La prova del cuoco – Puntata del 21 maggio 2015 – Campanile italiano e tante ricette.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 21 maggio 2015, con Antonella Clerici.

c3

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

Ad aprire il banchetto odierno, la toscanaccia Luisanna Messeri, che prepara una ricetta veloce, ma golosissima. Un primo piatto squisitamente estivo, le ruote al pesto rosso.

Ingredienti:

  • 500 g di ruote, 2 peperoni rossi, 300 gr di pomodori rossi maturi, 3 cipollotti tropea, 1 spicchio d’aglio, 2 cucchiai di aceto bianco, 300 di ovoline, olive taggiasche denocciolate, un mazzetto di basilico, un mazzetto di erba cipollina, peperoncini rossi e verdi freschi, 1 manciata di pistacchi spellati, 1 manciata di mandorle con la pelle, olio extravergine d’oliva, sale fino

Mettere a cuocere la pasta e toglierla al dente. Raffreddarla. Intanto soffriggete brevemente i due cipollotti e lo spicchio d’aglio. Aggiungere i pomodori fatti a pezzi, 1 peperoncino rosso e 1 peperone e mezzo; la metà del peperone avanzato lasciarlo crudo e farlo a filini. Sfumare con aceto, aggiustare di sale e cuocere 10 minuti e frullare. Condire la pasta fredda col pesto rosso. Aggiungere le mozzarelline, i filini di peperone crudo, le erbette e il peperoncino verde, mandorle e pistacchi tritati. Un filo d’olio buono e sistemare nei barattoli della marmellata e mettere in frigo.

c5

Anche oggi, le ricette di Annina Moroni conquistano la scena. Sfiziose proposte, golose idee, quelle che la cuoca veterana de La prova del cuoco intende offrirci. Oggi prepara un gustoso antipasto, la ciambella alla russa.

Ingredienti:

  • Per 6 persone: 150 g di ricotta, 150 g di robiola, 5 uova, 300 g di carote, 1 cipollotto, 100 g di piselli, 100 g di fave, erba cipollina, 50 g di grana grattugiato, burro q.b., olio extravergine d’oliva, sale

Pulire e tagliare le carote a dadini. Tritare il cipollotto e lasciarlo appassire in un tegame con un filo d’olio. Aggiungere le carote e lasciarle stufare per qualche minuto, aggiungere poi le fave e i piselli, aggiustare di sale e cuocere ancora 5 minuti a fiamma bassa coperto. Spengere e lasciare raffreddare. In una ciotola lavorare la ricotta con la robiola, aggiungere le uova, il grana e l’erba cipollina sminuzzata. Aggiungere le verdure intiepidite e regolare di sale. Versare il composto amalgamato in uno stampo a ciambella imburrato e cuocere a bagno maria in forno a 170° per 50 minuti. Togliere dal forno e lasciare intiepidire la terrina nell’acqua di cottura, poi sfornare e servire.

c4

Mario Ragona, il pasticciere siciliano, toscano d’adozione, nonchè giudice di Dolci dopo il tiggì, prepara il dolce, e lo prepara prima del tiggì. Oggi un raffinato dessert: il caldo freddo all’ananas.

Ingredienti:

  • Per il semifreddo alla vaniglia: 65 g di zucchero semolato, 35 g di acqua, 100 g di tuorli, 1 bacca di vaniglia, 130 g di meringa italiana, 670 g di panna semi montata
  • Per l’ananas: 300 g di ananas a cubetti, 60 g di gelatina neutra, 5 g di lime grattugiato, ½ bacca di vaniglia
  • Per la decorazione: Fettine di ananas e foglie, Bacca di vaniglia, Grappolo di ribes rosso

Per la base semifreddo con zucchero cotto: portare a 121°C lo zucchero e l’acqua e versare a filo sui tuorli che girano in planetaria. Montare a velocità media fino al completo raffreddamento. Mescolare la meringa italiana con la base semifreddo ed alleggerire con la panna semi montata aromatizzata con la vaniglia. Trasferire in uno stampo a ciambella e fare congelare in frezeer. Per l’ananas: mescolare gli ingredienti e spadellare leggermente fino a scaldare il tutto. Servire il semifreddo con la dadolata di ananas.

c2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter