La prova del cuoco – Puntata del 12/01/2015 – Lunedì con Bigazzi e Spisni.

La prova del cuoco“: la diretta e le ricette della puntata del 12 gennaio 2015, con Antonella Clerici.

pcuoco1

Ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

Anna Moroni non può mai stare tranquilla, se almeno al lunedì poteva starsene tranquillamente seduta e a vestire il rulo di giudice nella sfida in famiglia, da oggi non è più così. Complice la scarsa utilità della rubrica in questione, di cui francamente non se ne capiva il senso, da oggi anche al lunedì Anna va in guerra tra i fornelli. Non una casalinga, non un cuoco del progrmama, bensì da oggi al lunedì Anna Moroni sfiderà una blogger di cucina, ossia una persona che di ricette se ne intende e ne ha pubblicate di sue.

cuoco1

In questa prima battaglia ai fornelli Annina propone le crocchette alla maniera di Anna.

Ingredienti

  • 250 ml di latte, 125 g di burro, 125 g di farina, 300 g di patate lesse, 100 g di grana, 4/5 uova, 100 g di prosciutto di Praga, noce moscata q.b., olio di semi di arachidi q.b, sale q.b.

cuoco2

Iniziamo facendo Ia pasta choux, quindi sciogliamo il burro in una casseruola, uniamo la farina e il latte caldo, amalgamiamo bene, aggiungiamo poi le patate lessate e schiacciate e il formaggio grana e amalgamiamo bene tutto. Uniamo quindi anche il  prosciutto di Praga  tagliato a pezzettini e  un uovo alla volta fino a che il composto raggiunge una consistenza omogenea. Amalgamiamo bene tutto e lasciamo raffreddare. Aitandoci con due cucchiai ne formiamo delle piccole quenelles le friggiamo in profondo olio di arachidi bollente.  Buon appetito.

crocchette2

Ad aprire il ghiaccio della rubrica e a sfidare l’agguerrita Anna, oggi abbiamo la blogger Marilù Baldari che propone le sue crocchette prosciutto e funghi.

Ingredienti

  • Per la besciamella: 400 ml di latte intero, 40 g di farina, 30 g di burro, pepe nero e noce moscata q.b., sale q.b., 2 cucchiai di grana grattugiato
  • Per la farcia: 30 g di funghi porcini secchi, 100 g di Emmental, 50 g di prosciutto cotto, prezzemolo q.b., 1 noce di burro, 1 cucchiaio di vino bianco
  • Per la panatura: farina q.b., 2 uova, pangrattato q.b.
  • Per friggere: olio di semi di arachide q.b.
  • Per accompagnare: songino q.b., 4 pomodorini ciliegino, olio extravergine di oliva q.b.

cuoco1

Facciamo la classica besciamella, sciogliendo il burro, uniamo la farina, mescoliamo cuocendo qualche istante e ottenendo il roux, aggiungiamo il latte caldo, un pizzico di sale, pepe e noce moscata, mescoliamo e cuociamo qualche minuto in più rispetto al consueto per ottenere la besciamella più densa. A fuoco spento uniamo il grana, amalgamiamo e la lasciamo raffreddare. Ammolliamo i funghi nell’acqua tipieda, li scoliamo, li strizziamo e li tritiamo al coltello. Li mettiamo a rosolare in una padella con una noce di burro, il prezzemolo tritato, quando sono soffritti sfumiamo con il vino bianco, lasciamo evaporare, quindi facciamo raffreddare.

cuoco2

Nel mixer tritiamo grossolanamente il prosciutto e l’Emmental. Li uniamo, così come anche il composto di funghi, alla besciamella e amalgamiamo bene.  Con l’aiuto di due cucchiai facciamo delle quenelles che impaniamo tuffandole prima nella farina, poi nelle uova sbattute e infine nel pangrattato, quindi le friggiamo in olio di arachidi bollente. Le serviamo su un letto di insalata di soncino e di pomodorini conditi con un goccio di olio extravergine di oliva. Buon appetito.

crocchette

La cucina della pasta fresca ha un nome: Alessandra Spisni, che si scatena sulle note dell’ormai classico balletto che la introduce. Come noto, ad Alessandra piace mangiare, e bene, e di certo non ci prepara un piatto dietetico, ma un piatto godurioso, consistente e anche molto allegro alla presentazione, questi infatti sono gli ingredienti di grande successo della simpaticissima cuoca, che questa volta propone un secondoo piatto, raffinato ed invitante: il  rotolo di patate al radicchio.

