La prova del cuoco – Puntata del 15 marzo 2016 – Diretta e ricette.

Antonella

Martedì 15 marzo 2016, come ogni giorno, puntualissimo a mezzogiorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da quindici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. Breve anteprima con l’almanacco di Antonella, la mini rubrica in cui la nostra conduttrice, autrice dell’omonimo ricettario/agenda, elenca il santo del giorno, il detto e le curiosità legate alla data, la pubblicità, la sigla e l’inizio della puntata.

Ad aprire il menu odierno è la proposta di Gabriele Bonci, che ci ingolosisce con uno dei suoi lievitati… anzi, oggi un prodotto senza lievito. Signori, ecco a voi la ricetta della pizza senza lievito.

pizza

Ingredienti
  • 250 di acqua bollente, 250 g di farina di segale integrale; 750 g di farina tipo 1, 450 g acqua a temperatura ambiente, 15 g di sale, 20 g di olio
Procedimento

In una ciotola, mettiamo 250 di acqua bollente ed uniamo, tutta insieme, 250 g di farina di segale integrale; mescoliamo velocemente, in modo da ottenere una sorta di polenta. Uniamo a 750 g di farina tipo 1 il 60% (del peso della farina) di acqua a temperatura ambiente (non dev’essere fredda); mescoliamo, quindi uniamo la polentina di segale e 15 g di sale. Impastiamo per bene, quindi uniamo 20 g di olio e lavoriamo ancora, in modo da ottenere un composto morbido. Lasciamo riposare dieci minuti, quindi ripieghiamo su se stesso l’impasto; facciamo questo per 3 volte; trasferiamo in un recipiente lungo e stretto (come uno stampo da plumcake); lo chiudiamo con la carta alluminio bucherellata e lasciamo riposare per 24 ore. Trascorso questo tempo, avremo la vostra pasta lievitata, che stendiamo su una teglia, massaggiandola con un po’ d’olio; inforniamo alla massima temperatura, prima nella parte inferiore, poi superiore, per 25 minuti circa. La farciamo a nostro gusto: Bonci usa dei carciofi fritti, prosciutto crudo e burrata.pizza1

E’ il turno di Sergio Barzetti, che oggi prepara la ricetta del giorno, un secondo piatto classico, goloso, ma rinnovato grazie al ‘tocco Barzetti’. Ecco la ricetta delle cotolette di pollo con scamorza fresca e salsa alla curcuma.

cotolette3

Ingredienti
  • 8 fettine di pollo da 60 g l’una, 2 uova, 4 fette di scamorza fresca, maggiorana, 200 g fiocchi di mais, olio per friggere
  • Per servire: 50 g piselli freschi sgranati, 50 g spinaci novelli, 50 g valerianella,, 170 g yogurt greco, 1 cucchiaino di curcuma, 1/2 limone, 1 cucchiaino di aceto di mele, fiori eduli misti, sale e pepe
Procedimento

cotolettePrendiamo le fettine di pollo o le ricaviamo da un petto di pollo intero. Le battiamo leggermente con un batticarne. Tagliamo la scamorza a fettine; sbricioliamo leggermente i cereali. Disponiamo un paio di fettine di scamorza su una fettina di pollo battuta; profumiamo con delle foglioline di maggiorana o altre erbe, sovrapponiamo un’altra fettina di pollo; passiamo il sandwich di pollo ottenuto nell’uovo sbattuto; passiamo nei cereali in fiocchi sbriciolati, premendo per bene, e passiamo in padella, con un dito d’olio già a temperatura (circa 170°). Oppure, disponetele su una teglia e infornatele, in questo modo eviterete la frittura. Per la salsa, mescoliamo lo yogurt con il succo di limone, la scorza grattugiata del limone, la curcuma, il pepe macinato, l’aceto ed un pizzico di sale; mescoliamo per bene, fino ad ottenere una crema omogenea. Serviamo le cotolette su un letto di insalata e con la crema alla curcuma a parte.cotolette2

La puntata si chiude nel modo più… dolce. Anna Moroni, come ogni martedì, ci propone il suo dessert casalingo. Una ricetta pasquale; anzi, la ricetta pasquale, quella della pastiera. Un versione semplificata del dolce napoletano. Ecco la ricetta della pastiera di Anna.

Ingredienti

pastiera1

  • Per la frolla: 500 g farina, 150 g burro, 200 g zucchero a velo, 3 uova intere, 2 rossi, 1 arancia grattugiata e spremuta, 1 limone grattugiato
  • Per il ripieno: 250 g riso, 300 g latte, 1 limone, 5 uova, 1 stecca di vaniglia, 100 g burro; 500 g ricotta di pecora, 400 g zucchero semolato, scorza di 1 limone e 1 arancia grattugiata, q fiala di mille fiori, 1 fiala di arancia

pastiera

Procedimento

La sera prima, cuociamo il riso con il latte ed il burro. Mettiamo tutto, a freddo, in un tegame; profumiamo con i semi di un baccello di vaniglia e la scorza grattugiata di limone; quando il riso è ormai cotto, aggiungiamo 2 cucchiai di zucchero. Lasciamo asciugare e raffreddare. Lo utilizzeremo il giorno dopo. Per la frolla, lavoriamo il burro con la farina e lo zucchero. Profumiamo con la scorza di limone e arancia grattugiata o la vaniglia; uniamo le uova, il succo dell’arancia e lavoriamo (poco) fino ad ottenere un panetto compatto; lasciamo riposare, coperto, almeno mezz’ora in frigorifero.pastiera3Per il ripieno: lavoriamo la ricotta con lo zucchero, i rossi d’uovo, la buccia di agrumi grattugiata, gli aromi di mille fiori e arancia e, poco per volta, il riso cotto nel latte; mescoliamo per bene, in modo da scongiurare il rischio di eventuali grumi; montiamo a neve gli albumi con un pizzico di sale; incorporiamo gli albumi a neve al composto di ricotta, mescolando delicatamente.

Stendiamo la pasta frolla non troppo sottile; foderiamo il fondo ed i bordi di una tortiera da crostata ben imburrata. Riempiamo con tutto il ripieno preparato. Completiamo decorando con delle strisce di frolla. Inforniamo a 180°. statico, per 1 ora, 1 ora e 10 minuti.

pastiera2

Segui UnDueTre.com su

Facebook | Twitter