La prova del cuoco – Puntata del 06/12/2014 – Ricetta della domenica, Natalia Cattelani, nonno&nipote, tata Francesca.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 6 dicembre 2014, con Antonella Clerici.

pdcc7

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

La sigla introduce Antonella che saluta il pubblico e annuncia una puntata ricchissima di ricette. Prima però il tempo per fare gli auguri ad Antonella, visto che oggi è il suo compleanno! Si inizia con Anna Moroni e la sua ricetta della domenica, preparata anche da Marco Di Buono. Anna propone una ricetta, già natalizia, gustosissima: l’ arrosto di maiale alle prugne.

Ingredienti:

  • 1,2 kg di arista di maiale, 12 prugne denocciolate, 4 mele renette, zenzero in polvere, due limoni, alloro e timo, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 carota, cognac o marsala, burro e olio, 1 cucchiaio di zucchero di canna, 1 cucchiaio di zucchero, sale, spinaci, chicchi di melograno

pdc2

Mettiamo a bagno le prugne in acqua e tè per farle rinvenire e per dare aroma e poi le togliamo, facciamo un taglio laterale al pezzo di carne e lo farciamo con le prugne, chiudiamo e leghiamo bene la carne con lo spago e la mettiamo a sigillare in una pentola bella capiente con un goccio di olio. A fuoco alto giriamo frequentemente la carne in modo che si sigilli su tutti i lati, poi uniamo lo zenzero, i vari aromi sopra alla carne (timo, rosmarino, alloro), lasciamo rosolare, sfumiamo col marsala, quindi ai lati uniamo sedano, carota e cipolla tagliati a pezzetti piccoli.

pdc1

Cuociamo infornando la pentola con la carne a 180° per un’ora e mezza, aggiungendo quando necessario del brodo. Prepariamo il contorno e stufiamo gli spinaci freschi in una padella antiaderente, poi li ripassiamo in un’altra padella con un po’ di burro. Sbucciamo le mele, le tagliamo a fettine e le saltiamo in una padella con lo zucchero di canna e il burro. Serviamo la carne tagliata a fette con gli spinaci e le mele, sopra mettiamo la salsa di cottura frullata ad immersione e guarniamo con dei chicchi di melograno. Buon appetito.

pdc3

Lorenzo Branchetti conduce lo spazio dedicato alla maestra in cucina che, come ormai da tradizione, quello della giornata del sabato è di Natalia Cattelani, per la rubrica Cucina in famiglia. La cuoca oggi propone una ricetta molto invitante e sfiziosa: la ciambella intrecciata con patate noci e cipolle.

Ingredienti:

  • Per l’impasto: 500 g di farina, 2 uova, 200 g di latte, 50 g di burro, 1 cucchiaio raso di sale, 1 cucchiaio raso di zucchero, 1 bustina di lievito di birra disidratato, acqua qb
  • Per il ripieno: 350 g di cipolle bianche dolci, 100 g di speck, 150 g di formaggio emmenthal, 50 g di noci, 1 uovo per spennellare

pdc1

Facciamo l’impasto amalgamando la farina con le uova, il burro, un goccio di acqua, sale, zucchero, il lievito sciolto in un pochino di latte, aggiungendo poi il restante latte poco alla volta. Copriamo l’impasto con la pellicola trasparente e poi lo lasciamo lievitare fino a quando non raddoppia di volume. Per il ripieno tagliamo a dadini piccoli il formaggio emmenthal, a listarelle lo speck, a fettine le cipolle che poi cuociamo ripassandole in padella.

pdc2

Stendiamo quindi il composto ottenendo una sfoglia rettangolare, la riempiamo da un lato con un po’ di formaggio, speck e cipolla, un po’ di noci frantumate a pezzettini la arrotoliamo fino a dove l’abbiamo riempita, la parte che resta la raccogliamo su se stessa. Otteniamo così una specie di grissimo molto grande e trasferiamo in una tortiera da ciambella ben imburrata.

pdc3

Ora riapriamo la parte di sfoglia che avevamo piegato, facciamo dei piccli tagli nei lembi e formiamo le varie trecce. Decoriamo con qualche gheriglio di noce, spennelliamo con un uovo sbattuto, lasciamo lievitare ancora 30 minutie inforniamo a 180° per 45/50 minuti. Buon appetito.

pdc4

Suona la campanella, c’è Tata Francesca. E’ il momento della merenda, e la tata ce ne consiglia una molto gustosa e salutare, per i bambini e non solo. La merenda è un pasto spesso bistrattato, eppure è un pasto importante, come gli altri. Oggi, prepariamo dei muffin con carote e zucchine.

Ingredienti:

  • 120 ml di latte, 200 g di farina integrale, 2 uova, 30 g di olio di oliva, 1 bustina lievito non vanigliato, 1 cucchiaino di sale, 1 carota, 1 zucchina.

pdcc1

In una ciotola, lavoriamo il latte con le 2 uova e l’olio. In un’altra ciotola, misceliamo la farina (usiamo quella integrale perchè è molto ricca di vitamine e fa molto bene) con il lievito e il sale, quindi uniamo i due composti e amalgamiamo bene. Grattugiamo le carote e le zucchine e le mettiamo in due ciotole diverse, aggiungendo ad ognuna metà dell’impasto. Amalgamiamo i due composti e facciamo lievitare per 20 minuti. Versiamo nei pirottini di carta i composti, ottenendo dei muffin bicolore, verdi ed arancioni. Cuociamo in forno per 20 minuti a 180°. Buona merenda!

pdcc2

Ecco ora Nonno&Nipote, ossia Augusto Tocci, lo gnomo per eccellenza, insieme a Lorenzo Branchetti. Augusto anche stavolta fa da Cicerone al giovane Lorenzo svelandogli i segreti del bosco. Oggi Augusto parla della cicoria,con cui nei tempi antichi si faceva un surrogato del classico caffè Con gli appositi attrezzi di archeologia gastronomica, come macinino e caffettiera napoletana. La cicoria è un’erba dalle mille proprietà e fa molto bene al fegato. Con le radici di cicoria, cui si toglie la parte verde, si fanno ben essiccare e poi si mettono dentro nel tostino. Poi si tolgono e si passano nel macinino, quindi si fa il caffè nell’antica caffettiera napoletana.

pdcc3

Marco si ‘immerge‘ nel momento dedicato all’alta pasticceria, preparatoci dalle esperte mani del maestro del cioccolato Guido Castagna, che propone, per la gioia di tutti, una deliziosa insalata a sorpresa. In una ciotola, lavoriamo 100 g di burro con 100 g di zucchero. Uniamo 45 g di farina di fave di cacao, quindi 45 g di farina di mandorle e 90 g di farina di riso. Lavoriamo bene. Versiamo nella teglia piccola foderata con carta forno e cuociamo a 150° C per 10 minuti. Sciogliamo il cioccolato fondente e aggiungiamo il crumble, ovvero il biscotto sbriciolato.

pdcc4

Versiamo in uno stampo rettangolare e lasciamo indurire per 20 minuti in frigo. Facciamo sciogliere un po’ di colla di pesce in abbondante latte caldo e versiamo sul cioccolato bianco già fuso. Profumiamo con un po’ un po’ di zenzero e lime grattugiato. Alleggeriamo con la panna montata. Mettiamo in frigo anche questa mousse. Versiamo del cioccolato bianco fuso su una sfera di plastica, chiudiamo e sporchiamo tutti i lati della sfera con il cioccolato. Facciamo raffreddare e sformiamo. Versiamo la mousse bianca nelle ciotoline di cioccolato bianco, aggiungiamo gli spicchi di pompelmo rosa, di arancia, chicchi di melagrana e pistacchi. Completiamo con ciuffetti di mousse e lamponi. Buon appetito.

pdcc5

 C’è tempo anche per Lorenzo di conoscere con i consigli di Letizia Grella su come allestire una tavola natalizia e poi ecco Antonella con a gara dei cuochi. Assisititi dai cuochi Cesare Marretti e Antonella Marsetti, abbiamo oggi nel pomodoro Antonella Martinelli contro nel peperone Bruno Vespa. Tra risate e racconti si arriva al termine della gara che vede la vittoria con il 78% di preferenze della squadra del pomodoro.

pdcc6

Segui Unduetre.com su

Facebook | Twitter