La prova del cuoco – Puntata del 11/04/2013 – Campanile italiano, la cucina di base di Annina e…

Nell’anteprima, Natalia Cattelani spiega in che modo preparare delle deliziose pagnotte di pane arabo: impastiamo la farina ed il sale con l’acqua, quel tanto che basta per ottenere un impasto morbido, ma non troppo. Lasciamo che riposi per una decina di minuti, quindi formiamo le pagnotte e le cuociamo in padella. Antonella raggiunge i ‘suoi uomini’, Andrea e Marco, quindi annuncia “ufficialmente l’arrivo della primavera“. Franco Martinetti, che ha “un bel caratterino“, però, la attende già, quindi alla conduttrice non rimane che correre e presentare i concorrenti del un nuovo match di Campanile italiano. Chiara e Giuseppina, mamma e figlia dall’Umbria, proponendo pici alle ortiche ed una torta ciaccia sul panaro, sfidano i campioni del Friuli Venezia Giulia, i due colleghi Simona e Ramon, che preparano delle stringhette con morchelle e sclopit o silene e coniglio con frutta secca e verdure croccanti.

I racconti del savio Martinetti appassionano Antonella, oltre che il pubblico, in studio e a casa, ma il televoto incombe: si confermano campioni, con il 67% delle preferenze, i concorrenti del Friuli.

Luisanna Messeri accoglie Antonella snocciolando una serie di complimenti riguardanti il sobrio grembiulino che la conduttrice sfoggia anche quest’oggi. Luisanna promette una ricetta con le “mamme“, ovvero con i carciofi: prepara i carciofi ripieni di carne.

Si parte da un trito di aglio, prezzemolo e mentuccia. Luisanna ripercorre la storia dei carciofi, arrivati da Napoli e graditi a Caterina de’ Medici (“ma questa Caterina mangiava tutto!“, commenta Antonella). Prendiamo il carciofo per il “culo“, lo priviamo delle foglie esterne, del gambo e delle punte, inoltre, creando un varco al centro, tra le foglie, lo priviamo anche della peluria interna. Prepariamo il sugo, mettendo in padella il trito, l’olio e, successivamente, i pomodori pelati. Tagliamo il prosciutto finemente; uniamo al macinato le erbe macinate, il formaggio grattugiato, il pane ammollato nel latte, il pepe ed il sale, infine il prosciutto. Con l’impasto ottenuto, farciamo i carciofi, che disponiamo nel tegame, con il sugo sul fondo, e spolveriamo di pangrattato. Lasciamo cuocere coperto per 40 minuti, allungando il sugo con un po’ d’acqua calda. Mallozzi consiglia un vino friulano, un vino del Collio.

Torna Natalia Cattelani, che abbraccia con entusiasmo Antonella e racconta: “quando una riceve tante belle notizie tutte insieme… sono felice!“. La cuoca prepara il pollo al limone con cous cous e verdure.

Scaldiamo in pentola dell’acqua, con sale ed olio; quindi aggiungiamo il cous cous. Intanto, scaldiamo un goccio d’olio in padella con uno spicchio d’aglio; mettiamo a rosolare il pollo, profumando con le erbe aromatiche, la buccia grattugiata ed il succo del limone; saliamo e pepiamo. Facciamo attenzione a rosolare per bene tutti i lati del pollo, sfumiamo con il vino, quindi trasferiamo la carne in una pirofila, insieme al fondo di cottura e delle fette di limone. Inforniamo per 30 minuti. Intanto, condiamo il cous cous con i pomodorini (privi dei semi) tagliati a pezzetti, le olive ed un filo d’olio. Affettiamo il pollo, che serviamo su un letto di spinacini, cous cous e bagniamo col fondo di cottura. Completiamo con dei semi di zucca.

Antonella raggiunge Annina Moroni, che promette “rustici a gogo“, per un “antipastino veloce“. Dunque, prepariamo i rustici.

Muniamoci di pasta sfoglia, ne ritagliamo dei rettangoli con cui avvolgiamo dei wurstel, tagliandoli poi a tocchetti; spennelliamo con uovo intero battuto, li disponiamo su una placca da forno foderata ed inforniamo. Prepariamo le pizzette: coppiamo dei dischi di pasta, condiamo con della salsa di pomodoro, olio a crudo ed origano; quasi a cottura ultimata, aggiungiamo dei tocchetti di fior di latte. Altra variante: avvolgiamo degli asparagi lessati con delle strisce di sfoglia, spennelliamo con uovo ed inforniamo. E ancora: prepariamo delle frittatine a piacere, le avvolgiamo nella sfoglia e tagliamo delle rondelle. Prepariamo anche dei fagottini, che farciamo con un composto di provola affumicata, besciamella e prosciutto cotto. Pensiamo anche dei cornetti o fagottini con mozzarella ed acciughe. Prima di infornare gli stuzzichini, mettiamo per qualche minuto in frigorifero, in modo da creare uno shock termico. Quindi inforniamo a 200° per 10-15 minuti, ovvero quando appaiono belli dorati.

Infine, all’interno della gara dei cuochi, ultimo atto della puntata odierna de La prova del cuoco, Ambra Romani ha presentato una deliziosa torta alle albicocche (QUI la ricetta).