Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti a C’è posta per te 2012.

La storia di un matrimonio interrotto. Lui se n’è andato con un’altra. Lui ha lasciato l’altra, lei soffre ed è qui per riprenderselo“. Lui è Ezio Greggio, lei è Enzino Iacchetti, l’altra è Michelle Hunziker. “Sei bellissima ed elegantissima“, osserva Maria, invitando Albine ad accomodarsi ed a tenere le gambe “chiuse“. Indossa uno Chanel anni ’70, regalatole dal fedifrago Ezio, “è un po’ tirchietto“. “Fa finta di non conoscermi, perchè gli piace questa qui, è più giovane… capisco una scappatella, ma dimenticare una storia di 18 anni… e che storia!“, Enzina lascia intendere che, quelli trascorsi Ezio, siano stati anni ‘di fuoco‘: “mi faceva vestire da leoparda. Voleva domarmi“. Una donna di classe Albine, nulla a che vedere con Michelle, che “ha cominciato con la pubblicità delle mutande e già da allora la prendevano per il sedere“.

Insieme ad Albine “delle ragazze che fanno del bene e fanno passare il singhiozzo, volendo…“, in modo che Ezio possa decidere con più leggerezza di “lasciarne una, per prenderne quattro“. Se Enzina si destreggia con una gonna particolarmente biricchina, “se lo vedo non so se mi parte tutta la gonna…“, Ezio fa il suo ingresso, omaggiando Maria di un bouquet: “sono commosso ed emozionato di essere di fronte alla più bella donna dello spettacolo italiano, una donna che ci invidia il mondo“. Albine assiste sbigottita ed irata; Ezio mette il carico: “sono felice di essere qui, per la prima volta da solo. Venivo con una persona molto più anziana…“.

Alla vista del mittente, Ezio tenta la fuga, ma Maria lo trattiene. Albine prende la parola: “lo vedo abbracciarsi ad una biondina e tic tac, tic tac… se apre la busta gli do una ventagliata!“. Ezio fatica a ricordare di aver conosciuto Albine: “io ho tante qualità, come casalinga e come donna da letto: lo sai Ezio! Sciusciù… se lo chiamo così succede un ambaradam… se mi vedesse in separata sede mi salterebbe addosso“.

Maria introduce le altre pretendenti: si parte da Candida, che si rivolge ad Ezio chiamandolo “Egregio“, è una collega di Albine: “lavoriamo in tangenziale, mi porta i copertoni…“. Ezio, però, s’è preoccupato di reclutare tre ragazzi, in modo che questi possano formare altrettante coppie con le signore scelte da Albine. Tra quest’ultime anche un soprano; Enzina suggerisce al socio: “con questa fai soldi a palate!“. Ezio risponde con  Vito, “un bruco che vuole diventare principe“. Concludono la carrellata di ‘meraviglie‘ la Lady Gaga de noantri, o meglio, “la bisnonna di Raffaella Carrà“, e Riccardo, talentuoso danzatore.

Albine rivolge il suo appello ad Ezio, che replica: “non vedo l’ora di poterla riabbracciare“. Un romantico passo a due, sulle note de La coppia più bella del mondo, conclude questo momento.

Clicca qui per la diretta dell’intera puntata.