Ingredienti:

  • Per il rotolo: 1 kg di patate da gnocchi, 200 g di farina di grano tenero, sale, pepe e noce moscata, 2 uova
  • Per la salsa: 500 g di radicchio lungo di Treviso, 150 g di funghi coltivati, olio extravergine di oliva, sale da arrosti
  • Per la farcia: 50 g di burro , 30 g di farina, 150 g di vino rosso, 250 g di brodo di carne o vegetale
  • Inoltre: burro e grana per gratinare

cuoco1

Per prima cosa laviamo e poi lessiamo le patate in acqua bollente e salata. Puliamo e tagliamo a striscioline sottili sia il radicchio che i funghi, mettiamo in una ciotola e li condiamo con il sale per arrosti. Mettiamo il tutto in una padella in cui prima scaldiamo un goccio di olio e facciamo stufare fino a quando il radicchio è bello morbido e i funghi hanno perso la loro acqua di cottura. In un’altra padella sciogliamo il burro, uniamo la farina, la facciamo tostare, quindi uniamo il brodo e il vino rosso e amalgamiamo bene. Schicciamo le patate con lo schiacciapatate, quando sono tiepide le impastiamo con la farina, le uova, sale, pepe e noce moscata.

cuoco2

Con l’aiuto di un cannovaccio stendiamo il composto. Stendiamo sopra sia il composto di radicchio e funghi che la salsa di farina, brodo e vino. Arrotoliamo aiutandoci con il cannovaccio formando un rotolo, leghiamo con lo spago e lo cuociamo in una pentola nell’acqua salata per 40 minuti. Una volta cotto lo lasciamo intiepidire, quindi togliamo dal cannovaccio, lo avvolgiamo nella carta stagnola e lo mettiamo a raffreddare nel frigorifero. Quindi lo tagliamo a fette, le mettiamo in una pirofila, condiamo con ciuffetti di burro, spolveriamo di parmigiano e inforniamo a gratinare per qualche minuto. Buon appetito.

rotolo

Facciamo il giro del mondo con il simpaticissimo Andrea Mainardi, che oggi però ci fa fare un  viaggio nei sapori di famiglia. La zucca molto amata da papà Giorgio, la salsa verde che prepara tutte le domeniche mamma Elisabetta, la carne tipica del bresciano (il cappello del prete) con cui si prepara il tipico manzo all’olio di cui Andrea è ghiotto. Propone dei panini alla zucca chevengono farciti con delle fettine di carne e conditi con una squisita salsina verde. Facciamo quindi i panini alla zucca rinforzata.

Ingredienti:

  • Per i panini: 300 g di zucca, 300 g di semola di grano duro, 300 g di farina 0, 15 g di lievito di birra fresco, 50 g di burro, 50 g di semi di zucca, 10 g di sale, acqua q.b.
  • Inoltre: 400 g di cappello del prete, sale q.b.
  • Per la salsa verde: 1 mazzetto di prezzemolo, 1 fetta di pane per tramezzini, 50 g di tonno sott’olio, 2 uova, 2 filetti di acciughe sott’olio, aceto di vino bianco q.b., olio extravergine di oliva q.b.

cuoco2

In una teglia mettiamo la zucca, la copriamo con la carta stagnola e la mettiamo a cuocere in forno per 40 minuti a 160°. Togliamo poi la buccia, i semi, la impastiamo con la farina di grano duro, quella 0,  il lievito, il burro, il sale, i semi di zucca e acqua quanto basta per ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Dal composto formiamo delle palline, le mettiamo su una teglia foderata con carta da forno e le lasciamo lievitare per un’ora e mezza. Quindi cuociamo i panini in forno a 160° per 25 minuti. Facciamo la salsa quindi frulliamo ad immersione il prezzemolo sminuzzato con il tonno, le acciughe, il pane imbevuto con poco aceto, le uova sode e un filo di olio extravergine. Farciamo i panini con la salsa verde e le fettine di carne che prima lessiamo per ben tre ore in acqua salata. Buon appetito.

panini

Antonella si cimenta in prima persona ai fornelli, nello spazio che prima era di Casa Clerici ed ora si chiama più semplicemente Le ricette di Antonella, come il nuovo libro della conduttrice. Quest’oggi, un altro piatto semplice e veloce ma molto gustoso, un primo piatto invitante: le  farfalle con pesto di menta e pecorino.

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di farfalle , 1 mazzetto di menta fresca, 50 g di pinoli, 100 g di pecorino grattugiato, olio extravergine d’oliva, sale e pepe

cuoco1

Si tratta di una ricetta veramente semplice ed immediata, ma dal risultato garantito: cuociamo la pasta in acqua bollente e salata. Per il pesto mettiamo nel bicchiere del mixer le foglie di menta, i pinoli, un pizzico di sale e frulliamo il tutto. Una volta ottenuta una bella salsa uniamo il pecorino tenendone un pochino da parte e amalgamiamo bene tutto. Scoliamo la pasta, la condiamo con il pesto e ultimiamo spolverando con il pecorino rimasto. Buon appetito.

farfalle

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter