Servizio Pubblico – Puntata del 2/04/2015 – Anticipazioni, temi e ospiti.

Anticipazioni, temi ed ospiti della puntata di Servizio Pubblico in onda, su La7, il 2 aprile 2015.

s1

Risale la china degli ascolti, Servizio Pubblico. Dopo i risultati non proprio lusinghieri delle ultime puntate, relegate nei recessi dell’Auditel, il programma di Michele Santoro, la scorsa settimana, è tornato a brillare, registrando il 5,75% di share. Tuttavia, la seconda parte dell’edizione in corso di Servizio Pubblico, come nelle promesse di Michele Santoro, sarà anche l’ultima, poichè quest’anno, il talk de La7 chiude i battenti. Il giornalista salernitano, infatti, conscio del pessimo stato di salute in cui versa il genere talk show, ha pensato di battere ‘nuove strade‘. Mai come quest’anno, d’altronde, la crisi del talk si è espressa in dati d’ascolto miseri, sintomo di uno straordinario calo d’interesse del pubblico per la politica, quindi, per il suo racconto. Servizio Pubblico, quest’autunno, ha oscillato tra il 5-6% di share. Un dato discreto, se rapportato agli ascolti ottenuti dai talk concorrenti (se si pensa che Ballarò supera di poco il 6%…), ma lontano anni luce dalle gloriose medie d’ascolto delle precedenti edizioni. L’editore di La7, Urbano Cairo, al Corriere, ha assicurato: «Con Santoro siamo in buonissimi rapporti. Ci stiamo parlando, stiamo ragionando in modo assolutamente propositivo e non conflittuale. È tale la sintonia con lui che abbiamo anche concordato di realizzare ulteriori 3 puntate di Announo (ideato da Santoro, condotto da Giulia Innocenzi, ndr ) a maggio/giugno. Quindi non c’è stato alcun congedo con Santoro».

Veniamo, dunque, alla puntata di Servizio Pubblico in onda questa sera, su La7. Mentre si susseguono gli scandali che investono la politica nazionale, le sofferenze delle periferie nelle città italiane crescono e con loro i disagi delle persone che le abitano. Servizio Pubblico Più ha fatto un viaggio nella Milano che si appresta ad inaugurare l’Expo 2015, tra la nuova skyline dei grattacieli e le periferie di Lorenteggio e Giambellino dove crescono le tensioni tra chi aspetta una casa, chi ancora non la ha e chi la occupa, magari abusivamente. Con il leader della Lega Matteo Salvini che chiede l’arrivo dell’esercito mentre l’Aler (l’Azienda Lombardia per l’edilizia residenziale) è in crisi e la Regione, guidata dal leghista Roberto Maroni, non riesce ad assegnare le migliaia di appartamenti liberi.

Tra gli ospiti l’eurodeputato della Lega Nord Mario Borghezio, Dijana Pavlovic, attrice serba (di etnia rom), portavoce della Consulta Rom e Sinti di Milano e l’architetto Stefano Boeri.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter