viva le racconta di aver perso le tracce di Olmo e Federico e di pregare affinché non trovino Roque e Pia. Maria sembra entusiasta dell’imminente viaggio a Madrid che farà con Fernando. Leon, il cugino di Salvador Castro, è tornato a Puente Viejo. Nessuno in paese è felice di vederlo, a parte Tristan. Pedro vorrebbe imparare a giocare a scacchi e Vladimiro gli fa da guida. Pedro ovviamente è molto impaziente, ma Vladimiro gli dà un consiglio fondamentale che potrebbe aiutare Pedro a vivere meglio la sua vita. Le nozze di Quintina e Hipolito sono state rimandate perché Quintina ha deciso di affidarsi alle mani di uno specialista per recuperare la vista. Candela ha scoperto per caso che la pasticceria è stata venduta, ma non sa a chi e la cosa la fa stare molto in pensiero.

Dopo un incontro con sua nonna, Aurora si ricrede e cerca di far conciliare Tristan con Francisca. Sia Gonzalo che Tristan la mettono in guardia e le dicono di non fidarsi assolutamente di quella donna. Soledad non intende perdonare Olmo per il suo gesto, ma cerca di tenerselo buono. Informa Mariana di voler accelerare i suoi piani. Maria è entusiasta del viaggio che sta per intraprendere verso la capitale ma, mentre sta finendo di preparare le valigie, resta bloccata in soffitta dopo una brutta caduta. Don Anselmo continua a star male e Gonzalo chiama subito Don Pablo. Vladimiro è entusiasta del progetto di Gonzalo per aiutare i mezzadri e gli dice di voler dare il suo contributo economico. Gonzalo ne parla con Tristan e Raimundo, e quest’ultimo reagisce davvero male: rifiuta di avere a che fare con quell’uomo.

Pedro e Dolores vanno a casa di Vladimiro per un rinfresco. Ne approfittano per uno scambio culturale, visto che è presente anche Olga, la figlia di Vladimiro, che non parla e non capisce una sola parola di spagnolo. Sabotando una scala di legno, Fernando ha fatto in modo che Maria non possa andare con lui a Madrid. Leon Castro offre un finanziamento per la costruzione delle case dei mezzadri, ma in realtà sembra solo interessato a riallacciare i rapporti con Raimundo. Soledad vuole sedurre Olmo per farlo allontanare da Puente Viejo, ma Olmo non cade nella sua trappola. Pedro continua le sue lezioni di scacchi con Vladimiro. Aurora va a trovare sua nonna Francisca. Candela scopre che Francisca è la nuova proprietaria del suo negozio.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter