La prova del cuoco – Puntata del 16 novembre 2015 – Pollo arrosto, pasta fresca ripiena, fricassea di vitello con funghi, bavette stir fried.

c6

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. 

Cuoco1

Nella breve anteprima, al posto del consueto almanacco, Antonella, in riferimento ai tragici fatti accaduti a Parigi, legge un pezzo di Gianni Rodari, poi la sigla, senza musica e Antonella entra in studio con Anna e Beppe. Siamo in diretta, le parole di rito in memoria delle vittime della strage ed il  doveroso minuto di silenzio per le vittime degli attentati terroristici di Parigi. Sobriamente poi si riaccendono i fornelli e si cucina. Luisanna Messeri prepara il piatto del giorno, la ricetta delle 13:30,  un piatto “semplice, di cuore“: il pollo arrosto con le patatone.

Ingredienti:

  • 6 cosce di pollo, 6 ali di pollo, aglio, rosmarino, salvia, timo e 2 limoni, sale e pepe creolo, olio evo, 2 Kg patate gialle

c3

Tritiamo l’aglio con le erbe aromatiche, ovvero salvia, rosmarino e timo, con un mixer. Mettiamo il pollo in una grande ciotola e mettiamo sopra il nostro trito, il sale, il pepe, l’olio, la scorza grattugiata di un limone ed il succo di mezzo limone. Lasciamo marinare per qualche ora. Rovesciamo il tutto su una placca da forno. Tagliamo grossolanamente le patate precedentemente pelate e sbollentate per 10 minuti in acqua bollente e salata; le arricchiamo con le erbe aromatiche, aglio e olio. Inforniamo il pollo a 200° per 25 minuti; abbassiamo a 180° e, a metà cottura (30 minuti prima di completarla: 1 ora in totale), mettiamo in forno (in una teglia a parte) le patate. Quando sono dorate, le sforniamo.

c4

Natalia Cattelani per una volta abbandona le sue quattro mosse e  confeziona un piatto che si prepara quando “c’è bisogno di essere confortati“. Facciamo le mezze maniche di pasta fresca ripiene di funghi.

Ingredienti:

  • 4 uova, 400 g di farina 0, 500 g di ricotta di pecora, 150 g di grana grattugiato, 40 g circa di funghi porcini secchi, 1 uovo, 1 scalogno
  • Per condire: 1 cipolla piccola, 700 g di passata di pomodoro, formaggio grana da fare in scaglie, prezzemolo

c5

Per il sugo, in un tegame, rosoliamo la cipolla, tagliata a metà, con un filo d’olio; uniamo la passata e saliamo. Successivamente, toglieremo la cipolla. Per il ripieno, mescoliamo la ricotta con i funghi, che, se secchi, ammolliamo in acqua e strizziamo; li passiamo in padella, con un filo d’olio ed un trito di scalogno, per 10 minuti circa. Sfumiamo con un po’ dell’acqua in cui li abbiamo fatti rinvenire. Al composto di ricotta e funghi, uniamo il formaggio grattugiato e l’uovo. Se il ripieno è troppo morbido, mettiamo un paio di cucchiai di pangrattato.

c8Tiriamo la sfoglia, che abbiamo precedentemente impastato (uova e farina). Stendiamo sottile e ricaviamo delle strisce; al centro, formiamo un serpentello di ripieno; arrotoliamo e sigilliamo i bordi, in modo da ottenere dei rotoli. Tagliamo a tocchetti. Tuffiamo in acqua bollente e salata e facciamo cuocere per circa 2 minuti. Serviamo con il sugo di pomdoro o con burro e parmigiano.

c7

Annina Moroni, oggi particolarmente provata, addirittura commosa per i fatti di Parigi, prepara un sontuoso secondo piatto, raccontato già dall’Artusi nel suo leggendario ricettario: la fricassea di vitello con funghi.

Ingredienti:

  • 800 g di bocconcini di vitello, 1 cipolla, 1 carota, farina qb, 2 spicchi di aglio, 8 funghi champignon, 1 noce di burro, succo di 1/2 limone, 2 tuorli d’uovo, 1 bicchiere di vino bianco, prezzemolo, olio extravergine di oliva, sale e pepe qb

c9

Tagliamo il vitello (o del bovino adulto) a cubettoni; in un tegame, sciogliamo un tocco di burro. Quando questo è caldo; uniamo il vitello e mescoliamo, in modo da far rosolare uniformemente. Una volta rosolato per bene, uniamo la carota tritata grossolanamente e la cipolla a rondelle. Sfumiamo col vino bianco e saliamo; copriamo e lasciamo cuocere per circa 1 ora, aggiungendo del brodo se serve. Intanto, tagliamo i funghi in 4 parti. In una padella, scaldiamo l’olio con l’aglio. Uniamo i funghi; saliamo e pepiamo e lasciamo appassire. Separiamo i rossi dai bianchi d’uovo. Sbattiamo i rossi con il prezzemolo ed il succo di 2 limoni. Mescoliamo il burro morbido con un po’ di farina, in modo da ottenere una pomata. Uniamo al vitello ancora sul fuoco e mescoliamo. Lasciamo cuocere per 1 minuto. Uniamo i funghi e se serve aggiustiamo di sale. Spegniamo il fuoco ed uniamo i rossi d’uovo, mescolando vivacemente. L’uovo deve leggermente addensarsi, ma non deve diventare una frittata. Pepiamo e serviamo.

c10

Tiziana Stefanelli, temuta giudice della gara finale, realizza il suo sogno confessato sulla rivista del programma e  si mette ai fornelli, per proporre una delle sue specialità. Un piatto intimo, familiare, che piace tanto alla figlia Matilde, le bavette stir fried.

Ingredienti:

  • 500 g di bavette integrali, 2 carote, 1 porro, 1 cipolla rossa, 2 zucchine, 1 peperone rosso, 1 peperone giallo, 200 g di fagioli corallo, zenzero, citronella, salsa di soia, sesamo crudo, peperoncin fesco

c11

In una padella, facciamo scaldare l’olio; mettiamo lo zenzero tritato ed il peperoncino (ma possiamo evitarlo). Uniamo la cipolla rossa tagliata a listarelle e messa a macerare in acqua e aceto. Uniamo anche il porro tagliato a la julienne. Facciamo lo stesso con le carote e le zucchine. Concludiamo con i peperoni e le taccole (i fagioli). Dopo qualche minuto, uniamo gli spaghetti integrali cotti in acqua bollente e salata e scolati. Sfumiamo con la salsa di soia ed arricchiamo con del coriandolo tritato grossolanamente. Impiattiamo e completiamo con del sesamo crudo (non tostato).

c12

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter