La prova del cuoco – Puntata del 05/03/2013 – “Anna contro tutte”, Sergio Barzetti e rubriche.

Nell’anteprima, Sergio Barzetti è intento a consigliare la preparazione di una panatura insolita, particolare, che non sia la farina o il pangrattato: possiamo preparare una panatura con taralli e mandorle (entrambi tritati), oppure con il riso soffiato. Accolta dal pubblico festante, che la omaggia di un altro, l’ennesimo, mazzo di fiori, Antonella raggiunge Andrea al pianoforte per i saluti e qualche battuta. Dopo aver ricordato Lucio Dalla, quest’oggi va celebrata la memoria di Lucio Battisti, che avrebbe compiuto 70 anni. Antonella fa riferimento anche al concerto di ieri in onore di Dalla, che ha fatto registrare ascolti boom; si parte con una nuova “guerra culinaria“, con protagonista Anna Moroni: è il momento di Anna contro tutte. A “combattere” c’è la signora Cluadia Rubin. Prima di cucinare, però, Anna racconta di essere stata alle Maldive, la scorsa settimana, a cucinare! L’oggetto della sfida sono i ravioli piemontesi.

Claudia, per la sfoglia dei ravioli, impasta farina, uova, acqua e un pizzico di sale. Per il ripieno, invece, cuociamo in padella, con un goccio di olio e dell’acqua, la carne di maiale e di vitello; lasciamo cuocere per circa un’ora e mezza. Tritiamo la carne, aggiungiamo la salsiccia sbriciolata, due uova, il burro, spinaci e amido di riso. Stendiamo la sfoglia, la riempiamo col composto fatto, chiudiamo formando i ravioli e li cuociamo nell’acqua. Li condiamo con burro, salvia e una spolverata di parmigiano.

Anna, invece, fa cuocere in padella la carne mista (vitello, maiale, coniglio) per due ore, con tutti gli odori (salvia, rosmarino, ecc.).Una volta cotta, trita la carne, aggiunge la scarola tritata, parmigiano e uova, quindi amalgama tutto. Per la sfoglia dei ravioli, impasta gli ingredienti indicati nella schermata. Stende la sfoglia, la riempie col composto e chiude con dei pizzichi, formando gli agnolotti che cuoce nell’acqua. Li condisce con il fondo di cottura della carne.

A giudicare la sfida odierna ci sono Renato Salvatori e Ambra Romani. Renato è talmente in forma che rompe pure la sedia… Anna si lamenta perchè viene giudicata sempre da loro due… Antonella sottolinea come Renato oggi sia anche raffreddato, per cui è ‘fuori uso’. “Non sente neanche i sapori questo qua allora”, sentenzia la Moroni. Siamo al momento dei giudizi: Claudia ottiene 9 -9 ; Anna invece 7 – 7. A vincere è quindi Claudia. Antonella non ce la può più fare, Anna è tornata più in forma e più polemica che mai, quindi propone di mandarla in ferie una settimana al mese, poi, però, quando torna devono andare in ferie tutti gli altri…

Antonella non ce la fa più e decide di rilassarsi ascoltando il soporifero Sergio Barzetti, maestro in cucina di oggi, che propone l’arrosto di tacchino alle olive con pomodoro marinato.

Apriamo a libro il petto di tacchino (si può usare anche del magatello, o del petto di pollo, o l’arista di maiale, o la lonza). Pareggiamo la fetta, togliendo gli scarti che mettiamo nel mixer, aggiungendo le olive, un uovo, due cucchiai di grana, delle foglie di basilico, un pizzico di sale; quindi frulliamo il tutto. Spalmiamo questo composto sulla fetta di carne aperta a libro e la chiudiamo, arrotolandola su sè stessa e legandola come se fosse un arrosto. La infariniamo, lao mettiamo a rosolare in una padella con un goccio di olio ben caldo e, una volta rosolata da tutte la parti, la mettiamo in una teglia da forno con un po’ di olio vegetale, saliamo leggermente e inforniamo 180° per 40/45 minuti, coprendo con carta da forno bagnata e strizzata. Serviamo, tagliando a fette e alternandole con delle fette di pomodoro. Buon appetito!

Ed ora il nostro gnomo, Augusto Tocci, che prepara i tortelli alla piastra (ossia fatti su pietra). Si usa del lardo di maiale, si mette in un tegamino con un po’ di aglio, si aggiungono delle patate lesse e un po’ di prezzemolo. Prepariamo una sfoglia per i tortelli, impastando della farina e dello strutto di maiale. La farciamo col composto di patate, chiudiamo e cuociamo su una piastra.

Addentiamo, adesso, i bei panini di Christian Milone, come sempre introdotto dalla canzoncina di Happy days. Antonella è dispiaciuta perchè sarebbe, sottolinea sarebbe, a dieta. Christian propone dei nuovi panini. 1° panino: burro salato, mozzarella, alici, salsa di senape e miele – Tagliamo il pane a metà, spalmiamo il burro salato (fatto amalgamando burro, limone, olio di oliva, un pizzico di sale), aggiungiamo delle fettine di mozzarella ben asciutta, spalmiamo la salsa fatta amalgamando della senape e del miele, chiudiamo e Antonella è pronta per mangiare. 2° panino: anduja, stracchino, crema di asparagi – Tagliamo il pane a metà, spalmiamo l’anduja, mettiamo sopra lo stracchino  e della crema di asparagi. Chiudiamo e scaldiamo in forno. 3° panino: nutella, marmellata di albicocche, mascarpone – Pane tagliato a metà, spalmiamo sopra la marmellata di albicocche amalgamata al mascarpone, mettiamo sopra la nutella, chiudiamo, spalmiamo sopra altra nutella, scagliette di mandorle  e buon appetito!

Infine la gara dei cuochi che ha vede nel pomodoro Renato Salvatori e nel peperone Ambra Romani.  Pasta ripiena alla romagnola , QUI la ricetta, coda di rospo gratinata alla mentuccia QUI la ricetta oppure pappardelle integrali al ragù d’anatra QUI la ricetta e le casadinas sarde QUI la ricetta ?