Il cantante mascherato 2 – Tutte le maschere, gli indizi, il totonomi e la giuria.

Torna nel venerdì sera di gennaio di Rai1 Il Cantante Mascherato, il programma condotto da Milly Carlucci che lo scorso anno ha registrato una media di 4,2 milioni di spettatori pari ad una share del 20,3%. Trasposizione italiana di The Masked Singer, format rivelazione dell’ultima stagione televisiva a livello mondiale, tratto a sua volta da un format sudcoreano, che ha raggiunto il successo negli Stati Uniti per poi conquistare anche i telespettatori in Germania, Francia, Australia, Messico, Olanda, Inghilterra e Spagna.

Il Cantante Mascherato 2 | La giuria

Al fianco di Milly, in questa seconda annata, siederanno in giuria cinque vip d’eccezione: ai già confermati Patty Pravo, Flavio Insinna e Francesco Facchinetti, si aggiungono le new entry Costantino Della Gherardesca (dopo il successo a Ballando con le stelle) e Caterina Balivo che torna in tv dopo 8 mesi di stop.

Sono loro, insieme al pubblico a casa tramite il televoto e il voto sui social, a giudicare le esibizioni dei concorrenti in gara. I giurati, inoltre, hanno il difficilissimo compito di dover capire, per primi, chi si nasconde sotto le maschere in gara, provando a riconoscere la voce del personaggio famoso durante ogni esibizione.

Altra novità di quest’anno è un pool investigativo composto da 30 persone capitanate da Simone Di Pasquale e Sara Di Vaira, già professionisti di Ballando con le stelle. Questo gruppo avrà il ruolo di investigare e costituire la “vox populi” sopperendo anche alla mancanza di pubblico in studio per le norme anti-covid.

Il Cantante Mascherato 2 | Le maschere e gli indizi

Quest’anno sono ben nove le spettacolari maschere in gara: il Lupo, il Gatto, la Giraffa, l’Orsetto, il Pappagallo, la Pecorella, la Tigre Azzurra, la Farfalla e il Baby Alieno.

Questi gli indizi generali, sommando tutte le presenze popolari delle maschere:

  • oltre 130 milioni di dischi venduti
  • 100 programmi televisivi
  • 120 tra film e fiction
  • 1 vittoria a Sanremo, o forse di più

LUPO

Non vi fate ingannare dalle apparenze: non sono il lupo cattivo delle favole… anche perché in genere non fa una bella fine! Mi piace questa maschera: ho preso il meglio del lupo. Come i lupi sono tenace, ho il senso della lealtà e mi piace divertirmi ma, la cosa più importante, è il mio branco. Non mi basto da solo e non per insicurezza, anzi sono il maschio alfa del mio branco. Da quando ero un cucciolo ho sempre avuto il bisogno di confrontarmi con gli altri e la necessità di condividere la mia anima.
Si potrebbe trattare di un frontman di una band musicale?

GATTO

Il motivo per cui ho deciso di presentarmi a voi vestito così è perché la vita mi ha portato a diventare Gatto. Sono diventato solitario, indipendente, a volte sperduto, libero. Diciamo che mi sento più come uno di quei gatti selvatici, che devono continuamente lottare per la sopravvivenza. Ne ho vissute di avventure… quindi ora so affrontare la vita da mille prospettive diverse, dall’alto di un tetto come dal basso di un vicolo. Sotto questa maschera si nasconde un cuore ferito e deluso.
Tra le ipotesi il nome di un rapper come Rocco Hunt o Clementino, ma anche quello di Gigi D’Alessio.

GIRAFFA

Nella vita sono sempre stata me stessa. Nel bene e nel male. Quello che ero da piccola lo sono ora: può sembrare strano ma è così! Sono sempre stata molto indipendente e innamorata dell’amore: quando ho sbagliato è perché volevo sbagliare io. Vestirmi così è sempre stato il mio sogno: ho sempre sentito questo animale che premeva dentro di me. Devo dire che la Giraffa mi assomiglia molto“.
Sotto la maschera si potrebbe nascondere Roberta Lanfranchi, Marcella Bella o addirittura Raffaella Carrà?

