#IlCollegio 5 – Settima puntata del 08/12/2020 – Con Giancarlo Magalli su Rai 2.

Questa sera, su Rai 2, andrà in onda la settima puntata della quinta stagione de Il Collegio, il fortunatissimo docu-reality che narra le vicende di un gruppo di ragazzi con gravi problemi scolastici e di socializzazione, catapultati all’improvviso nel rigido ed austero ambiente di un collegio del 1992.

Dopo che la scorsa stagione era stata affidata al commento di Simona Ventura, quest’anno si ritorna alle origini e, da fuori campo, sentiremo di nuovo la voce di Giancarlo Magalli, già presente nelle prime tre stagioni.

La sesta puntata ha totalizzato 2.558.000 spettatori per uno share del 11,4%.

IL COLLEGIO | Il format

Nella prima stagione, venne raccontato il 1960; nella seconda, il 1961; nella terza, il 1968 e tutte le rivoluzioni socio-culturali che aveva scatenato; nella quarta, il 1982. Adesso, la quinta stagione di questo docu-reality seguitissimo dai più giovani racconterà il 1992 e i tanti avvenimenti ad esso collegati, da Tangentopoli ai brutali assassini di Giovanni Falcone Paolo Borsellino; dall’elezione di Bill Clinton alla nascita di Internet e degli SMS; dal successo dei REM e dei Nirvana ai più nostrani 883Jovanotti Luca Carboni.

Una nuova location accoglierà la nuova scolaresca. Dopo quattro stagioni nell’austero convitto di Caprino Bergamasca, quest’anno si è scelto il Collegio Santa Margherita di Anagni, in provincia di Frosinone. E anche se l’ambientazione è il 1992, inevitabilmente il 2020 ha bussato alle porte del Collegio, chiedendo il massimo rispetto dei protocolli sanitari legati alla pandemia di Covid-19.

IL COLLEGIO | Settima puntata

La scorsa puntata è stata la più pesante dal punto di vista disciplinare, dato che DagoGuida Leonardo Prezioso sono stati puniti per aver danneggiato, durante la notte, il letto di Zigliana e hanno dovuto scrivere una poesia di scuse al Preside. Invece, Rahul Teoli, andando oltre la richiesta di fare satira sui professori, ha calcato troppo la mano rimediando una momentanea uscita dal Collegio per mezza giornata.

Il Preside ha anche concesso l’autogestione, ma anche in questo momento i ragazzi si sono fatti prendere troppo dal momento di libertà concesso loro e quattro di loro si sono introdotti nell’ufficio del dirigente scolastico prelevando un pennarello indelebile. DagoRahul Teoli, Vavalà Andrea Prezioso sono stati costretti a lavare i piatti e le camerate, per decisione dei rappresentanti di classe Andreini Matera.

Tuttavia, Andreini andrà oltre il consentito durante quello che avrebbe dovuto essere un momento divertente, in quanto ciascuno dei ragazzi avrebbe dovuto creare il proprio santino elettorale con tanto di slogan. Il ragazzo, creando un partito dal nome ambiguo, non ha compreso l’indicazione del professor Maggi per cui quel nome non era consentito e lo ha apostrofato in malo modo. Perciò sarà cacciato dalla classe e con lui Grambone, che non ha condiviso la misura presa. I due saranno successivamente espulsi.

In questa puntata, i ragazzi parteciperanno alle tradizionali gare dei Giochi del Collegio e riceveranno la visita di una nuova professoressa, che saprà ben coinvolgerli nell’argomento da lei trattato. Nel corso della puntata, inoltre, si concluderà il corso di recitazione col saggio realizzato dai ragazzi. Al termine, si conosceranno i migliori e i peggiori della settimana, in un quadro sempre meglio delineato in vista degli esami finali. Ma si ripartirà da un progetto di agguato organizzato da alcuni ragazzi, che avrà delle inevitabili conseguenze.

L’appuntamento con la settima puntata de Il Collegio è per questa sera, ore 21:20, su Rai 2.

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter