La prova del cuoco – Puntata del 18/03/2013 – Antonella, infortunata, si accompagna a Claudio Lippi.

La dottoressa Sara Farnetti, rispondendo alla domanda di uno spettatore, consiglia di non utilizzare pentole e contenitori di alluminio o rame, giacchè, se abrasi o se a contatto con cibi acidi, possono contaminare i cibi con residui chimici. Claudio Lippi accompagna Antonellina, che appare provata. La conduttrice spiega:

[…] ero con la mia bambina, stavamo facendo un aperitivo, dovevo prendere le patatine, che tengo in alto… sono salita in piedi su uno sgabello e sono caduta. Mi sono fatta male agli stinchi, mi hanno messo dei punti, sono zoppicante e mi fa male… sono anche svenuta, tutto cose così carine!

Lei fa il 118, il mio numero del cellulare“, ironizza Claudio. Antonella non fa mancare la sua presenza ed il suo sorriso, ma affida la prima parte, il “Music Food“, all’amato Claudio. Paolo Limiti è il terzo incomodo; domanda: “non è che trinchi un pochino? Con tutte le cose che ti succedono…“; Antonella ribatte: “ma no, solo mezzo bicchiere di vino rosso“. A confrontarsi, quest’oggi, Annina Moroni e Gabriele Bonci: la prima propone un piatto ispirato a That’s Amore di Dean Martin, il secondo prepara una pizza, ispirata, appunto, al brano di Gaber e Fierro ‘A pizza. I due cuochi preparano due pietanze (pasta e fagioli per Anna, pizza Margherita gialla e rossa per Bonci), mentre Claudio Limiti sforna i suoi aneddoti; uno, in particolare, incuriosisce Antonella e riguarda un film interpretato da Dean Martin, titolo “Occhio alla palla“… Stop al televoto, il pubblico ha deciso: col 79%, vince la pizza di Gabriel Bonci; “anch’io l’avrei votata la pizza“, ammette Antonella, Anna incassa…

Hanno già trasportato la nostra Antonella, che è stata piazzata su un basamento“; Claudio raggiunge le sorelle Landra, che quest’oggi sfoggiano dei sobri cerchietti. Antonella presenta le cuoche a Claudio, ma i tre si sono già conosciuti: “non ho avuto il piacere“, sostiene Claudio; “ha la memoria corta, il ragazzo“, commentano risentite le sorelle. Le sorelle preparano una torta di crespelle alla crema di spinaci e nocciole.

Facciamo l’impasto delle crepes, amalgamando gli ingredienti indicati. Intanto, mettiamo ad appassire lo scalogno in padella. La spiegazione della ricetta fa da contorno alle chiacchiere tra i conduttori e le cuoche. Le sorelle, intanto, si dedicano anche alla promozione del loro nuovo libro, da cui è tratta questa ricetta. Antonella si ricorda della ricetta, una delle sorelle osserva: “avete parlato, parlato, Paganini non ripete!“. Usiamo le crepes come fossero lasagne: sul fondo mettiamo la crema di spinaci, che abbiamo ottenuto scottando in padella scalogno e spinaci e, una volta cotti, bagniamo con il latte e frulliamo; una spolverata di formaggio grattugiato e nocciole tritate, ancora una crepe e continuiamo così, a strati. Il piatto è pronto, buon appetito!

Un matto“, Andrea Mainardi, che Claudio osserva perplesso. Il cuoco sospetta che Antonella si possa essere fatta male in discoteca… la conduttrice smentisce. Andrea prepara una ricetta “per papà Mainardi“, delle deliziose frittelle di riso.

Facciamo caramellare lo zucchero in un pentolino, poi aggiungiamo la panna; quindi lasciamo raffreddare. Mettiamo a cuocere il riso nel latte, con le uova, lo zucchero, il burro, l’uvetta, il brandy, la buccia del limone e la vaniglia. Facciamo cuocere per 15-18 minuti. Nel caso il riso fosse troppo liquido, addensiamo con della farina.

Quindi, friggiamo l’impasto a cucchiaiate in olio di semi profondo. Serviamo con il caramello preparato in precedenza e con la salsa di fragoline di bosco, ottenuta facendo cuocere le fragoline con acqua e zucchero. Auguri ai papà!

Claudio aiuta Antonella a raggiungere la sua cucina, a Casa Clerici. Il conduttore assisterà la collega nella preparazione di una ricetta contenuta nel suo ultimo libro, a pagina 334, ovvero quella dei tomini fritti con salsa ai carciofi.

Puliamo e sbollentiamo i carciofi; li frulliamo con olio, sale, pepe e, se volete, uno spicchio d’aglio. Intanto, tagliamo a metà i tomini, saliamo leggermente e farciamo con il patè di carciofi. Li chiudiamo a panino, li infariniamo, li passiamo nell’uovo sbattuto, quindi nel pangrattato. Infine, tuffiamo i tomini in olio profondo. Antonella raccomanda di servire la pietanza ancora calda.

Infine la gara dei cuochi che vede nel pomodoro Domenico D’Agostino  e nel peperone Renato Salvatori con i due nuovi concorrenti Daniele Berro e Anna Cipriano. Tortino di verza salsiccia e patate su crema di barbabietole (QUI la ricetta) e rollatina di pollo al pesto con polentina (QUI la ricetta) oppure tortelli di zucca e amaretti con pancetta croccante (QUI la ricetta) e roselline di sogliola con cialda al limone di broccoli (QUI la ricetta)?

A giudicare i due concorrenti, oggi valutati sulla personalità e l’immagine espressa, c’è Nicola Santini che sottolinea come in Anna ha trovato generosità, ottimismo e sapore, mentre in Daniele ha apprezzato la forza, il coraggio e la positività, e decide di premiare il peperone.

Ed ora tutti a tavola! E a domani con La prova del cuoco.