ORSETTO 

Mi presento. Mi chiamo Teddy e sono l’orsetto di Carolina. Di me posso dire che non sopporto le ingiustizie, che sono molto onesto e… coraggioso! Ho solo un problema con l’abbandono: infatti io gli altri non li abbandono mai!”.
Per questa maschera c’è chi pensa al nome di Giancarlo Magalli, dato la presenza del camioncino (celebre nel suo programma I fatti vostri) o anche qualche attore legato alla figura del Vigile del Fuoco (Alessandro Gassman?).

PAPPAGALLO

Le maschere non mi piacciono: in vita mia non ne ho mai indossata una. La mia vita è coloratissima. Odio i grigi. Amo la chiarezza e la libertà di spiccare il volo. Per me la libertà è tutto: hanno cercato di rinchiudermi in una gabbia ma non ci sono mai riusciti. Ho bisogno di passione, di sogni, di progetti e di credere che domani sarà meglio di oggi. Questa è la benzina della mia vita“.
Potrebbe trattarsi di Pago o Riccardo Fogli.

PECORELLA

Chi non mi conosce e si basa solo sulla mia carriera non penserebbe mai a me come una pecorella! Ultimamente mi sento come una pecorella smarrita in un mondo di predatori. Di solito, affronto la vita molto seriamente. Mi preoccupo di tutto. Invece questa è la mia occasione per realizzare un desiderio che mi porto da anni: essere un po’ più leggera sulle cose.
I nomi per questa maschera sono quelli di Ornella Vanoni o Francesca Fialdini.

TIGRE AZZURRA

Tutti pensano che io non abbia paura di niente… Sono in cima alla catena alimentare! Nessuno può mangiarmi! La solitudine a volte ti dà l’idea di avere il mondo in mano ma essere il più forte vuol dire che nessuno ti può accudire. Amici? Pochi e solitari, quindi non ci si vede quasi mai.
La persona che potrebbe nascondersi sotto la maschera è Vladimir Luxuria.

FARFALLA

Io mi sento molto farfalla: la farfalla è attratta dalla luce, è sempre in movimento… ma la cosa che mi intriga di più è che, come me, cambia, evolve, si trasforma. Io sono proprio così: sono stata bruco, crisalide e oggi eccomi. Sono così e mi piaccio molto. Sono consapevole della mia bellezza. Intimidisce le persone? Forse ma… non mi importa molto. Chi mi conosce bene sa che sono molto più alla mano di quello che credete…
Tra i vari personaggi che potrebbero celarsi sotto la maschera della Farfalla circolano i nomi di Anna Tatangelo, Virginia Raffaele e Belen Rodriguez.

BABY ALIENO

Non si è descritto in alcun modo non essendo ancora atterrato sul pianeta Terra. Sembrerebbe avere un accento romano. Tra i nomi che circolano c’è nuovamente quello di Giancarlo Magalli, ma anche Max Giusti e Gabriele Cirilli.

Il Cantante Mascherato 2 | Il meccanismo

Sotto le nove maschere di quest’anno si celano personaggi molto famosi, la cui reale identità è completamente nascosta dagli sfarzosi costumi che indossano. Al termine di ogni puntata, dopo le loro esibizioni, chi ottiene il punteggio più basso viene eliminato dalla gara e deve togliere la maschera, rivelando a tutti chi è.

Solo pochissime persone che lavorano allo show conoscono le loro reali identità, avvolte nel mistero persino nel backstage: per poter girare all’interno degli studi durante le prove, o al loro arrivo, i concorrenti devono infatti indossare un casco integrale e un mantello nero che li nasconde completamente, accompagnati sempre da una persona di produzione vestita in modo identico. Assolutamente vietato parlare con altre persone, tant’è che sui loro abiti scuri campeggia una grande scritta: “NON PARLARMI!”. Inoltre, nessuno dei concorrenti sa chi si nasconde dietro le altre maschere.

Questo clima di segretezza e di mistero rende unico questo show. La sua peculiarità, infatti, risiede nel fatto che il pubblico a casa, oltre a poter votare le esibizioni, può tentare di indovinare l’identità di ciascun concorrente basandosi, oltre che sulla voce del cantante, anche su possibili indizi dati dalla conduttrice o dai giudici nel corso delle puntate, o sulle informazioni fornite dalle clip di presentazione dei protagonisti. In tutto il mondo, infatti, il programma ha riscosso enorme successo per la grande curiosità suscitata nel pubblico nel cercare di capire, nel corso delle settimane, chi canta dietro la maschera.